Amazzonia

22.08.2019

Dietro agli incendi dell’Amazzonia ci sono le disastrose politiche del governo brasiliano

Dietro agli incendi dell’Amazzonia ci sono le disastrose politiche del governo brasiliano

Commentando gli incendi in corso nella foresta pluviane dell’Amazzonia, il segretario generale di Amnesty International Kumi Naidoo ha dichiarato che le disastrose politiche del presidente del Brasile Jair Bolsonaro e del suo governo hanno aperto la strada all’attuale crisi. “La responsabilità di spegnere gli incendi che divampano ormai da settimane ricade sul presidente Bolsonaro e sulla sua… »

27.07.2019

666

666

666: il numero di una norma di legge voluta dal governo brasiliano. Bolsonaro, grandi colossi bancari, giudici comprati, apparati statali corrotti e deviati, tutti insieme; complici d'un criminale festino, macabro e osceno, consumato ai danni del popolo del Brasile e dell'ex presidente Lula ancora in galera. »

05.12.2018

4 settimane per salvare i Kawahiva dell’Amazzonia da Bolsonaro

4 settimane per salvare i Kawahiva dell’Amazzonia da Bolsonaro

Cari amici, restano solo 4 settimane per impedire il genocidio dei Kawahiva incontattati dell’Amazzonia. È necessario adottare alcune misure cruciali per proteggere la loro terra prima che il neo-eletto presidente del Brasile Jair Bolsonaro entri in carica il primo gennaio prossimo. I funzionari sul… »

30.10.2018

Elezioni Brasile: Bolsonaro, Guedes e i tentacoli del neoliberismo potrebbero soffocare i diritti civili e distruggere l’ambiente

Elezioni Brasile: Bolsonaro, Guedes e i tentacoli del neoliberismo potrebbero soffocare i diritti civili e distruggere l’ambiente

Come facilmente prevedibile dopo il primo turno elettorale, il popolo brasiliano ha per la prima volta eletto liberamente un presidente appartenente all’estrema destra e, dallo scorso 28 ottobre, Jair Bolsonaro è il nuovo presidente del Brasile. Già ribattezzato “Tropical Trump”, il nuovo presidente del quinto paese più grande del mondo… »

26.08.2018

Tortorella della-terra-di-sopra

Tortorella della-terra-di-sopra

di Aldenor Pimentel /ArteLeituras Intervista con la scrittrice Loretta Emiri Vi faccio conoscere Loretta Emiri, italiana di nascita, chiamata dagli yanomami Horeto Mỳsi, traducibile come Tortorella della-terra-di-sopra. Loretta, una sua presentazione. Quando ero piccola, già dicevo che volevo diventare scrittrice e che… »

19.07.2018

Ecuador, la vittoria di 30.000 contadini contro un colosso petrolifero

Ecuador, la vittoria di 30.000 contadini contro un colosso petrolifero

La Corte Costituzionale ecuadoriana ha rigettato l’ultima possibilità di ricorso del colosso petrolifero. La Chevron dovrà ora ripristinare lo stato originario dell’area amazzonica, devastata da 25 anni di sfruttamento intensivo, e risarcire gli abitanti di quei luoghi per un totale di più di 9 miliardi di dollari. Li chiamano “afectados”… »

14.06.2018

Il cielo non cade per i non-ultimi yanomami

Il cielo non cade per i non-ultimi yanomami

Recensione del libro “La caduta del cielo” Nel settembre del 1984 venne pubblicato a Torino il libro intitolato Gli ultimi Yanomami. Nella copertina figura anche il sottotitolo “Un tuffo nella preistoria”. All’epoca avevo già vissuto per quattro anni nell’area del Catrimâni, operando con e a favore… »

26.04.2018

Perù: tra l’omicidio di Olivia Lomas e la minaccia alla Foresta Amazzonica

Perù: tra l’omicidio di Olivia Lomas e la minaccia alla Foresta Amazzonica

In America del Sud è sempre la stessa storia. Cambiano i nomi, cambia il paese e cambiano le ragioni, ma ciò che rimane invariato è sempre lo stesso: gli indigeni non sono al sicuro. Gli interessi economici che caratterizzano il continente sono troppi: il processo di isolamento e annientamento perpetrato… »

15.04.2018

Vittoria storica per l’Amazzonia

Vittoria storica per l’Amazzonia

Su decisione della Corte Suprema, grazie alla denuncia di 25 giovani e bambini, il governo colombiano è stato condannato a presentare entro 4 mesi un piano di azione contro la deforestazione amazzonica, principale causa del cambio climatico nel Paese. I ragazzi: «Non occorre essere presidenti o ministri. Tutti possiamo cambiare… »

02.11.2017

La lingua Yanomami: per esistere e resistere

La lingua Yanomami:  per esistere e resistere

“L’etnocentrismo produce vari fenomeni. Porta l’individuo a non capire o a giudicare stravaganti le altre culture, perché le vede in funzione della propria. Anche le specializzazioni culturali vengono interpretate etnocentricamente. Si afferma che l’uomo cosiddetto primitivo non sa generalizzare, dato che usa termini specifici per riferirsi alle diverse parti… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 26.01.20

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.