Asia

15.10.2018

Le giovani donne agili e obbedienti del Vietnam

Le giovani donne agili e obbedienti del Vietnam

Sul film “Nimble fingers” Di Lidia Ferrari Il documentario Nimble fingers1 di Parsifal Reparato, racconta del Vietnam contemporaneo, un paese simbolo della lotta contro l’imperialismo, che oggi ospita le più importanti multinazionali dell’elettronica mondiale. La scena del film che non possiamo dimenticare è quella in cui una… »

11.10.2018

Prasanna: accettare il modello gandhiano di sviluppo economico

Prasanna: accettare il modello gandhiano di sviluppo economico

Ho trascorso molti anni in India a fianco di contadini di cotone, filatori e tessitori  della filiera tessile etica e ritengo di grande importanza l’opera di sensibilizzazione portata avanti dal movimento Gram Seva Sangh (GramSevaSanghIndia@gmail.com) animato dall’attivista militante Prasanna che il 2 Ottobre 2018 ha ricevuto un premio… »

10.10.2018

Ucraina: La rinascita di Chernobyl, ad energia solare

Ucraina: La rinascita di Chernobyl, ad energia solare

Da KIEV – A più di trent’anni dal disastro nucleare che ha reso la regione di Chernobyl famosa (purtroppo) in tutto il mondo, lo scorso 5 ottobre è stato inaugurato ufficialmente il nuovo impianto elettrico funzionante esclusivamente ad energia solare della zona di esclusione. La cerimonia è avvenuta… »

07.10.2018

Afghanistan: i morti diminuiscono ma gli attacchi aumentano

Afghanistan: i morti diminuiscono ma gli attacchi aumentano

“Smettete di combattere, fate pace!!” Smettete di combattere e abbracciate la riconciliazione è il messaggio ai talebani da parte di individui che hanno perso i loro vicini e cari nel conflitto in corso. »

06.10.2018

Da marciatore a marciatore: il messaggio dei pacifisti afghani

Da marciatore a marciatore: il messaggio dei pacifisti afghani

“Lasciateci il nostro Afghanistan”. Il messaggio dei pacifisti afgani in marcia da Helmand fino a Mazar e Sharif per i pacifisti italiani della Perugia Assisi. Oggi a Perugia, nell’ambito dei seminari che si tengono alla vigilia della Marcia della pace Perugia Assisi, e a Ferrara, al Festival di Internazionale –… »

04.10.2018

India, la marcia dello zucchero respinta alle porte di Delhi

India, la marcia dello zucchero respinta alle porte di Delhi

Decine di migliaia di agricoltori dello Stato indiano dell’Uttar Pradesh (nord) sono stati respinti da lacrimogeni e cannoni ad acqua alle porte di Delhi, mentre erano in marcia per chiedere una serie di riforme. “Avvertiamo il governo che in ogni caso arriveremo a Delhi, non importa quante barriere imporranno o… »

01.10.2018

Afghanistan: i Talebani sono contro le associazioni umanitarie perché non appartengono all’Umanità

Afghanistan: i Talebani sono contro le associazioni umanitarie perché non appartengono all’Umanità

Circa 15 milioni di persone – metà della popolazione – vivono in aree controllate dai talebani o in cui i talebani sono apertamente presenti e fanno regolarmente attività militari. Lalpur è un distretto che subisce attacchi giornalmente. Parliamo con  Malak Meran Jan capo dei villaggi del distretto di Lalpur nella… »

27.09.2018

India, incostituzionale il “reato” di adulterio

India, incostituzionale il “reato” di adulterio

Il 27 settembre la Corte Suprema indiana ha giudicato incostituzionale il “reato” di adulterio, cancellando così l’articolo 497 del codice penale, un vero e proprio lascito dell’età coloniale risalente a 158 anni fa. La norma abrogata prevedeva che un uomo che avesse avuto una relazione sessuale con la moglie di… »

19.09.2018

Coree: nuova intesa per il disarmo nucleare firmata dai due leaders

Coree: nuova intesa per il disarmo nucleare firmata dai due leaders

 Il leader nordcoreano Kim Jong-un e il presidente sudcoreano Moon Jae-in hanno firmato oggi a Pyongyang un primo accordo “per ridurre le tensioni” tra i loro Paesi.    L’intesa prevedrebbe “passi specifici per la denuclearizzazione”. Tra questi la chiusura “permanente” del sito di produzione di uranio arricchito di Yongbyon e… »

18.09.2018

Il Myanmar conferma la condanna ai reporter di Reuters

Il Myanmar conferma la condanna ai reporter di Reuters

  Sono parole dure quelle pronunciate dalla leader brimana Aung San Suu Kyi in riferimento alla conferma della condanna di Wa Lone (28) e Kyaw Soe Oo (28), giornalisti di Reuters, in seguito alle loro indagini sulle azioni del Tatmadaw nello stato del Rakhine. La Suu Kyi, intervistata al “World… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.