L'Indipendente

Informazione senza padroni

Le vittime dei disastri ambientali si rivolgono sempre più spesso alle corti europee

A seguito della sentenza che ha portato, dopo 14 anni di battaglia legale, alla sconfitta della multinazionale petrolifera Shell per i disastri ecologici causati nel Delta del Niger, qualcosa sta cambiando. Nonostante dei tempi processuali ancora biblici, le vittime di disastri ambientali…

Nigeria. La Shell dovrà finalmente risarcire le comunità devastate dal petrolio

La Shell, multinazionale britannica operante nel settore petrolifero, pagherà alle comunità contadine della Nigeria un risarcimento di 16 milioni di dollari per i danni ambientali causati dalle perdite dei suoi oleodotti nella zona sud-orientale, nel Delta del Niger, nel periodo compreso tra…

Grazie al carobollette Eni aumenta gli utili di 10 miliardi: + 311%

Volano i guadagni di Eni nel 2022: nei primi nove mesi dell’anno corrente l’azienda ha aumentato del 311% i propri profitti, superando i dieci miliardi di euro di utile netto, escluse le spese straordinarie. Nonostante ciò, il Cane a sei zampe…

Covid, Pfiter quadruplica il prezzo del vaccino: 110 dollari a dose

Per compensare la sempre più debole domanda di vaccini contro il Covid-19, l’azienda farmaceutica Pfizer Inc. ha previsto di quadruplicare il prezzo delle dosi negli Stati Uniti, portandolo dagli attuali 30 dollari per dose a circa 110-130. L’aumento, secondo quanto dichiarato la scorsa settimana…

Agrigento, i cittadini fermano le esercitazioni militari americane

L’esercito italiano aveva programmato addestramenti militari congiunti con le forze americane presso la base di Punta Bianca, in provincia di Agrigento, che avrebbero dovuto svolgersi da ieri, 17 ottobre, fino a fine anno. Secondo i dettagli pubblicati nell’ordinanza n. 6/2022…

Intelligence USA: a uccidere Darya Dugina è stato il governo ucraino

Dietro all’attentato del 20 agosto scorso che ha portato alla morte di Darya Dugina, figlia del filosofo russo Aleksandr Dugin, c’è la mano di Kiev. A rivelarlo è il New York Times, che ha ricevuto la soffiata da alcuni funzionari, coperti da anonimato, dell’intelligence…

Il Parlamento tedesco vota contro l’invio di nuove armi all’Ucraina

La compattezza del fronte europeo sulla crisi ucraina si sta progressivamente sfaldando non solo per quanto attiene la questione energetica, ma anche per quanto riguarda il sostegno incondizionato a Kiev, che si traduce soprattutto in finanziamenti e invio di materiale…