Internazionale

17.01.2018

Lettera da Charlottesville all’Ucraina

Lettera da Charlottesville all’Ucraina

I raduni nazisti riportati nelle notizie degli ultimi anni sono stati tenuti in gran parte qui a Charlottesville, in Virginia, Stati Uniti e in Ucraina. Voglio inviare un pensiero di solidarietà a coloro che in Ucraina resistono al fascismo. E voglio farvi sapere che alcuni di noi… »

17.01.2018

India: la festa è una carezza dell’anima

India: la festa è una carezza dell’anima

Grazie India per avermi accolta ancora una volta, grazie per la luce intensa che arriva dallo stesso sole ad illuminare e riscaldare luoghi diversi e lontani dell’unica terra su cui gravitiamo. Arrivare in India in un momento di festa è… »

17.01.2018

Il Messico presenta la ratifica del Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari all’Onu

Il Messico presenta la ratifica del Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari all’Onu

Ieri, 16 gennaio, presso la sede delle Nazioni Unite all’ONU  Miguel Ruiz-Cabañas, vice ministro per gli affari multilaterali e diritti umani, e il rappresentante permanente del Messico presso le Nazioni Unite,  Juan José Gómez Camacho hanno presentato ufficialmente la ratifica del loro paese al Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari. »

16.01.2018

A Andalo il XXXI Winter Course di ISODARCO “Ordine Nucleare in Evoluzione: Nuove Tecnologie e Rischi Nucleari”

A Andalo il XXXI Winter Course di ISODARCO “Ordine Nucleare in Evoluzione: Nuove Tecnologie e Rischi Nucleari”

Ordine Nucleare in Evoluzione: Nuove Tecnologie e Rischi Nucleari [THE EVOLVING NUCLEAR ORDER: NEW TECHNOLOGY AND NUCLEAR RISK] è il titolo del ISODARCO XXXI Winter Course che si è svolto ad ANDALO (TRENTO), ITALY dal 7-14 GENNAIO 2018 Direttore della Scuola Carlo Schaerf (ISODARCO, Rome, Italy) Direttori del corso Francesca… »

15.01.2018

Women’s March 2018 a Milano e in tutto il mondo

Women’s March 2018 a Milano e in tutto il mondo

Domenica 21 gennaio 2018, dalle 17 alle 19 Piazza della Scala, Milano Il 21 gennaio 2017, più di sei milioni di donne e loro alleati, in più di 600 paesi, in tutti i continenti, si sono riuniti per marciare per i diritti delle donne e per i diritti umani. Sabato,… »

13.01.2018

Da Firenze a Ghedi per il disarmo nucleare

Da Firenze a Ghedi per il disarmo nucleare

La sala di Inkiostro in Via degli Alfani a Firenze si è riempita di gente in occasione dell’iniziativa contro le armi nucleari promossa dal Comitato Fermiamo la Guerra di Firenze. Obiettivo dell’evento era quello di continuare la campagna di sensibilizzazione e di informazione sul tema del Trattato di Proibizione delle… »

11.01.2018

L’Islanda è un paese per donne

L’Islanda è un paese per donne

L’Islanda non sta aspettando che il divario retributivo di genere si risolva da sé: a partire dal primo gennaio è illegale che i datori di lavoro paghino meno le donne degli uomini e sia i datori di lavoro pubblici che privati ​​con 25 o più dipendenti dovranno ottenere annualmente la… »

10.01.2018

Il ministro degli esteri della Giordania e Mogherini dell’UE discutono di Gerusalemme

Il ministro degli esteri della Giordania e Mogherini dell’UE discutono di Gerusalemme

Lunedì il ministro degli Esteri giordano e il capo della politica estera dell’Unione europea hanno discusso al telefono in merito a Gerusalemme e hanno convenuto sulla necessità di risolvere il conflitto israelo-palestinese sulla base di una soluzione a due Stati, riporta Anadolu. In una dichiarazione scritta, il Ministero degli Esteri… »

10.01.2018

Gli ordigni nucleari come armi di distruzione climatica

Gli ordigni nucleari come armi di distruzione climatica

L’inverno nucleare è lo scenario, di cui, tra gli altri, fu pioniere il famoso astrofisico Carl Sagan, che, leggiamo su Wikipedia, “conseguirebbe ad una ipotetica guerra termonucleare di estensione mondiale tra potenze, come la Russia, gli Stati Uniti, la Cina, la Francia, la Gran Bretagna e altri paesi in possesso… »

09.01.2018

Repubblica Centrafricana: nuove violenze mettono in fuga 30.000 persone a Paoua

Repubblica Centrafricana: nuove violenze mettono in fuga 30.000 persone a Paoua

I nuovi scontri armati tra il Movimento Nazionale per la Liberazione della Repubblica Centrafricana (MNLC) e Rivoluzione e Giustizia (RJ), riesplosi lo scorso 27 dicembre, hanno costretto alla fuga circa 30.000 persone. Gli sfollati hanno trovato rifugio nella città di Paoua, dove hanno raccontato agli operatori di Medici Senza… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.