Economia

22.03.2017

EZLN: la prima di una serie

EZLN: la prima di una serie

Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale Messico, marzo 2017. Alla Sexta nel mondo: Compas: Vi avevamo detto che avremmo trovato il modo di sostenervi per fare in modo che, anche voi, sosteniate la resistenza e la ribellione di tutti coloro che sono perseguitati e separati da muri, ecco, abbiamo già… »

20.03.2017

Cresce la “finanza alternativa”

Cresce la “finanza alternativa”

Il Centro per la finanza alternativa presso la Judge Business School dell’Università di Cambridge in collaborazione con Energy 4 Impact hanno pubblicato il primo studio approfondito sulle dimensioni e la crescita del prestito peer-to-peer e del crowdfunding, in Africa e Medio Oriente. Nello specifico, l’Alternative Finance Benchmarking Report contiene i risultati relativi allo… »

18.03.2017

Incontri verso una nazione umana universale

Incontri verso una nazione umana universale

Il Denaro come Bene Pubblico Mercoledì 22 marzo dalle ore 18:30 alle ore 20:30 Via Accademia, 53, 20131 Milano Vedremo che cosa è stato il denaro nel corso della storia e metteremo in luce che cosa è diventato oggi e da chi dipende. Rifletteremo sulle istituzioni che gestiscono la moneta e sul fondamentale… »

17.03.2017

Nomine pubbliche: i candidati della Fondazione Finanza Etica

Nomine pubbliche: i candidati della Fondazione Finanza Etica

“Un esperto di energie rinnovabili per Eni e un astrofisico pacifista per Leonardo-Finmeccanica” Entro lunedì 20 marzo il ministero dell’Economia presenterà le liste di candidati per il rinnovo dei consigli di amministrazione di Eni, Leonardo-Finmeccanica e altre società quotate di cui lo Stato detiene la maggioranza delle azioni. »

10.03.2017

Il debito del debito

Il debito del debito

Negli ultimi 5 anni nulla è cambiato sul fronte del debito pubblico italiano. Questa è la conclusione a cui inevitabilmente si giunge se si analizzano i dati recentemente pubblicati dall’Istat. La sequenza delle perdite, che ogni anno chiudono l’ultima riga del bilancio dello Stato, non lascia molti dubbi:  -47.216 milioni… »

10.03.2017

Crisi del debito: in che modo rafforza l’oppressione delle donne?

Crisi del debito: in che modo rafforza l’oppressione delle donne?

Di Christine Vanden Daelen Il debito non è assolutamente neutrale dal punto di vista dell’equità di genere. Al contrario, rappresenta un enorme ostacolo alla parità tra uomini e donne su scala globale. Le misure macroeconomiche ad esso associate sono sessualmente definite sia nelle caratteristiche che nei loro effetti. Ovunque, esse… »

06.03.2017

Varoufakis e De Masi sfidano la BCE sulla trasparenza

Varoufakis e De Masi sfidano la BCE sulla trasparenza

L’ex ministro greco e l’europarlamentare tedesco terranno una conferenza stampa mercoledì 8 marzo per annunciare la loro istanza alla BCE per il Libero Accesso all’Informazione   Quando la Banca Centrale Europea (BCE) nel giugno 2015 costrinse le banche greche a chiudere gli sportelli, stava agendo all’interno del suo mandato?… »

05.03.2017

Il futuro di Iran-Iraq e il declino dei paesi non Opec

Il futuro di Iran-Iraq e il declino dei paesi non Opec

La produzione petrolifera complessiva dei paesi non Opec, oggi 62 mb/g su 95 mb/g totali, inizierà a diminuire entro pochi anni o addirittura entro pochi mesi. Contemporaneamente crescerà la percentuale di mercato dell’Opec (Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio), che ha il 66% delle riserve accertate mondiali. E soprattutto aumenterà… »

01.03.2017

Verità e giustizia sul debito pubblico

Verità e giustizia sul debito pubblico

Negli ultimi 20 anni la somma della spesa per pagare interessi sul debito pubblico italiano ha superato i 1.700 miliardi di euro, che corrispondono ad un anno di PIL (Prodotto Interno Lordo). Ciò significa che un intero anno è stato sprecato dall’Italia soltanto per pagare gli interessi, senza erodere il… »

28.02.2017

La demonetizzazione in India: cresce la protesta

La demonetizzazione in India: cresce la protesta

L’8 novembre 2016 il primo ministro indiano Narendra Modi annunciò la decisione del governo  di demonetizzare le banconote di 500 e 1000 rupie, che insieme costituiscono l’86 per cento della  moneta nazionale indiana. Modi invocò il patriottismo e dichiarò che questa mossa era necessaria per distruggere la corruzione, il denaro… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.