Mastodon

Antonio Minaldi

Militante nei movimenti fin dal 68. Esponente del movimento studentesco del 77 e fra i fondatori dei COBAS SCUOLA nell'87. Si occupa di attualità politica e di studi di filosofia collaborando con varie riviste.

Lettera aperta al dott. Vittorio Feltri

Egregio dott. Feltri, lei ha recentemente paragonato l’abbigliamento di Ilaria Salis a quello di una “cameriera di Catanzaro” divenendo oggetto di una valanga di critiche alle quali Lei ha risposto chiedendo scusa per l’accaduto. Io invece vorrei ringraziarla per avermi…

La Costituzione fatta a pezzi dalle destre unite

Paragonare i provvedimenti legislativi che sta realizzando il governo Meloni (premierato, autonomia differenziata e separazione delle carriere in magistratura) alle leggi fascistissime di mussoliniana memoria potrà sembrare a qualcuno una esagerazione. In realtà l’unica vera differenza sta nel modello istituzionale…

La guerra totale e le sue follie

A pagina 228 di un libro che sto leggendo (“La parabola dello Stato moderno” di F. Pappalardo, Crotone 2022) scrive l’autore: “… nelle guerre dopo Westfalia non vi è più la “giusta causa”. “Giusti” – cioè titolari dello jus ad…

Riconoscere la Palestina. Fermare il genocidio

La notizia che la Spagna l’Irlanda e la Norvegia hanno deciso di riconoscere la Palestina va considerata positivamente, poiché rappresenta una prima incrinatura del fronte occidentale ad oggi l’unico a livello globale compattamente schierato con Israele. La notizia è arrivata…

Cambiare le regole senza mostrare il manganello. Un colpo di stato sottile contro la Costituzione

Autonomia differenziata. Riforma della magistratura con separazione delle carriere. Vari tentativi di flat tax. E dulcis in fundo il premierato. Il governo Meloni non si ferma più nel suo attacco ai principi fondamentali e agli assetti istituzionali della nostra Repubblica…

La scintilla che dà fuoco alla prateria. Intifada studentesca negli USA e nel mondo

La solidarietà nei confronti della Palestina si diffonde in tutti gli atenei del mondo, ma continua ad avere il suo cuore pulsante nelle università americane, dove in realtà ha anche avuto origine. Per chi, come il sottoscritto, può vantare, come…

Genocidio e sostituzione etnica in Palestina

Si usa spesso la parola genocidio per indicare quanto sta attualmente avvenendo in Palestina per mano israeliana, utilizzando, (per ironia della sorte e della storia), un termine coniato nel 1944 da un avvocato ebreo polacco (Raphael Lemkin) per descrivere le…

“Dov’è papà?” Le strategie di AI a Gaza preparano le guerre del futuro

Dall’Ucraina a Gaza i venti di guerra imperversano nel mondo, ma la guerra di oggi, e quella che si preannuncia per l’immediato futuro, è molto diversa, e se possibile terribilmente peggiore, rispetto a quella del passato. Mentre l’esercito USA annuncia…

La vicenda Assange. I segreti di Stato e la guerra

Malgrado la mobilitazione internazionale a suo favore la vicenda che riguarda Julian Assange sembra ben lungi dal trovare soluzione. L’accanimento delle autorità statunitensi contro il giornalista potrebbe sembrare anche incomprensibile e controproducente rispetto all’importanza e al valore propagandistico che da…

Il reato di terrorismo usato come repressione di ogni dissenso

Si moltiplicano le iniziative in favore di Luigi Spera, attivista politico di Antudo, incarcerato a Palermo per atti di terrorismo a seguito di una azione dimostrativa contro la Leonardo s.p.a, industria produttrice di armi, usate oggi anche a Gaza contro…

1 2 3 9