Oceania

24.11.2019

Passi avanti verso la ratifica del Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari

Passi avanti verso la ratifica del Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari

Con la firma di Nauru sono diventati 80 gli stati firmatari del Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari (TPAN). Nello stesso tempo, come informa ICAN, sono in corso di perfezionamento le ratifiche di Irlanda e Paraguay che arriveranno presto insieme a quella di Nauru stesso. Queste notizie fanno pensare che… »

22.11.2019

Si vota a Bougainville per decidere sull’indipendenza da Papua Nuova Guinea

Si vota a Bougainville per decidere sull’indipendenza da Papua Nuova Guinea

Entro fine anno il mondo potrebbe avere un Paese in più. Circa 207mila abitanti della Regione autonoma di Bougainville, arcipelago parte della Papua Nuova Guinea, sono infatti chiamati a votare domenica in un referendum sull’indipendenza. Le isole, che si trovano a largo delle coste orientali della Papua Nuova Guinea,… »

14.11.2019

Bentornato in libertà, Behrouz!

Bentornato in libertà, Behrouz!

Behrouz Boochani, lo scrittore e giornalista curdo iraniano trattenuto per oltre sei anni sull’isola di Manus a causa delle politiche australiane in tema di asilo e immigrazione, è atterrato il 14 novembre in Nuova Zelanda, invitato da Amnesty International e altre organizzazioni a prendere parte a un festival letterario. Straordinario… »

13.04.2019

L’arresto di Assange rilancia il libro di Gore Vidal

L’arresto di Assange rilancia il libro di Gore Vidal

… L’impero degli USA non è buono per il popolo degli USA. Il modo in cui viene venduto al popolo statunitense è che l’impero è un bene per tutti… ma è vero il contrario: è positivo per un’élite, in particolare per i produttori di armi e per l’industria dei combustibili… »

05.04.2019

La Gestapo viene a prendere Julian Assange

La Gestapo viene a prendere Julian Assange

Se Assange viene arrestato, sarà giunto il momento per noi di alzarci come leoni dal nostro torpore che è durato troppo a lungo e con costi troppo alti. Non possiamo più permettere loro di usarci, sfruttarci e opprimerci in questo modo. Noi siamo i molti. Loro sono i pochi. Siate… »

23.03.2019

Proibiscono le armi semiautomatiche in Nuova Zelanda

Proibiscono le armi semiautomatiche in Nuova Zelanda

Il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern ha annunciato oggi che nel paese sono state vietate le armi semiautomatiche e i fucili d’assalto dopo l’attacco estremamente violento contro due moschee in cui sono state uccise 50 persone e ci sono stati altrettanti feriti. L’attacco terroristico a Christchurch è stato compiuto con… »

17.03.2019

Strage alla moschea di #Christchurch: un pericoloso cocktail di armi e islamofobia

Strage alla moschea di #Christchurch: un pericoloso cocktail di armi e islamofobia

La nuova strage di Christchurch, in Nuova Zelanda – dove, un “suprematista” bianco penetrato nella Moschea, ieri ha ucciso 49 persone – invita a delle riflessioni. Per Giorgio Beretta, uno degli analisti di OPAL Brescia, l’Osservatorio sulle armi leggere, centro di documentazione sul tema tra i più qualificati al mondo,… »

17.03.2019

Dopo la strage nelle moschee la Nuova Zelanda cambierà le leggi sulle armi

Dopo la strage nelle moschee la Nuova Zelanda cambierà le leggi sulle armi

Dopo la strage di venerdì scorso in due moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda, il governo cambierà le leggi sulle armi da fuoco per prevenire tali incidenti. Lo ha annunciato dal Primo Ministro Jacinda Ardern durante una conferenza stampa in cui ha descritto l’evento come “un attacco terroristico”. “Posso dirvi… »

09.01.2019

Thailandia, ragazza saudita ottiene protezione come rifugiata

Thailandia, ragazza saudita ottiene protezione come rifugiata

Rahaf Mohammed al-Qunun, la diciottenne saudita fermata il 5 gennaio nello scalo thailandese di Bangkok mentre era diretta in Australia, ha ottenuto dalle Nazioni Unite lo status di rifugiata. Il dipartimento per gli Affari interni australiano ha successivamente annunciato che valuterà il ricollocamento della ragazza nel paese. “La storia di… »

21.12.2018

Il Partito Laburista Australiano si impegna ad aderire al Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari

Il Partito Laburista Australiano si impegna ad aderire al Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari

La Campagna Internazionale per l’Abolizione delle Armi Nucleari (ICAN) Australia plaude al Partito Laburista Australiano per essersi impegnato, il 18 Dicembre scorso,  a firmare e ratificare il Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari. Si ritiene probabile che il  partito vincerà le prossime elezioni nel 2019. “Questo è… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 16.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.