Opinioni

21.10.2018

Netanyahu il temporeggiatore…

Netanyahu il temporeggiatore…

In quello spicchio martoriato di terra che è la Palestina, oggi si è registrato un parziale successo del Diritto contro l’arroganza del potere e della forza. Questo, almeno, è quanto si può dedurre dal comunicato del primo ministro israeliano a proposito del tentativo di demolire il villaggio di Khan al… »

21.10.2018

Brasile: due fotografie

Brasile: due fotografie

Chissà cosa penserebbe mio nonno. Nato contadino, trasformato in operaio dalla necessità della Storia. Raccontava la fatica di sdraiarsi e scrostare i tubi impregnati di pasta. Sdraiarsi dentro i tubi, scrostare con la spatola i grumi di pasta rinsecchita ormai solidificati. Non aveva molto tempo, ma il lavoro doveva finirlo… »

21.10.2018

Un altro modo di concepire le relazioni umane. Ripartire dall’opera di Aldo Capitini e Alex Langer

Un altro modo di concepire le relazioni umane. Ripartire dall’opera di Aldo Capitini e Alex Langer

Decine di migliaia di persone hanno camminato, ancora una volta, lo scorso 7 ottobre, sulla strada che collega Perugia ad Assisi, lungo il percorso di pace tracciato nel 1961 da Aldo Capitini quando a Berlino era appena stato costruito il muro che tagliava in due l’Europa. Abbattuto quel muro, oggi molti… »

20.10.2018

Festa Cinema Roma 2018. “Who will write our history?”, l’eroico giornalismo che documentò le atrocità del ghetto di Varsavia

Festa Cinema Roma 2018. “Who will write our history?”, l’eroico giornalismo che documentò le atrocità del ghetto di Varsavia

Alcuni di noi sanno che nel novembre del 1940 i nazisti rinchiusero 450.000 ebrei nel ghetto di Varsavia. Esiste però una storia non ancora nota, che il film di Roberta Grossman, evento speciale della Festa del Cinema di Roma, porta alla ribalta attingendo al libro dello storico Samuel D. Kassow… »

19.10.2018

Argentina: Milagro Sala non è sola

Argentina: Milagro Sala non è sola

Ad oltre mille giorni dalla sua detenzione prosegue la persecuzione politica nei confronti della leader dell’associazione Tupac Amaru, ma cresce anche la solidarietà internazionale affinché il suo caso si risolva in maniera positiva. “Para Milagro, la libertad; para Morales, el repudio popular”: questo era lo slogan prevalente delle organizzazioni popolari… »

18.10.2018

Europee 2019: Superare Lisbona, riformare le istituzioni e l’euro

Europee 2019: Superare Lisbona, riformare le istituzioni e l’euro

«Gli umanisti sono internazionalisti, aspirano ad una nazione umana universale». Silo pronunciava queste parole nel 2008 a Punta de Vacas. Comprendo anche io che il neocolonialismo e la globalizzazione oggi imperanti non sono certo dei sinonimi dell’internazionalismo. Mi sembra, però, che il completamento del processo politico di regionalizzazione dell’Europa possa… »

18.10.2018

La socialdemocrazia radicale di Corbyn piace e sfonda

La socialdemocrazia radicale di Corbyn piace e sfonda

È possibile contestare “l’avidità” del capitalismo finanziario e vincere da sinistra. Il miracolo è possibile. Jeremy Corbyn, entusiasmando i lavoratori e il ceto medio impoverito, ha lanciato la sfida in Gran Bretagna, una delle patrie della socialdemocrazia e dello Stato sociale. Ha capovolto l’impostazione di Tony Blair: dal centrismo liberaldemocratico… »

18.10.2018

Lucano: giudizio prima del processo, grave confino come ai mafiosi

Lucano: giudizio prima del processo, grave confino come ai mafiosi

La nuova misura punitiva inflitta a Domenico Lucano, il divieto di risiedere nel Comune di Riace di cui è tuttora sindaco, mira a equipararlo di fatto a un pericoloso mafioso. La misura è infatti quella con cui in genere si cerca (inutilmente) di impedire ai mafiosi di tenersi in contatto… »

18.10.2018

Dove siete finiti maestri di ogni tempo?

Dove siete finiti maestri di ogni tempo?

Appello a coloro che hanno scelto l’insegnamento come missione di vita. Ho sempre nutrito rispetto ed ammirazione per coloro che scelgono come missione quella dell’insegnamento. Certo, missione e non semplice professione perché, quando si incontrano i percorsi e le strade, nonché le scelte delle persone, nel compimento del proprio lavoro,… »

17.10.2018

Crimea: Sparatoria al Politecnico di Kerch, terrorismo o follia?

Crimea: Sparatoria al Politecnico di Kerch, terrorismo o follia?

Un giovane studente, Vladislav Roslyakov, di diciott’anni appena, ha fatto esplodere un ordigno all’interno dell’Istituto tecnico professionale di Kerch, in Crimea, uccidendo almeno diciotto persone e ferendone cinquanta. Le cause del gesto non sono note. La polizia ha dichiarato che il giovane, dopo aver piazzato l’ordigno presso i locali della mensa… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.