Sergio Sinigaglia

Sergio Sinigaglia (Ancona, 1954) ha svolto le professioni di libraio e successivamente di giornalista in una società di comunicazione. Dal 1976 al 1978 è stato redattore a Roma del quotidiano Lotta Continua, di cui è stato militante. A partire dalla metà degli anni Novanta ha collaborato con il mensile Una città, il settimanale Carta Cantieri Sociali e il Manifesto. Ha pubblicato i seguenti testi:“Di lunga durata durata”(affinità elettive 2002); “Fuori linea” (affinità elettive 2005);La piuma e la montagna, con Francesco Barilli (manifesto libri 2008); “Altremarche” (affinità elettive 2010); il romanzo “Il diario ritrovato” (Italic Pequod 2014) e il giallo “Strage silenziosa” (Italic Pequod). Nel 2018 ha curato la raccolta di testi postumi di Gabriele Giunchi “Il mattino ha i piedi scalzi (Una città). Per alcuni anni ha scritto sul sito Global Project e recentemente su Volere la luna. Attualmente fa parte della redazione del trimestrale “Malamente”. E’ ancora attivo politicamente nel centro sociale Arvultura di Senigallia, città dove abita dal 2017. E’ vegetariano e animalista antispecista.

Lotta Continua. Niente da dimenticare, molto da rivendicare

La Storia la scrivono i vincitori, recita un noto luogo comune, anche se non tutti gli addetti ai lavori concordano, per esempio l’ottimo e brillante Alessandro Barbero. E in effetti se guardiamo anche alla nostra storia c’è da dubitarne. I…

Ancona accoglie i migranti soccorsi dalla Ocean Viking

Nonostante l’orrendo governo Meloni- La Russa, nonostante il presidente della giunta regionale festoso cerimoniere della “Marcia su Roma”, la solidarietà nei confronti dei migranti continua a manifestarsi. La conferma la si è avuta ieri sera ad Ancona, dove nonostante il…

“Qui siamo in guerra. Testimonianze da Ucraina, Russia e Bielorussia”

Tra una cinquantina di giorni sarà un anno dall’inizio della guerra in Ucraina, o meglio dalla fase generalizzata di un conflitto iniziato nel 2014 nel Donbas, che a partire dall’invasione russa ha assunto il  volto di una vera e propria…

Missili in Polonia: brevi riflessioni sull’”antipatico incidente”

Dunque si è trattato di “un antipatico incidente”, cose che “possono capitare”, per usare le parole del Segretario della Nato Stoltenberg. Peccato che “l’antipatico incidente” abbia tenuto per ore il mondo con il fiato sospeso perché si è temuto che…

Gli advisory board, la Cina, il secolo asiatico e noi

Il Sole 24 ore di martedì 8 novembre informa che  banche del livello della Deutsche Bank e Lazard hanno nominato come “advisory board”, in sostanza dei consulenti, nomi noti dell’establishment americano nel campo militare e delle politiche estere,  come il…

Ancona, imponente manifestazione a un mese dall’alluvione

Venerdì 23 settembre in occasione della mobilitazione di Fridays for Future ad Ancona, iniziata davanti alla Regione con la colata di fango sulla scalinata di accesso alla porta principale, immagini che hanno fatto il giro dei principali quotidiani nazionali, l’annuncio…

Sacchi di fango davanti alla sede della Regione Marche

Questa mattina ad Ancona era prevista la manifestazione indetta dal movimento ecologista Fridays for future,  come in altre città italiane.. Dopo la tragica alluvione che ha colpito una settimana fa il senigalliese e altri Comuni dell’entroterra della stessa zona, era…

Civitanova, manifestazione per Alika. Un segnale importante

A più di una settimana dal brutale assassinio di Alika è possibile fare alcune considerazioni sulla vicenda in maniera più completa e non sotto l’inevitabile emozione dettata dal momento e dalle prime frammentarie notizie, nonché dare una valutazione sulla manifestazione…

Alika Ogorchuwkwu ucciso a Civitanova, frutto di un clima avvelenato

Il 5 luglio del 2016 a Fermo toccò a Emmanuel Chidi Namdi, ucciso con un pugno da Amedeo Mancini, frequentatore della curva di tifosi e “balordo” di cui si diceva avesse simpatia di estrema destra; il 3 febbraio del 2018…

Attentato a una sede della Lega. Anarchico condannato a 28 anni di carcere

La notizia è di quelle che ti fanno fare un salto sulla sedia: “Attentato alla sede della Lega: anarchico condannato a 28 anni di carcere”. Ventotto anni. La vicenda risale a quattro anni fa, quando si verificò un attentato terroristico…

1 2