Sergio Sinigaglia

Sergio Sinigaglia (Ancona, 1954) ha svolto le professioni di libraio e successivamente di giornalista in una società di comunicazione. Dal 1976 al 1978 è stato redattore a Roma del quotidiano Lotta Continua, di cui è stato militante. A partire dalla metà degli anni Novanta ha collaborato con il mensile Una città, il settimanale Carta Cantieri Sociali e il Manifesto. Ha pubblicato i seguenti testi:“Di lunga durata durata”(affinità elettive 2002); “Fuori linea” (affinità elettive 2005);La piuma e la montagna, con Francesco Barilli (manifesto libri 2008); “Altremarche” (affinità elettive 2010); il romanzo “Il diario ritrovato” (Italic Pequod 2014) e il giallo “Strage silenziosa” (Italic Pequod). Nel 2018 ha curato la raccolta di testi postumi di Gabriele Giunchi “Il mattino ha i piedi scalzi (Una città). Per alcuni anni ha scritto sul sito Global Project e recentemente su Volere la luna. Attualmente fa parte della redazione del trimestrale “Malamente”. E’ ancora attivo politicamente nel centro sociale Arvultura di Senigallia, città dove abita dal 2017. E’ vegetariano e animalista antispecista.

Civitanova, manifestazione per Alika. Un segnale importante

A più di una settimana dal brutale assassinio di Alika è possibile fare alcune considerazioni sulla vicenda in maniera più completa e non sotto l’inevitabile emozione dettata dal momento e dalle prime frammentarie notizie, nonché dare una valutazione sulla manifestazione…

Alika Ogorchuwkwu ucciso a Civitanova, frutto di un clima avvelenato

Il 5 luglio del 2016 a Fermo toccò a Emmanuel Chidi Namdi, ucciso con un pugno da Amedeo Mancini, frequentatore della curva di tifosi e “balordo” di cui si diceva avesse simpatia di estrema destra; il 3 febbraio del 2018…

Attentato a una sede della Lega. Anarchico condannato a 28 anni di carcere

La notizia è di quelle che ti fanno fare un salto sulla sedia: “Attentato alla sede della Lega: anarchico condannato a 28 anni di carcere”. Ventotto anni. La vicenda risale a quattro anni fa, quando si verificò un attentato terroristico…

Hannah e Rosa, due grandi eretiche

Hannah Arendt e Rosa Luxemburg sono alcune delle grandi eretiche del pensiero politico del Novecento. Notoriamente il tempo è galantuomo e alcune delle loro intuizioni, analisi e teorie hanno trovato successivamente riscontro negli sviluppi storici e sociali susseguitesi in questi…

Resistenza nonviolenta nella Palestina occupata. Intervista a Luca Guzzetti

Durante le feste pasquali una delegazione di Assopace si è recata in Palestina per una visita nei territori occupati e incontri con organizzazioni della società civile palestinesi ed esponenti del pacifismo israeliano. Sul viaggio e la situazione attuale in quei…

La guerra in Ucraina e quel lontano incidente automobilistico

La nuova guerra in Europa è giunta a un mese e mezzo e qualunque previsione è quanto mai azzardata. La presunta scadenza del 9 maggio indicata da Putin sembra l’ennesima menzogna. La Nato tramite il suo segretario generale prospetta scenari…