Fulvio Vassallo Paleologo

19.07.2020

Lo Stato italiano complice delle violenze libiche. Nessuno potrà dire: io non sapevo

Lo Stato italiano complice delle violenze libiche. Nessuno potrà dire: io non sapevo

Dopo il Senato anche la Camera dei deputati ha approvato – con il voto favorevole del centrodestra – la risoluzione sulle missioni internazionali. A causa delle divisioni interne sugli interventi in favore del governo di Tripoli e della sedicente guardia costiera “libica” , il testo è stato votato per parti separate:… »

13.07.2020

Il caso Vos Thalassa: quale tutela per i diritti fondamentali nel Mediterraneo centrale?

Il caso Vos Thalassa: quale tutela per i diritti fondamentali nel Mediterraneo centrale?

Una recente sentenza della Corte di Appello di Palermo ha “ribaltato” la precedente decisione del Tribunale di Trapani che lo scorso anno ha assolto due migranti accusati nel 2018 di avere “dirottato” nel Canale di Sicilia un rimorchiatore battente bandiera italiana, il Vos Thalassa, al fine di evitare, dopo essere… »

07.07.2020

Se Malta respinge i naufraghi l’Italia non ha minori responsabilità 

Se Malta respinge i naufraghi l’Italia non ha minori responsabilità 

In questi ultimi giorni, mentre si è inflitto  un inutile limbo ai naufraghi soccorsi, oltre una settimana fa, dalla nave Ocean Viking di Sos Mediterraneé,al largo di Malta si sta consumando a bordo di un’altra nave, un cargo commerciale, il TALIA, l’ennesima tragedia del respingimento collettivo, ai danni di 52… »

22.06.2020

Questione libica, ‘amnesia generale’ Ue: “contrasto emigrazione prioritario!”

Questione libica, ‘amnesia generale’ Ue: “contrasto emigrazione prioritario!”

La riduzione dei mezzi statali di soccorso ed il blocco imposto a quasi tutte le navi umanitarie, prima con i processi penali, adesso con il fermo amministrativo, stanno rendendo il  Mediterraneo centrale uno spazio di eliminazione fisica dei migranti che non si vuole fare arrivare in Europa.   Uno… »

06.05.2020

Fermo amministrativo per la Alan Kurdi a Palermo: adesso fuori i tracciati

Fermo amministrativo per la Alan Kurdi a Palermo: adesso fuori i tracciati

Dopo i ringraziamenti al Sindaco ed al governo italiano… »

17.04.2020

Perché siamo tutti coinvolti

Perché siamo tutti coinvolti

Non si può pensare che tutti i paesi europei del Mediterraneo neghino un porto sicuro di sbarco condannando i naufraghi a morte certa. 1. Un rapporto diffuso da Alarmphone comincia a squarciare il velo di omertà e di disinformazione che ha nascosto le responsabilità dell’operazione di push back (respingimento) verso la Libia attuata… »

21.03.2020

Ancora un naufragio nascosto, l’indifferenza uccide due volte

Ancora un naufragio nascosto, l’indifferenza uccide due volte

Mantenere la memoria, anche delle stragi in mare, e ribadire in ogni circostanza che il valore della vita rimane lo stesso ovunque, e che ovunque vanno evitate perdite e sofferenze. Sono giorni nei quali molti riscoprono nel modo più doloroso lo scarto sottile che separa la vita dalla morte. Colpisce… »

18.03.2020

Contrasto pandemia: verso la criminalizzazione degli esclusi e dei nuovi arrivati

Contrasto pandemia: verso la criminalizzazione degli esclusi e dei nuovi arrivati

1. La pandemia di COVID 19 si sta estendendo negli stessi giorni in cui si portano a compimento nel modo più atroce le politiche di respingimento e di confinamento forzato alle frontiere esterne dell’Unione Europea, a… »

13.03.2020

Diritto alla salute e diritti di libertà, cosa resterà dello stato di diritto?

Diritto alla salute e diritti di libertà, cosa resterà dello stato di diritto?

E’ necessario svolgere un’attività capillare di monitoraggio e di documentazione su queste attività di pubblica sicurezza caratterizzate da uno spettro tanto ampio di discrezionalità 1. Le recenti limitazioni imposte in nome del diritto alla salute ai diritti di libertà, di circolazione e di riunione, per tutti, e persino alla libertà… »

02.03.2020

La crisi dei controlli sulla mobilità umana: il principio di realtà batte la propaganda

La crisi dei controlli sulla mobilità umana: il principio di realtà batte la propaganda

Da almeno un decennio il controllo violento sulla mobilità umana attuato con le politiche di negazione del diritto di asilo, di blocco delle frontiere e di criminalizzazione degli ingressi irregolari e di quanti li agevolavano, sia pure per motivi di soccorso, ha costituito il terreno di crescita di un diffuso senso… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.