Bruna Alasia

Bruna Alasia vive a Roma, dove si è laureata in Sociologia nel 1977. Ha pubblicato i romanzi “L’erba nasce verde”, sulla droga, e “Tre anni così”, sul movimento del ’77: digitalizzati e conservati anche nella biblioteca di Harvard. Ha lavorato al GR3 cultura della RAI, nell’ufficio stampa di vari gruppi parlamentari presso la Camera dei Deputati. Scrive per riviste Mondadori e online occupandosi di cultura e spettacolo.

Festival di Venezia 2021: “La caja”, drammatica storia di orfani e desaparecidos

“In Messico e nel resto dell’America Latina esiste una quantità incalcolabile di famiglie smembrate, per le quali l’assenza della figura paterna è una realtà considerata ormai normale – spiega Lorenzo Vigas, regista venezuelano, vincitore del Leone d’oro del 2015, che…

Venezia 2021. “Illusioni perdute”, il giornalismo senza etica ieri come oggi

“Illusioni perdute” è un romanzo di formazione di oltre 700 pagine, nelle quali Honoré De Balzac, “scrittore un tanto al chilo” come lui stesso si definì, ha riversato molto della propria biografia e delle biografie di conoscenti. E’ anche un…

Venezia 2021. ”Les promesses” dei politici ai più disagiati

Clemence, interpretata dall’ affascinante Isabelle Huppert, è sindaca di una cittadina fuori Parigi e l’assistente Yazid, l’efficace Reza Kateb, è il capo del suo staff. Clemence ha deciso di ricandidarsi e cerca una soluzione per i più disagiati del luogo:…

Venezia 2021. Le registe Karimi e Mani chiedono aiuto ai giornalisti per gli artisti afghani

Moderato dal giornalista Giuliano Battiston, che dal 2007 si dedica all’Afghanistan con viaggi, ricerche e saggi, ha avuto luogo alla Mostra del cinema di Venezia un panel sull’Afghanistan al quale erano presenti due giovani registe, fuggite dopo la presa del potere…

Festival di Venezia 2021: “È stata la mano di Dio”, la vita di Paolo Sorrentino e l’inafferrabilità del caso

Per quanto della propria autobiografia ciascuno condivida le immagini migliori e opportune – per Paolo Sorrentino una giovinezza spensierata con parenti accoglienti e per bene – il suo ultimo film, “È stata la mano di Dio”, in corsa a Venezia…

Festival di Venezia 2021: “Il potere del cane”, l’infelicità che reca il maschilismo

Adattamento cinematografico del romanzo omonimo di Thomas Savage, pubblicato nel 1967, “Il potere del cane” della neozelandese premio Oscar e Palma d’oro Jane Campion, racconta di due fratelli del selvaggio Montana, Phil (Benedict Cumberbatch) e George Burbank (Jesse Plemons), molto…

“Josep”: biografia animata sul pittore Josep Bartoli, oppositore di Franco

L’illustratore di “Le Monde”, Aurelien Froment detto Aurel, classe 1980, ha disegnato e diretto “Josep”, biografia animata sul collega catalano Josep Bartoli che, dopo la guerra civile spagnola per sfuggire alle persecuzioni del franchismo, nel 1939 cercò asilo in Francia…

“Il viaggio del principe”, un film d’animazione ecologista e antirazzista

“Il viaggio del principe” – realizzato dal maestro dell’animazione transalpina François Laguionie insieme a Xavier Picard – racconta di un principe delle scimmie che fa naufragio come un migrante su una spiaggia sconosciuta. Smarrito e ferito si consegna a chi…

“Volami via”, un film didattico sulla contropartita dell’altruismo

“Volami via”, film di Christopher Barratier in uscita il 19 agosto, racconta una storia realmente accaduta: Thomas è un venticinquenne parigino viziato, immaturo e inaffidabile, i cui soli interessi sono le serate in discoteca e le donne. Dopo un assurdo…

Cannes 2021. “Blue Bayou”: le espulsioni di chi non è nato negli USA, ma li vive come patria

“Blue Bayou” di Justin Chon è una denuncia dei molti casi, elencati nei titoli di coda, di persone americane, che non hanno conosciuto altro luogo se non gli USA ma che, in nome di leggi e cavilli burocratici, vengono rispedite…

1 2 3 8