Riccardo Noury

Riccardo Noury è dal 2003 il portavoce di Amnesty International Italia, organizzazione per la difesa dei diritti umani di cui fa parte dal 1980. Ha scritto “Non sopportiamo la tortura” (Rizzoli Libri Illustrati, 2001), “Poesie da Guantánamo” (2007), “La testa altrove” (Infinito Edizioni, 2020), “La stessa lotta, la stessa ragione” (People Pub, 2020) e “Molla chi boia. La lenta fine della pena di morte negli Usa” (Infinito Edizioni, 2022). È coautore di “Un errore capitale” (Edizioni Cultura della pace, 1998) e “Srebrenica. La giustizia negata” (Infinito Edizioni, 2015). Ha curato “I dimenticati. Coloro che non sono ripartiti dopo la pandemia” (Infinito Edizioni, 2020) e “Le donne di Minsk” (Infinito Edizioni, 2021). Dal 2003 è responsabile dell'edizione italiana del Rapporto annuale di Amnesty International. Scrive, attraverso i suoi blog, su Corriere della Sera, Fatto quotidiano, Focus on Africa, Articolo 21 e Pressenza.

Relazioni Italia – Egitto, dieci anni di accondiscendenza, premi e affari

A luglio sarà il decimo anniversario del colpo di stato dell’allora generale, oggi presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi. In questi dieci anni, nelle sue relazioni diplomatiche con l’Egitto, l’Italia ha avuto un atteggiamento accondiscendente, addirittura premiale (si pensi alle straordinarie…

Iran, libero su cauzione il difensore dei diritti umani Arash Sadeghi

Dopo un centinaio di giorni trascorsi in carcere senza ricevere cure mediche, il 21 gennaio il noto difensore iraniano dei diritti umani Arash Sadeghi è stato scarcerato. Arrestato nel 2011 per aver preso parte alle proteste studentesche dopo le contestate…

Filippine, assolta la giornalista Premio Nobel per la Pace Maria Ressa

Il 18 gennaio la prima divisione della Corte d’Appello per i reati fiscali ha assolto la giornalista Maria Ressa e la società Rappler, proprietaria dell’omonimo portale, dal reato di evasione fiscale. Dal 2018 la giornalista d’inchiesta filippina, Premio Nobel per…

Lo Zambia ha abolito la pena di morte

Il 23 dicembre il presidente dello Zambia Hakainde Hachilema ha firmato l’emendamento n. 25 del 2022 al codice penale, abolendo così la pena di morte nello stato africano. Con lo stesso provvedimento è stato anche abrogato il reato, risalente all’epoca…

“La pena di morte è immorale”: la governatrice dell’Oregon commuta tutte le condanne a morte

La governatrice dell’Oregon, Kate Brown, ha annunciato la commutazione in ergastolo in favore di tutti i 17 condannati a morte nelle prigioni dello Stato. La motivazione? “La pena di morte è immorale”. Parole importanti, quelle della governatrice, al termine di…

Non finisce più: a fine febbraio la nuova udienza del processo contro Patrick Zaki  

Dopo sette udienze del processo che lo vede imputato dell’orwelliano reato di diffusione di notizie false per aver scritto il vero, questa mattina la difesa di Patrick Zaki ha provato a entrare nel merito. Ma non appena ha criticato l’operato…

Turchia, la Cassazione annulla le condanne di quattro difensori dei diritti umani

Il 22 novembre la Corte di Cassazione della Turchia ha annullato la condanna dell’ex presidente e dell’ex direttrice di Amnesty International, Taner Kılıç e İdil Eser e di altri due difensori dei diritti umani, Özlem Dalkıran (a sua volta cofondatore…

India, difensore dei diritti umani e docente universitario assolto e rilasciato dopo cinque anni

Il 14 ottobre l’Alta Corte di Bombay ha assolto il difensore dei diritti umani Gokaraonda Naga Saibaba, ordinando la sua scarcerazione qualora non accusato in altri procedimenti. Saibaba, all’epoca docente presso l’Università di Delhi, era stato arrestato nel 2014 e…

Ennesimo rinvio per Zaki. Sta scontando una condanna senza essere stato condannato

Non c’erano molte speranze che l’udienza odierna del processo a Patrick Zaki terminasse in modo diverso da un rinvio. È necessario rendersi conto che Patrick sta di fatto scontando una condanna senza essere mai stato condannato: 22 mesi di detenzione…

Sindacalista e avvocato egiziano torna in libertà dopo quasi quattro anni di carcere

A confrontare le foto di quando era un uomo libero e di quando è uscito dal carcere, nel pomeriggio del 15 settembre, non si crede che si tratti della stessa persona. Ma seppur malconcio, quasi scheletrico, Haitham Muhammedin è tornato,…

1 2 3 45