Medecins sans Frontieres

Médecins Sans Frontières (MSF) is an international, independent, medical humanitarian organisation that delivers emergency aid to people affected by armed conflict, epidemics, natural disasters and exclusion from healthcare. MSF offers assistance to people based on need, irrespective of race, religion, gender or political affiliation. Our actions are guided by medical ethics and the principles of neutrality and impartiality. www.msf.org

19.02.2020

Siria: Persone in fuga dagli attacchi aerei a Idlib

Siria: Persone in fuga dagli attacchi aerei a Idlib

Le zone sicure si restringono, colpiti anche i campi per sfollati. “C’è la morte sotto le bombe e c’è un’altra morte nei campi, non immediata ma ritardata”. In Siria nord-occidentale, attacchi aerei combinati a un’offensiva di terra, condotti dalle forze del governo siriano e dai loro alleati russi, hanno provocato… »

12.02.2020

Rapporto MSF “Nessuna via d’uscita”

Rapporto MSF “Nessuna via d’uscita”

Richiedenti asilo in pericolo a causa delle politiche migratorie di Stati Uniti e Messico. Più della metà delle persone intervistate è stata vittima di aggressioni, estorsioni, violenze a sfondo sessuale o torture. Le nuove politiche migratorie di Stati Uniti e Messico stanno bloccando migranti e richiedenti asilo in condizioni pericolose,… »

30.12.2019

Morbillo in RDC: sforzi insufficienti per arginare la più grande epidemia di morbillo in corso nel mondo

Morbillo in RDC: sforzi insufficienti per arginare la più grande epidemia di morbillo in corso nel mondo

5.700 decessi, il 73% bambini al di sotto dei 5 anni.  MSF: “Troppi morti per una malattia facilmente prevenibile”  Più di 288.000 persone contagiate e oltre 5.700 morti, per il 73% bambini al di sotto dei 5 anni. Sono i numeri dell’epidemia di morbillo in corso in Repubblica Democratica del Congo (RDC) dal gennaio 2019. Secondo l’OMS, si tratta… »

27.11.2019

Grecia, lettera ai leader europei: “Fermate questa follia. Basta con le punizioni collettive contro i richiedenti asilo”

Grecia, lettera ai leader europei: “Fermate questa follia. Basta con le punizioni collettive contro i richiedenti asilo”

Sulle isole greche è in atto una crisi umanitaria deliberatamente creata dalle politiche di contenimento dell’Europa, che costringono circa 38.000 persone, tra cui 12.000 bambini, a una vita senza speranza. È la denuncia fatta questa mattina dal nuovo presidente internazionale di Medici Senza Frontiere (MSF), dr. Christos Christou, appena rientrato… »

20.11.2019

Bosnia: Picchiati, al freddo, bloccati al confine. Nessun essere umano dovrebbe vivere così

Bosnia: Picchiati, al freddo, bloccati al confine. Nessun essere umano dovrebbe vivere così

Circa 20.000 persone sono arrivate in Bosnia quest’anno nella speranza di continuare il loro viaggio verso nord e cercare protezione in altri paesi europei. Le sempre più restrittive misure di sicurezza lungo i confini balcanici, le durissime condizioni di vita aggravate dall’inverno in arrivo e le testimonianze di violenti respingimenti… »

07.11.2019

Yemen: Ospedale MSF parzialmente distrutto in attacco aereo a Mocha

Yemen: Ospedale MSF parzialmente distrutto in attacco aereo a Mocha

 Un ospedale gestito da Medici Senza Frontiere (MSF) a Mocha, in Yemen sudoccidentale, è stato parzialmente distrutto ieri sera durante un attacco aereo che ha colpito gli edifici circostanti, tra cui un deposito militare. Al momento dell’attacco, nella struttura c’erano circa 30 pazienti e 35 membri… »

05.11.2019

Nigeria nord-occidentale: centinaia di migliaia di persone in fuga dalla violenza

Nigeria nord-occidentale: centinaia di migliaia di persone in fuga dalla violenza

Nello stato nigeriano nord-occidentale di Zamfara, gruppi criminali e violenza diffusa hanno costretto alla fuga centinaia di migliaia di persone. Dai loro villaggi hanno cercato rifugio nella città di Anka, dove le équipe di Medici Senza Frontiere (MSF) hanno fornito cure d’emergenza e garantiscono cure mediche di base e distribuzione di generi… »

24.10.2019

Messico: 1.500 persone in condizioni precarie bloccate al confine a Matamoros

Messico: 1.500 persone in condizioni precarie bloccate al confine a Matamoros

Rapimenti, estorsioni, violenze sessuali, sono i principali pericoli che ogni giorno corrono le persone bloccate nello stato di Tamaulipas, in Messico, in attesa che la loro richiesta di asilo venga esaminata. I protocolli statunitensi sulla migrazione, in vigore dallo scorso gennaio, impongono a queste persone di restare in… »

21.10.2019

Siria/Iraq: MSF avvia attività mediche al confine per le persone in fuga dal conflitto

Siria/Iraq: MSF avvia attività mediche al confine per le persone in fuga dal conflitto

Per assistere le persone in fuga dal conflitto in Siria nord-orientale verso l’Iraq, Medici Senza Frontiere (MSF) ha avviato attività mediche in un sito di accoglienza lungo il confine e sta valutando i bisogni di salute mentale nel campo di Bardarash, nel Kurdistan iracheno. Più di 5.300 persone hanno attraversato… »

17.10.2019

Libia, chiusura del centro di detenzione di Misurata: condizioni sempre più disumane per migranti e rifugiati  

Libia, chiusura del centro di detenzione di Misurata: condizioni sempre più disumane per migranti e rifugiati   

“Urgente creare rifugi per dare protezione immediata ai migranti e rifugiati in Libia”   A seguito della chiusura, il 14 ottobre, del centro di detenzione di Misurata, nella regione costiera centrale della Libia, più di un centinaio di rifugiati e migranti sono stati trasferiti nei due centri di detenzione di Zliten e Al Khamees. »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.