Amazzonia

18.12.2015

Greenpeace denuncia gli incendi in Amazzonia

Greenpeace denuncia gli incendi in Amazzonia

In Brasile la mafia del legno continua ad appiccare incendi dolosi in aree abitate da comunità indigene che proteggono la foresta amazzonica, per costringerle ad abbandonare i propri territori e continuare ad alimentare i traffici illegali, deforestando in aree protette. È quanto denuncia Greenpeace, che da tempo collabora con alcune… »

22.11.2015

Indios, i custodi dell’Amazzonia

Indios, i custodi dell’Amazzonia

Più della metà delle specie di alberi in Amazzonia sono minacciate, è quanto è emerso  da uno studio a cui hanno partecipato oltre 150 scienziati provenienti da 21 paesi. Finora non vi era mai stata una stima attendibile, sulla reale entità della minaccia alle specie arboree dell’Amazzonia. Lo studio dati alla… »

02.10.2015

Contro la diga che distrugge il popolo Munduruku

Contro la diga che distrugge il popolo Munduruku

Il governo brasiliano progetta di costruire una diga gigantesca per sbarrare la strada al fiume Tapajós, tra i più grandi dell’Amazzonia, sacrificando un’area immensa e ricca di biodiversità allo scopo di produrre energia elettrica. Tuttavia São Luiz do Tapajós, il luogo dove dovrebbe sorgere l’opera, è la patria degli indigeni… »

27.07.2015

Potabilizzatore a energia solare in Amazzonia

Potabilizzatore a energia solare in Amazzonia

Un nuovo sistema a energia solare è stato messo a punto con l’obiettivo di rendere l’acqua potabile a beneficio di 13 comunità amazzoniche isolate che non hanno accesso all’elettricità, fra cui una a Deni, a 25 giorni di barca dalla città di Manaus. Il sistema ideato dall’Istituto nazionale di ricerca… »

05.06.2015

Ecuador, la mano sporca di Chevron: Rigoberta Menchú chiede giustizia

Ecuador, la mano sporca di Chevron: Rigoberta Menchú chiede giustizia

La premio Nobel per la Pace guatemalteca Rigoberta Menchú si é recata mercoledì in Ecuador allo scopo di chiedere giustizia per le vittime e per l’ecosisteme amazzonico nel caso Chevron. Tra il 1964 e il 1990, la multinazionale petrolifera Texaco, oggi fusa con la Chevron, ha perforato e operato 356… »

12.01.2015

Indiani brasiliani vincono storica battaglia

Indiani brasiliani vincono storica battaglia

Le tribù indiane del Brasile sono riuscite a impedire al Congresso di controllare il futuro delle loro terre e festeggiano una vittoria di portata nazionale. Dopo mesi di forti proteste da parte di migliaia di Indiani provenienti da decine di tribù, è stata respinta la proposta di modifica costituzionale che… »

06.11.2014

Greenpeace intercetta legame illegale a Rotterdam

Una nave che trasporta legno proveniente dall’Amazzonia è stata intercettata questa mattina dagli attivisti di Greenpeace mentre si avvicinava al porto di Rotterdam. Gli attivisti hanno affiancato la nave con i gommoni mostrando uno striscione con scritto “Crimine Forestale” per chiedere alle autorità competenti di rispettare e applicare il… »

16.09.2014

Il disastro Chevron-Texaco in Amazzonia non deve ripetersi

Il disastro Chevron-Texaco in Amazzonia non deve ripetersi

L’Ecuador, il più piccolo paese membro dell’OPEC, è per le sue entrate dipendente dal petrolio. Il 20% delle riserve petrolifere dello stato andino, 850 milioni di barili, si trovano nel parco nazionale amazzonico Yasuni, il maggior parco nazionale dell’Ecuador.   Questo parco nazionale di 9.820 kmq è considerato la zona… »

10.09.2014

Perù: uccisi quattro capi indigeni

Perù: uccisi quattro capi indigeni L’Associazione per i popoli minacciati mette in guardia da una escalation della violenza al confine tra Perù e Brasile Bolzano, Göttingen, 9 settembre 2014 Edwin Chota, l’attivista Ashaninka ucciso. Foto: Eliane Fernandes Ferreira. Edwin Chota, l’attivista Ashaninka ucciso. Foto: Eliane Fernandes Ferreira. Arriva dal confine… »

13.08.2014

Perù: le comunità indigene denunciano la contaminazione dell’Amazzonia

Invocando il “diritto costituzionale” ad essere previamente consultati e denunciando “la contaminazione delle acque, dei boschi e l’allontanamento della cacciagione”, le comunità indigene Awajun e Wampis dell’Amazzonia peruviana hanno presentato ricorso contro le attività di esplorazione petrolifera della compagnia canadese Pacific Rubiales e la francese Maurel Et Prom. Sostenuti… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.