crisi umanitaria

12.02.2021

Mobilitazione contro la guerra in Yemen: le esportazioni di armi svizzere devono essere fermate!

Mobilitazione contro la guerra in Yemen: le esportazioni di armi svizzere devono essere fermate!

Dal suo scoppio nel 2015, la guerra in Yemen ha portato alla peggiore crisi umanitaria del 21° secolo. In occasione della giornata internazionale d’azione contro tale guerra, il GSsE (Gruppo per una Svizzera senza Esercito) ha organizzato una protesta davanti al Parlamento federale per chiedere la fine immediata delle… »

08.04.2020

Richiesto l’intervento dell’ONU per affrontare la crisi a Guayaquil, Ecuador

Richiesto l’intervento dell’ONU per affrontare la crisi a Guayaquil, Ecuador

ALLERTA 17 – Le organizzazioni dei diritti umani esigono dal governo l’intervento umanitario dell’ONU per fronteggiare la gravità della crisi a Guayaquil, che incide direttamente sui villaggi limitrofi. Alle immagini dei cadaveri abbandonati nelle strade di Guayaquil a causa del mancato aiuto da parte del sistema d’emergenza 911, si… »

20.08.2019

Ituri, Congo: una crisi umanitaria silenziosa

Ituri, Congo: una crisi umanitaria silenziosa

Una crisi umanitaria silenziosa, ma che coinvolge un gran numero di persone e potenzialmente può diventare una vera e propria catastrofe. Ancora una volta si tratta della Repubblica Democratica del Congo, uno dei paesi più travagliati di tutto il continente. A lanciare l’allarme sono le agenzie umanitarie delle Nazioni Unite. »

22.08.2018

Nigeria: la crisi umanitaria nel Borno non è affatto finita

Nigeria: la crisi umanitaria nel Borno non è affatto finita

Il nord-est della Nigeria necessita urgentemente di ulteriori aiuti umanitari, è l’appello di Medici Senza Frontiere (MSF) che chiede alle autorità di fornire con urgenza assistenza adeguata alla popolazione prima che la situazione peggiori. “L’alto numero di persone dipendenti dagli aiuti umanitari evidenzia che la crisi è tutt’altro che finita”… »

23.02.2018

Rohingya, MSF: “Dopo 6 mesi la fuga continua. Con l’imminente stagione delle piogge si rischia un’emergenza nell’emergenza”

Rohingya, MSF: “Dopo 6 mesi la fuga continua. Con l’imminente stagione delle piogge si rischia un’emergenza nell’emergenza”

In sei mesi, dal 25 agosto 2017 ad oggi, sono circa 700.000 i rifugiati Rohingya fuggiti dal Myammar per trovare rifugio nel distretto meridionale di Cox’s Bazar, in Bangladesh, dove vivono in campi sovraffollati e precarie condizioni igienico-sanitarie. Una fuga che continua ancora oggi, sebbene sensibilmente ridotta rispetto all’apice della… »

19.10.2017

Rohingya: MSF, crisi umanitaria in peggioramento. Acqua preoccupazione principale

Rohingya: MSF, crisi umanitaria in peggioramento. Acqua preoccupazione principale

La crisi umanitaria a Cox’s Bazar, in Bangladesh – dove si sono rifugiati oltre 582.000 Rohingya in fuga dalle violenze nello stato di Rakhine, in Myanmar – sta peggiorando: nei soli primi due mesi della nuova ondata di arrivi, Medici Senza Frontiere (MSF) ha assistito oltre 30.000 pazienti, un numero cinque volte… »

07.06.2017

Messico: nessuna via di salvezza per le persone in fuga da una delle regioni più violente al mondo

Messico: nessuna via di salvezza per le persone in fuga da una delle regioni più violente al mondo

In un nuovo rapporto, Medici Senza Frontiere denuncia la crisi umanitaria che sta colpendo la popolazione in fuga dal cosiddetto Triangolo Nord dell’America Centrale. Secondo un recente rapporto dell’organizzazione medico-umanitaria Medici Senza Frontiere (MSF), gli abitanti dell’America Centrale costretti a scappare dalle violenze in Honduras, Guatemala e El Salvador sono… »

20.02.2017

La carestia colpisce parti del Sud Sudan

La carestia colpisce parti del Sud Sudan

Le agenzie delle Nazioni Unite avvertono che quasi 5 milioni di persone hanno urgente bisogno di cibo, di sostegno all’agricoltura e di assistenza nutrizionale A causa della guerra e di un’economia al collasso circa 100.000 persone devono affrontare una grave situazione di… »

28.07.2016

Siria: catastrofe umanitaria incombe su Aleppo, non basta la promessa di vie d’uscita sicure

Siria: catastrofe umanitaria incombe su Aleppo, non basta la promessa di vie d’uscita sicure

L’annuncio del ministro della Difesa russo sull’istituzione di vie di fuga protette da Aleppo per i civili e i combattenti che deporranno le armi e di centri di fornitura di cibo e cure mediche all’esterno della città non potrà evitare, secondo Amnesty International, una catastrofe umanitaria. Ciò che risulta urgentemente… »

11.04.2016

Idomeni: MSF cura centinaia di feriti dopo le violenze alla frontiera greco-macedone

Idomeni: MSF cura centinaia di feriti dopo le violenze alla frontiera greco-macedone

MSF cura centinaia di feriti dopo le violenze alla frontiera greco-macedone. È l’ultima conseguenza dell’assurda crisi umanitaria creata dall’Europa   Domenica 10 aprile, dopo le violenze scoppiate al confine greco-macedone, le équipe di Medici Senza Frontiere (MSF) hanno assistito centinaia di persone,… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.