Angelo Baracca

Professore ora in pensione dell'Universita di Firenze. Saggista specializzato nelle tematiche legate al nucleare civile e militare e attivista pacifista e ecologista. Editorialista per Pressenza sulle questioni nucleari e sull'etica nelle scienza.

21.05.2019

Emergenza ambientale, ma non solo CO2!

Emergenza ambientale, ma non solo CO2!

L‘allarme per l’aggravarsi della crisi climatica e ambientale (due processi che hanno ampia aspetti comuni ma non sono esattamente sovrapponibili) e per l’intensificazione dei fenomeni meteorologici estremi si sta allargando a macchia d’olio e acquistando sempre più attenzione sui media e nell’opinione pubblica (semmai in misura minore nella classe politica… »

03.05.2019

Se non ci fossero i golpe “umanitari” degli USA a salvare il mondo !!

Se non ci fossero i golpe “umanitari” degli USA a salvare il mondo !!

Sappiamo bene quanto gli Stati Uniti abbiano a cuore le condizioni dei popoli del mondo, proprio per questo scopo hanno impiantato più di mille basi militari all’estero per esportare la democrazia e difendere i diritti umani, ma profilandosi un ennesimo golpe umanitario in Venezuela può essere utile un breve pro… »

23.04.2019

Lettera aperta da uno scienziato ai giovani di Fridays For Future

Lettera aperta da uno scienziato ai giovani di Fridays For Future

Pubblichiamo questa lettera aperta che Angelo Baracca (tra l’altro nostro editorialista sui temi del nucleare, della scienza e dell’ecologia) ha mandato ai giovani di FFF, con cui sta peraltro collaborando a Firenze. Lettera aperta da uno scienziato (anticonformista, non negazionista) ai giovani di Fridays For Future Cari giovani e… »

28.03.2019

Il 28 marzo di 40 anni fa con l’incidente di Three Mile Island crollava il mito dell’energia nucleare

Il 28 marzo di 40 anni fa con l’incidente di Three Mile Island crollava il mito dell’energia nucleare

Dopo le spaventose stragi effettuate con le bombe su Hiroshima e Nagasaki del 6 e 9 agosto del 1945 si poneva l’esigenza di redimere l’immagine del fungo atomico sfruttando al tempo stesso la nuova forma di energia per fini economici: così nel 1953 gli Stati Uniti lanciarono la… »

19.03.2019

20 marzo 2003: iniziava l’invasione dell’Iraq, il “caos creativo” ideato dai neocon, che continua a devastare il Medio Oriente

20 marzo 2003: iniziava l’invasione dell’Iraq, il “caos creativo” ideato dai neocon, che continua a devastare il Medio Oriente

Quanti ricordano – o sanno, soprattutto fra i giovani – che il 20 marzo di 16 anni fa gli Stati Uniti (formalmente una coalizione multinazionale guidata dagli USA) iniziavano l’attacco militare e l’invasione dell’Iraq? Avveniva (per ricordare solo gli snodi principali di una vicenda estremamente complessa, o meglio resa volutamente… »

14.03.2019

140 anni fa nasceva Albert Einstein: un ricordo insolito, la sua visita all’Avana, 21 dicembre 1930

140 anni fa nasceva Albert Einstein: un ricordo insolito, la sua visita all’Avana, 21 dicembre 1930

Albert Einstein nasceva il 14 marzo 1879. Non è neanche pensabile ricordare l’enorme lascito non solo scientifico, ma intellettuale ed umano che ci ha lasciato: la letteratura su di lui è sterminata. Piuttosto mi sembra simpatico cogliere l’occasione del sessantesimo anniversario della Rivoluzione Cubana (Baracca, Pressenza:… »

11.03.2019

Otto anni fa Fukushima: la fine quando?

Otto anni fa Fukushima: la fine quando?

L’11 marzo del 2011 la costa orientale del Giappone fu colpita da un violento terremoto. Nell’epicentro, situato a 129 Km dalla costa, il sisma fu classificato di grado 9, mentre sulla costa fu di grado 7, ma più che sufficiente per mettere fuori servizio la sottostazione elettrica dell’impianto… »

03.02.2019

Trattato INF: chi viola cosa, perché, e come

Trattato INF: chi viola cosa, perché, e come

Nei giorni scorsi ha fatto irruzione la notizia – ampiamente annunciata da settimane se non da mesi – che l’amministrazione Trump rinnega lo storico Trattato INF, su cui ho scritti ripetutamente in passato: 22/10/2018, https://www.pressenza.com/it/2018/10/trump-rottama-il-trattato-inf-del-1987-e-avvicina-la-guerra-nucleare/; 31/10/2018, https://www.pressenza.com/it/2018/10/il-trattato-inf-rimane-per-ora-ma-il-futuro-della-proliferazione-nucleare-e-fosco/. Se ormai non ci stupisce più che… »

13.01.2019

Un Patto scellerato in nome della Scienza

Un Patto scellerato in nome della Scienza

Non è la prima volta che nel nostro paese il mondo della scienza si rivolge alla politica affinché questa si faccia carico di questioni riguardanti il benessere della popolazione. È successo per il clima, per le scelte energetiche e per questioni etiche: ora, sembra, è la volta della salute. Tale… »

01.01.2019

60 anni fa il Che e Fidel entravano a L’Avana: la Rivoluzione aveva vinto

60 anni fa il Che e Fidel entravano a L’Avana: la Rivoluzione aveva vinto

Quando gli 83 rivoluzionari cubani erano sbarcati dal Granma il 2 dicembre 1956 non era facilmente immaginabile che 2 anni e un mese più tardi sarebbero entrati vittoriosamente a L’Avana, dopo avere sconfitto un esercito sostenuto dagli Stati Uniti e dotato di aviazione, carri armati e armamento pesante. »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

Eventi 10 anni di Pressenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.