morti

In otto anni sono morte nel percorso migratorio più di 50mila persone

Più del 60% di coloro che migrando perdono la vita restano senza identificazione, mentre oltre la metà muoiono cercando di raggiungere l’Europa oppure muovendosi al suo interno. Si tratta di dati agghiaccianti, soprattutto se si considera che non sono esaustivi…

Lgbtq+ Brasile: le morti violente sono aumentate del 33% in un solo anno

Mentre in Italia, nonostante l’affossamento del DDL Zan, questo mese si festeggia il Pride Month, con 900 mila persone a Roma, in Brasile nel 2021 le morti violente di persone Lgbtq+ hanno registrato una impennata al rialzo del 33,3% rispetto…

13mila: l’Ucraina, vista dal sottosuolo del mondo

Finora, i morti sono 13mila. Ma non in Ucraina. In Afghanistan. E solo dall’inizio dell’anno. I morti sono di più, in realtà: perché questi sono solo i neonati morti di malnutrizione. Più che morti, uccisi. Uccisi dalle nostre sanzioni, che…

Migranti morti nei CPR, presidio a Milano

“Guardare oltre la propria comodità, per scoprire la scomodità dell’altro”. Queste sono le parole di un ragazzo alla fine del presidio. “Non conoscevo al situazione, non ne avevo mai sentito parlare. Ho preso contatti, grazie per esserci stati”. In un…

Quanti morti ancora per chiudere i CPR?

Presidio domenica 19 dicembre 2021 ore 15 Darsena, Milano Wissem Abdel Latif, 26 anni, tunisino, nel CPR di Ponte Galeria e  B.H.R. 41 anni, marocchino, nel CPR di Gradisca di Isonzo: due le morti di CPR di cui si è…

La morte di Wissem Ben Abdellatif: quando i “cattivi” stanno da questa parte del Mediterraneo

Il Naga aderisce convintamente alla campagna lanciata dall’associazione tunisina “Avocats Sans Frontières” (ASF) perché sia fatta piena luce sulla morte di Wissem Ben Abdellatif, colpito da infarto nell’Ospedale San Camillo di Roma dopo essere stato sottoposto a misure di contenimento.…

Contro le morti in mare: una proposta dal basso. Un invito a organizzarsi

«Questo libro è un invito ad organizzarsi» scrivevano i ragazzi di Barbiana quasi sessant’anni fa. Anche questa proposta è un invito ad organizzarsi. Naufragio dopo naufragio, respingimento dopo respingimento, il Mediterraneo è ormai un cimitero di persone e di speranze;…

Brasile: una legge e 400.000 morti

Nel giorno in cui il Brasile contabilizza il numero di 400.000 morti, il Senato Federale, per cinquantacinque voti contro diciannove approva la proposta di legge che autorizza il governo a decretare una “sospensione temporanea” dei brevetti vaccinali, dei test diagnostici…

Commozione e riflessione a Praga: 25mila croci per chi non vedrà la fine della pandemia

Il 22 marzo scorso a Praga, nella Piazza della Città Vecchia, sono state disegnate 25mila croci per ricordare i morti da covid in un anno di pandemia. La Repubblica Ceca, che nella prima ondata non era stata quasi colpita dal…

“Agnelli sacrificali”: perché così tanti morti da Covid-19?

Esce sul web un audiovisivo che denuncia una delle cause più sottaciute dei troppi morti di Covid-19, chiamando in causa persino la Confindustria lombarda per possibile “istigazione al reato di epidemia colposa.” Il Coronavirus ha compiuto e sta compiendo stragi…

1 2