Trattato di proibizione delle armi nucleari

29.04.2018

La dichiarazione delle due Coree parla anche a noi

La dichiarazione delle due Coree parla anche a noi

Credo che la “Dichiarazione di Panmunjom per la pace, la prosperità e l’unificazione della Penisola Coreana” (https://www.pressenza.com/it/2018/04/dichiarazione-panmunjom-la-pace-la-prosperita-lunificazione-della-penisola-coreana/) scaturita dallo storico summit fra le due Coree meriti alcune riflessioni ulteriori, oltre la pioggia di commenti che vi è stata. »

25.04.2018

26 aprile: non dimentichiamo la tragedia di Chernobyl

26 aprile: non dimentichiamo la tragedia di Chernobyl

Era il 26 aprile di 32 anni fa, l’Europa si risvegliò (tranne la Francia, la cui popolazione venne criminalmente tenuta all’oscuro) sotto l’incubo di una nube radioattiva generata dal più spaventoso disastro nucleare mai avvenuto. Non scrivo questa nota con l’ambizione di fare un bilancio[i], ma perché non… »

23.04.2018

TNP 2018: concentrarsi su ciò che conta davvero

TNP 2018: concentrarsi su ciò che conta davvero

Un’altra serie di incontri preparatori, in vista della Conferenza di Riesame del TNP del 2020, prenderà il via domani, lunedì 23 aprile, a Ginevra.  I membri di Reaching Critical Will forniranno, come sempre, un’eccellente copertura mediatica generale.  Ripubblichiamo qui il loro primo editoriale per i lettori di Pressenza. »

20.04.2018

Due iniziative della WILPF su nucleare e ambiente

Due iniziative della WILPF su nucleare e ambiente

Due importanti iniziative promosse da WILPF Giovedì  26 Aprile 2018, presso l’Università Di Firenze, Polo Di Novoli D6, Scuola Di Economia-Aula 004, Ore 9.30 – 12.00 Nucleare e Ambiente. L’impegno delle donne Saluti Istituzionali: Luigi Dei, Rettore  Università Firenze; Rosanna Pugnalini, Presidente Cpo Regione Toscana; Vittorio Gasparrini, Presidente Centro Per L’unesco Di Firenze Relatori E Relatrici: Giovanni Scotto, Professore Università Di… »

18.04.2018

Alla vigilia dell’Earth Day: bandire gli ordigni nucleari in quanto arma di distruzione climatica

Alla vigilia dell’Earth Day: bandire gli ordigni nucleari in quanto arma di distruzione climatica

Un ruolo attivo dell’Italia in senso disarmista dopo il voto dell’ONU che ha adottato il Trattato per la proibizione giuridica delle armi nucleari: per la ratifica italiana del Trattato e per una integrazione dell’istanza antinucleare con il percorso dell’accordo di Parigi sulla salvaguardia del clima globale. L’invito ai parlamentari della… »

17.04.2018

La Bolivia ha firmato il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari

La Bolivia ha firmato il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari

Il Presidente della Bolivia, Evo Morales, ha firmato lunedì il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari e una convenzione sulla trasparenza nell’arbitrato tra investitori e Stato. Secondo il rappresentante permanente boliviano presso le Nazioni Unite, Sacha Llorenti, entrambi gli accordi sono molto importanti e l’adesione della Bolivia a uno di… »

28.03.2018

Il Venezuela diventa il settimo paese a vietare le armi nucleari

Il Venezuela diventa il settimo paese a vietare le armi nucleari

Dopo la dichiarazione rilasciata la settimana scorsa dalla Palestina, questa settimana il Venezuela si è unito ai sei paesi che hanno ratificato  il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari. Il Ministero Venezuelano delle Comunicazioni ha dichiarato: “Martedì, il Rappresentante Permanente della Repubblica Bolivariana del Venezuela alle Nazioni Unite, Samuel Moncada,… »

27.03.2018

Il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari ha nuove adesioni e ratifiche

Il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari ha nuove adesioni e ratifiche

Il trattato sulla proibizione delle armi nucleari (TPAN), firmato nel settembre 2017, procede con le adesioni e ratifiche. Il trattato è stato adottato praticamente all’unanimità da 122 Stati all’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Con a ratifica della Palestina al trattato il 22 marzo, sei Stati membri dell’ONU e osservatori permanenti… »

25.03.2018

Anche l’Austria ratifica il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari

Anche l’Austria ratifica il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari

Il 21 di marzo nella sua seduta ordinaria, tra numerosi provvedimenti il Consiglio Nazionale dell’Austria ha ratificato all’unanimità  il Trattato di proibizione delle Armi Nucleari. Nonostante la comunicazione ufficiale dell’istituzione stessa la notizia è stata ignorata dalla stampa internazionale; il processo di ratifica deve concludersi con la controfirma del… »

23.03.2018

La Palestina è il sesto paese a ratificare il Trattato di Proibizione delle Armi nucleari

La Palestina è il sesto paese a ratificare il Trattato di Proibizione delle Armi nucleari

Come ci precisa l’Ufficio Stampa dell’Ambasciata della Palestina in Italia la Palestina è stata ieri il sesto paese a ratificare il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari, firmato il 7 Luglio scorso all’ONU. Il trattato entrerà in vigore allorché sarà ratificato da almeno 50 stati firmatari. Le procedure di ratifica… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.