Russia

09.04.2017

Fermare la guerra degli emuli di Hitler e Mussolini

Fermare la guerra degli emuli di Hitler e Mussolini

Chi uccide è un criminale. Uccidere è sempre un crimine contro l’umanità. È così dalla notte dei tempi. L’omicidio è considerato il più orrendo delitto, condannato in tutti i codici religiosi delle religioni più antiche, come sono ad esempio le scritture ebraiche che lo ricordano già nelle prime pagine della… »

07.04.2017

Trump, la Siria, i malvagi e le loro priorità

Trump, la Siria, i malvagi e le loro priorità

Todos los actores implicados en la guerra de Siria son la peor muestra de antihumanismo actual. Lo más suave que se puede decir de ellos es que son unos psicópatas insensibles. »

13.03.2017

No a soldati italiani sui confini della Russia

No a soldati italiani sui confini della Russia

Petizione al Presidente della Repubblica, lanciata su Change.org: No all’invio dei soldati italiani al confine della Russia (Lettonia) L’articolo 11 della Costituzione recita: “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie… »

08.03.2017

L’Ucraina bloccherà i siti che ‘danneggiano la sovranità nazionale’

L’Ucraina bloccherà i siti che ‘danneggiano la sovranità nazionale’

Il Ministro ucraino delle Politiche di Informazione sta preparando una lista di siti [ru, come tutti i link seguenti] che “danneggiano la sovranità ucraina” come parte degli sforzi per sostenere la nuova politica di sicurezza sull’informazione del paese, firmata il 25 febbraio dal Presidente Petro Poroshenko. Il Ministro… »

06.03.2017

Greenpeace: l’industria della carta sta distruggendo le ultime foreste

Greenpeace: l’industria della carta sta distruggendo le ultime foreste

Greenpeace: l’industria della carta sta distruggendo le ultime foreste vergini europee, parte della Grande Foresta del Nord Numerose società produttrici di carta e derivati sono collegate ad aziende che stanno distruggendo una delle ultime e più grandi foreste vergini d’Europa, nella Taiga russa.  È quanto dimostra il… »

23.02.2017

Le colombe armate dell’Europa

Le colombe armate dell’Europa

Ulteriori passi nel «rafforzamento dell’Alleanza» sono stati decisi dai ministri della Difesa della Nato, riuniti a Bruxelles nel Consiglio Nord Atlantico. Anzitutto sul fronte orientale, col dispiegamento di nuove «forze di deterrenza» in Estonia, Lettonia, Lituania e Polonia, unito ad una accresciuta presenza Nato in tutta l’Europa orientale con esercitazioni… »

23.02.2017

Scarcerato il primo attivista russo condannato per la legge sulle manifestazioni

Scarcerato il primo attivista russo condannato per la legge sulle manifestazioni

Il 22 febbraio, su decisione della Corte Suprema della Russia, è tornato in libertà Ildar Dadin, il primo attivista condannato sulla base degli emendamenti del 2014 alla legge sulle manifestazioni. Dadin, già agli arresti domiciliari dal 30 gennaio al 7 dicembre 2015, era stato condannato a tre anni di carcere… »

06.02.2017

Ucraina, si riaccende la guerra alle porte dell’Europa

Ucraina, si riaccende la guerra alle porte dell’Europa

Fino al 2014 Avdiivka era una piccola e tranquilla cittadina dell’Ucraina orientale, conosciuta soprattutto per la più grande fabbrica di carbone e prodotti chimici del paese. Poi in aprile le armate separatiste filorusse hanno conquistato tutta la regione del Donec’k. Da allora Avdiivka è inevitabilmente diventata l’epicentro del conflitto tra… »

24.01.2017

Siria: ad Astana terminato il primo round di colloqui

Siria: ad Astana terminato il primo round di colloqui

Si è concluso oggi ad Astana, capitale del Kazhakstan, il primo round di colloqui tra il governo siriano e una parte dei ribelli (forze jihadiste escluse), effettuato con la mediazione di Turchia, Russia e Iran. Il documento finale dei tre stati mediatori, non firmato dalle parti, stabilisce un meccanismo di… »

15.01.2017

Russia: presto la violenza domestica non sarà più un crimine

Russia: presto la violenza domestica non sarà più un crimine

“Le punizioni non possono contraddire i valori della nostra società. Nella famiglia tradizionale russa le relazioni genitore-figli sono costruite sull’autorità dei genitori, quindi le leggi devono adattarsi”. Dopo queste parole, mercoledì scorso la Duma ha votato in prima lettura con 368 sì, un no e un’astensione, un disegno… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 21.02.20

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.