Russia

06.03.2017

Greenpeace: l’industria della carta sta distruggendo le ultime foreste

Greenpeace: l’industria della carta sta distruggendo le ultime foreste

Greenpeace: l’industria della carta sta distruggendo le ultime foreste vergini europee, parte della Grande Foresta del Nord Numerose società produttrici di carta e derivati sono collegate ad aziende che stanno distruggendo una delle ultime e più grandi foreste vergini d’Europa, nella Taiga russa.  È quanto dimostra il… »

23.02.2017

Le colombe armate dell’Europa

Le colombe armate dell’Europa

Ulteriori passi nel «rafforzamento dell’Alleanza» sono stati decisi dai ministri della Difesa della Nato, riuniti a Bruxelles nel Consiglio Nord Atlantico. Anzitutto sul fronte orientale, col dispiegamento di nuove «forze di deterrenza» in Estonia, Lettonia, Lituania e Polonia, unito ad una accresciuta presenza Nato in tutta l’Europa orientale con esercitazioni… »

23.02.2017

Scarcerato il primo attivista russo condannato per la legge sulle manifestazioni

Scarcerato il primo attivista russo condannato per la legge sulle manifestazioni

Il 22 febbraio, su decisione della Corte Suprema della Russia, è tornato in libertà Ildar Dadin, il primo attivista condannato sulla base degli emendamenti del 2014 alla legge sulle manifestazioni. Dadin, già agli arresti domiciliari dal 30 gennaio al 7 dicembre 2015, era stato condannato a tre anni di carcere… »

06.02.2017

Ucraina, si riaccende la guerra alle porte dell’Europa

Ucraina, si riaccende la guerra alle porte dell’Europa

Fino al 2014 Avdiivka era una piccola e tranquilla cittadina dell’Ucraina orientale, conosciuta soprattutto per la più grande fabbrica di carbone e prodotti chimici del paese. Poi in aprile le armate separatiste filorusse hanno conquistato tutta la regione del Donec’k. Da allora Avdiivka è inevitabilmente diventata l’epicentro del conflitto tra… »

24.01.2017

Siria: ad Astana terminato il primo round di colloqui

Siria: ad Astana terminato il primo round di colloqui

Si è concluso oggi ad Astana, capitale del Kazhakstan, il primo round di colloqui tra il governo siriano e una parte dei ribelli (forze jihadiste escluse), effettuato con la mediazione di Turchia, Russia e Iran. Il documento finale dei tre stati mediatori, non firmato dalle parti, stabilisce un meccanismo di… »

15.01.2017

Russia: presto la violenza domestica non sarà più un crimine

Russia: presto la violenza domestica non sarà più un crimine

“Le punizioni non possono contraddire i valori della nostra società. Nella famiglia tradizionale russa le relazioni genitore-figli sono costruite sull’autorità dei genitori, quindi le leggi devono adattarsi”. Dopo queste parole, mercoledì scorso la Duma ha votato in prima lettura con 368 sì, un no e un’astensione, un disegno… »

31.12.2016

Akop Nazaretian: un momento cruciale della storia dell’evoluzione umana

Akop Nazaretian: un momento cruciale della storia dell’evoluzione umana

Attigliano, 29 Ottobre 2016. In occsione del Simposio Internazionale del Centro Mondiale di Studi Umanisti “La rivoluzione umana necessaria” abbiamo intervistato lo scienziato russo Akop Nazaretian che ci ha parlato del suo libro “Futuro non-lineare”, recentemente pubblicato in spagnolo e di prossima traduzione in italiano. Video di Dario… »

16.12.2016

Rex Tillerson, un rischio per i diritti umani

Rex Tillerson, un rischio per i diritti umani

Nei giorni scorsi, Amnesty International aveva messo in guardia dal rischio che la nomina di Rex Tillerson a Segretario di Stato avrebbe potuto nuocere ai diritti umani. La nomina è stata confermata, senza prendere particolarmente in considerazione le questioni sollevate. E allora dobbiamo riproporle, almeno a futura memoria: quale imparzialità… »

05.11.2016

Perché demonizziamo Putin

Perché demonizziamo Putin

Con guerre o atti ostili gli USA hanno rovesciato governi in Hawaii, Cuba, Porto Rico, Filippine, Nicaragua, Honduras, Iran, Guatemala, Vietnam, Cile, Grenada, Panama, Afghanistan, Congo, Ecuador, Brasile, Repubblica Dominicana, Grecia, Bolivia, El Salvador, Guyana, Indonesia, Ghana, Haiti, Iraq, Jugoslavia, Ukraina, Libia, Egitto. Abbiamo sostituito democrazie con la dittature, dittature… »

14.10.2016

L’Italia non assecondi i criminali della Nato nell’aggressione alla Russia

L’Italia non assecondi i criminali della Nato nell’aggressione alla Russia

La scellerata decisione di dispiegare militari italiani in Lettonia al confine con la Russia, imposta dalla Nato ed accettata supinamente dal governo italiano, costituisce una criminale follia: non solo non ha affatto fini lecitamente difensivi (posto che vi sia ancora qualcuno così stolido da credere che l’escalation bellica possa essere “difensiva” di alcunché),… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.