Movimento Nonviolento

03.09.2019

Movimento Nonviolento: lettera aperta sulla crisi di governo

Movimento Nonviolento: lettera aperta sulla crisi di governo

Arriva dal Movimento Nonviolento una proposta per una soluzione alla  crisi di governo: tre punti programmatici offerti al Presidente incaricato e ai partiti che stanno trattando per trovare una maggioranza  possibile. Con una lettera aperta a Giuseppe Conte e a Lugi Di maio, Nicola Zingaretti e Pietro Grasso, presentata e approvata… »

08.05.2019

Dal Salone del libro alle periferie, con la nonviolenza

Dal Salone del libro alle periferie, con la nonviolenza

Il Movimento Nonviolento ha una propria piccola, piccolissima, Casa editrice. Non ci possiamo permettere di sostenere i costi per partecipare al Salone del libro di Torino, e quindi non dobbiamo scegliere tra l’Aventino o il presenzialismo, ma abbiamo deciso invece di andare a Casal Bruciato, Tor Bella Monaca,… »

26.01.2019

Avere memoria del passato per agire nel presente

Avere memoria del passato per agire nel presente

Il Giorno della Memoria viene istituito in Italia con la Legge n. 211 del 20 luglio 2000. Vale la pena di rileggere i primi due articoli che ne definiscono le finalità: – La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al… »

16.01.2019

Jan Palach: ristabiliamo la verità sulla Primavera di Praga

Jan Palach:  ristabiliamo la verità sulla Primavera di Praga

Celebriamo il ricordo di Jan Palach, a 50 anni dal suo sacrificio, con rispetto e osservanza della verità storica. Strumentalizzare i morti è orribile. Liberissimi i gruppi di estrema destra di fare concerti dedicati a chi vogliono (se devono scomodare il… »

08.09.2018

La Marcia è di tutti e per tutti

La Marcia è di tutti e per tutti

da Perugia ad Assisi il 7 ottobre – Documento del Movimento Nonviolento. Marcia per la pace e la fratellanza tra i popoli, così la chiamò nel 1961 l’ideatore Aldo Capitini. Pace e fratellanza: sono queste le due gambe con le quali ci mettiamo in cammino, scendendo dall’acropoli di… »

23.08.2018

Diciotti. I profughi eritrei sono obiettori di coscienza da accogliere subito

Diciotti. I profughi eritrei sono obiettori di coscienza da accogliere subito

Molti dei profughi sequestrati sulla nave Diciotti provengono dall’Eritrea. Sono obiettori di coscienza, renitenti alla leva o disertori che fuggono da un paese dove il servizio militare è obbligatorio a tempo indeterminato, per uomini e donne e inizia nei due anni finali della scuola superiore, che si trova in un campo militare. L’Unione… »

29.05.2018

2 giugno 2018, festeggiamo la Repubblica: l’Italia è fondata sul lavoro e ripudia la guerra

2 giugno 2018, festeggiamo la Repubblica:  l’Italia è fondata sul lavoro e ripudia la guerra

Il simbolo dell’Italia dovrebbe essere l’urna elettorale, nella quale i cittadini hanno fatto la scelta fondamentale tra Repubblica e Monarchia. La nostra democrazia deriva da quella scheda. Il 2 giugno è il compleanno della Repubblica, figlia della madre Resistenza (che fu un movimento prevalentemente civile e popolare antifascista e antinazista)… »

21.02.2018

A ciascuno di fare qualcosa per la pace

A ciascuno di fare qualcosa per la pace

Venerdì 23 febbraio Una Giornata di digiuno, preghiera e impegno per la pace Il Movimento Nonviolento aderisce all’appello di papa Francesco “Ognuno può dire concretamente ‘no’ alla violenza per quanto dipende da lui o da lei. Perché le vittorie ottenute con la violenza… »

02.06.2017

Difendiamo l’umanità non i confini: oggi a Roma

Difendiamo l’umanità non i confini: oggi a Roma

Il 2 giugno a Roma, ai Giardini di Castel Sant’Angelo prenderà vita la parata dei valori Costituzionali, animata dalla società civile per rendere omaggio a chi salva vite umane in mare e a chi costruisce ogni giorno ponti di pace tra i popoli. L’Altra Parata, cuore della Festa della… »

18.04.2017

La nostra agenda di pace: organizzare la nonviolenza, qui ed ora

La nostra agenda di pace: organizzare la nonviolenza, qui ed ora

“O l’umanità distruggerà gli armamenti, o gli armamenti distruggeranno l’umanità”: una verità rimasta inascoltata. Dopo la seconda guerra mondiale si sono continuati a riempire gli arsenali:  dunque gli armamenti oggi stanno distruggendo l’umanità. E non c’è differenza, per le vittime (se non per le potenziali dimensioni della distruttività), tra armi… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.