Pueblos Originarios

29.04.2019

Love is money

Love is money

“Love is money” ha detto Kevin Whitaker, l’ambasciatore nordamericano a Bogotà, di fronte a un gruppo di legislatori colombiani coi quali stava facendo colazione nella sua residenza. Gli Stati Uniti potrebbero smettere di “voler bene” alla Colombia se loro non appoggiano le “obiezioni” che il Presidente Ivan Duque ha presentato… »

02.03.2019

Cristino: uno scrittore Wapichana

Cristino: uno scrittore Wapichana

Mi sono iscritta a facebook nel febbraio del 2013. Subito mi sono imbattuta nell’intervista fatta nel mese di gennaio a Daniel Munduruku da Fernanda Faustino per la casa editrice Global. La notizia che Daniel fosse scrittore indigeno di etnia munduruku richiamò la mia attenzione.  Trovai profonde e originali… »

11.10.2018

Dagli accampamenti ai margini delle strade alle occupazioni: la lotta del popolo guarani per ‘il luogo dove si è’

Dagli accampamenti ai margini delle strade alle occupazioni: la lotta del popolo guarani per ‘il luogo dove si è’

Di Marco Wueissheimer/Sul21 Tutti i giorni, una scena si ripete ai margini delle strade del Rio Grande do Sul, mostrando un lato occulto della storia della colonizzazione dello Stato. Famiglie di indigeni guarani-mbya e kaingang vivono accampate in piccole fasce di terra ai bordi delle strade, o in piccole porzioni… »

03.05.2018

Il popolo wixárika impedisce l’ingresso nel loro territorio a partiti politici e candidati

Il popolo wixárika impedisce l’ingresso nel loro territorio a partiti politici e candidati

Articolo di Desinformémonos   Le popolazioni wixárika di San Sebastián Teponahuaxtlán e di Tuxpan, Jalisco, hanno istituito posti di blocco intorno alle loro comunità per evitare che partiti politici, candidati e istituzioni elettorali portino la campagna elettorale nei loro territori fino a quando il governo messicano non restituirà più di… »

28.04.2018

Manifesto del primo Parlamento delle donne indigene

Manifesto del primo Parlamento delle donne indigene

Il primo Parlamento delle donne originarie delle 36 nazioni   Le donne indigene delle seguenti nazioni: Ranquel, guaraní, Abya Guaraní, MBY Guaraní, Zapotec Aymara, Quechua, Charrúa, Pilagá, Diaguita Calchaquí, Qom, Wichi, Mapuche – Tehuelche, Kolla, Tonocote, Chana, presenti alla prima riunione del Parlamento delle donne indigene che ha avuto luogo… »

16.10.2017

Homún: villaggio Maya dello Yucatan esercita la propria autodeterminazione

Homún: villaggio Maya dello Yucatan esercita la propria autodeterminazione

Lo scorso 8 ottobre, nel villaggio maya di Homún si è svolta una consultazione per decidere sull’installazione di un mega progetto agricolo, che consiste in una fattoria di circa 45 mila suini. Secondo abitanti del luogo, ricercatori e consulenti legali, questa fattoria contaminerebbe enormemente l’acqua, danneggiando anche la principale attività… »

02.06.2017

E’ giunta l’ora

E’ giunta l’ora

Dichiarazione dell’Assemblea Costitutiva del Consiglio Indigeno di Governo   È GIUNTA L’ORA Al popolo del Messico Ai popoli del Mondo Ai mezzi di comunicazione… »

23.01.2017

Bolivia: Morales sottolinea i progressi dello Stato Plurinazionale

Bolivia: Morales sottolinea i progressi dello Stato Plurinazionale

Il presidente boliviano Evo Morales ha sottolineato, durante la sua relazione all’Assemblea Legislativa Plurinazionale, la maggiore partecipazione delle donne, dei popoli indigeni e dei giovani in 11 anni di rivoluzione democratica e culturale del suo governo di sinistra. “Nel mondo siamo il secondo paese con più rappresentanza femminile al parlamento… »

19.09.2016

Chubut: la comunità mapuche recupera il suo territorio

Chubut: la comunità mapuche recupera il suo territorio

A Río Pico, Chubut, nel dipartimento Tehuelches, la comunità mapuche Amuinahuel ha ottenuto la proprietà collettiva di 3750 ettari che occupano dal 1895. Si tratta di un fatto nuovo, inedito fino ad ora: è il primo caso di restituzione di territori risolto da un’ordinanza municipale. Sono stati i consiglieri di… »

01.05.2016

“Se avessimo avuto 22 anni di conflitti armati, non avremmo costruito quello che esiste ora”

“Se avessimo avuto 22 anni di conflitti armati, non avremmo costruito quello che esiste ora”

Dettagli su questa intervista Una volta fermi presso il luogo pattuito, dallo specchietto retrovisore del nostro furgoncino arrivò un uccellino simile a un passero, che iniziò a beccare metodicamente contro il vetro. A volte riposava qualche minuto di fronte, guardandosi da diverse angolature, e con… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.