Chernobyl

10.06.2019

E’ Cuba il paese che più di tutti ha salvato i bambini Chernobyl

E’ Cuba il paese che più di tutti ha salvato i bambini Chernobyl

Il 26 aprile 1986 esplose il quarto reattore della centrale nucleare di Chernobyl. La catastrofe contaminò un’area di circa 140.000 chilometri quadrati in cui vivevano circa 7 milioni di cittadini sovietici, provocando un’ondata di radiazioni che coinvolsero parti di tre repubbliche dell’URSS: Ucraina, Russia e Bielorussia. La tragedia include un… »

25.04.2019

33 anni fa Chernobyl: ricordi attraverso i progetti di accoglienza dei bambini bielorussi

33 anni fa Chernobyl: ricordi attraverso i progetti di accoglienza dei bambini bielorussi

A 33 anni dal tragico incidente nucleare epocale di Chernobyl si moltiplicheranno commemorazioni rituali: ci sembra più efficace cambiare registro, dando voce a chi in Italia ospitò i bambini di Chernobyl per periodi variabili, un’esperienza che cambiò anche gli ospitanti. Abbiamo costruito questo ricordo grazie a Chiara Zanoccoli,… »

04.12.2018

Giulio Regeni e Vladik: due storie di verità occultate

Giulio Regeni e Vladik: due storie di verità occultate

Sabato 15 dicembre 2018 ore 15 Auditorium IISS Baldessano-Roccati, viale Garibaldi 7/b, Carmagnola (TO) Un incontro promosso dall’Organizzazione di Volontariato Mondo in Cammino Onlus (MIC). Parteciperanno  Paola e Claudio Regeni, genitori di Giulio, l’avvocato Alessandra Ballerini, legale della famiglia Regeni, Gianna Schelotto, giornalista e scrittrice, Massimo Bonfatti, presidente di Mondo in Cammino e Vladik con la mamma… »

10.10.2018

Ucraina: La rinascita di Chernobyl, ad energia solare

Ucraina: La rinascita di Chernobyl, ad energia solare

Da KIEV – A più di trent’anni dal disastro nucleare che ha reso la regione di Chernobyl famosa (purtroppo) in tutto il mondo, lo scorso 5 ottobre è stato inaugurato ufficialmente il nuovo impianto elettrico funzionante esclusivamente ad energia solare della zona di esclusione. La cerimonia è avvenuta… »

26.04.2018

Anniversario di un disastro. Chernobyl ora e allora

Anniversario di un disastro. Chernobyl ora e allora

26 aprile 1986, una data che tutto il mondo ricorda come uno degli avvenimenti più sconvolgenti del XX secolo. Quando nella notte di quel disastroso sabato scoppiò l’inferno in un lontano angolo dell’Ucraina ancora nessuno poteva immaginare le conseguenze incontenibili del disastro. Quella notte, a seguito di un errore umano,… »

25.04.2018

26 aprile: non dimentichiamo la tragedia di Chernobyl

26 aprile: non dimentichiamo la tragedia di Chernobyl

Era il 26 aprile di 32 anni fa, l’Europa si risvegliò (tranne la Francia, la cui popolazione venne criminalmente tenuta all’oscuro) sotto l’incubo di una nube radioattiva generata dal più spaventoso disastro nucleare mai avvenuto. Non scrivo questa nota con l’ambizione di fare un bilancio[i], ma perché non… »

14.07.2015

M5S, interrompere il finanziamento europeo alle centrali nucleari Ucraine

M5S, interrompere il finanziamento europeo alle centrali nucleari Ucraine

I soldi dei contribuenti europei contribuiscono a mantenere in funzione i pericolosi pezzi di antiquariato nucleare dell’Ucraina. Sono reattori di design sovietico, fratelli e cugini di quello esploso a Chernobyl, progettati per durare trent’anni e ormai in età pensionabile. L’operatività viene prolungata per altri decenni tramite un programma di “modernizzazione”… »

15.08.2013

Fukushima: 4 catastrofi nucleari maggiori, è ora di riconoscerlo

all’11 marzo 2011 non c’è stata una sola catastrofe nucleare maggiore a Fukushima ma ce ne sono state 4. Nel marzo del  2011 i nuclei di tre reattori sono entrati in fusione e varie esplosioni hanno interessato l’edificio reattori della centrale di  Fukushima Daiichi. La quarta catastrofe è stata… »

23.07.2013

Quello che fuoriesce a Fukushima è … uno scampolo di verità!

foto TEPCO È singolare che le cronache riprendano quasi a caso, ogni tanto, le notizie allarmanti che riguardano Fukushima: ma non sorprende. La gente (e i media) ormai vogliono la spettacolarizzazione e la drammatizzazione, la follia quotidiana non fa notizia: e l’energia nucleare è una follia quotidiana, per… »

26.04.2013

Unicredit faccia chiarezza sui finanziamenti al nucleare russo

In occasione dell’anniversario della tragedia nucleare di Chernobyl, Re:Common e Banktrack chiedono alla banca di non finanziare il rischioso nucleare targato Enel in Russia. Nei giorni scorsi la HypoVereinsbank, parte del gruppo Unicredit, ha comunicato che non finanzierà il rischioso progetto nucleare “Baltico”, vicino a Kaliningrad, nell’enclave russo confinante… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

Eventi 10 anni di Pressenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.