Algeria

Algeria tra covid, incendi e paura del caos

Già stremata dalla crisi del covid 19, l’Algeria, il più grande paese africano, è attualmente messa in ginocchio dagli incendi. Intere zone devastate. Lo Stato si dimostra incapace di gestire la crisi. La gente si organizza come può, ma quando…

Notizia dal Mediterraneo: le vittime dei crimini nucleari resteranno senza giustizia

In Algeria nasce l’agenzia statale che dovrà bonificare e riabilitare i siti dei test nucleari francesi. Ma se ascoltate il presidente… Quattro Hiroshima messe insieme. Nel nostro “Mediterraneo allargato”, a casa dei tuareg, sottoterra e nel cielo. Funghi atomici e…

Cabilia: il destino di una nazione senza uno stato a garantire autonomia e indipendenza

La Cabilia è una regione montuosa nordafricana. I suoi abitanti la chiamano in Cabilo “Tamurt Idurar” (Paese delle Montagne) o “Tamurt Legyayel” (Paese dei Cabili). Fa parte della catena montuosa dell’Atlante e si trova vicino al Mar Mediterraneo. La Cabilia ha…

L’assistenza umanitaria e la bonifica dei siti teatro di esperimenti nucleari devono essere al centro dell’impegno del Comitato intergovernativo di alto livello franco-algerino

Il 10 e l’11 aprile, il Primo ministro Jean Castex si reca ad Algeri, accompagnato da otto ministri, tra cui quello degli Affari Esteri e delle Forze Armate, per partecipare al 5° incontro del Comitato intergovernativo di alto livello Francia-Algeria…

La specificità della governance in Cabilia: Sfida e prospettive

TAVOLA ROTONDA IN DIRETTA: giovedì 22 ottobre 2020 alle 14:00 Si prega di rispondere a: FACEBOOK evento: : https://www.facebook.com/eventi/248033759784774 Cabilia è una regione etnolinguistica situata nel nord dell’Algeria, tra mare e montagna, nota per le sue querce, cedri e ulivi, ma Cabilia…

Idir: l’umiltà del pastore poeta al servizio dei valori umanisti berberi

Il 2 maggio 2970 dell’anno Yennayer – del calendario berbero – (2 maggio 2020 per il calendario cristiano), spiccava il volo verso le stelle un eroe dei nostri tempi. Idir, Hamid Cheriet, il quale in tanti momenti ha contemplato la…

Algeria: crisi Covid-19, un’occasione d’oro per la riorganizzazione del regime

La pandemia del Covid 19 ha colto l’Algeria mentre era in uno stato di profonda effervescenza politica da più di un anno. Le manifestazioni settimanali del movimento popolare chiamato Hirak hanno portato alcuni importanti cambiamenti nella struttura politica del paese…

Saharawi: “Non ci sono poteri buoni…” (De Andrè)

Il nostro collaboratore Andrea De Lotto è stato nei giorni scorsi per la prima volta in vita sua a visitare gli accampamenti Saharawi che si trovano in Algeria nei pressi di Tindouf. Ne è rimasto molto colpito. Ha scelto di…

Algeria, il poeta Amin Khan: non voto, il regime ignora il popolo

“Non intendo partecipare a questa specie di elezioni. Il voto di oggi è illegittimo e rischia di aggravare la crisi”. Alle 8 di stamani in Algeria si sono aperti i seggi per le presidenziali, un appuntamento che giunge otto mesi…

Algeria : soli ma determinati e nonviolenti

Venerdì 20 settembre 2019, in tutta l’Algeria, milioni di cittadine e cittadini sono usciti, in massa, determinati a sfidare i divieti e i blocchi stradali del regime. “Ascolta generale, ascolta generale: Stato civile e non militare!”. recita lo slogan principale…

1 2 3 4