Reporters Senza Frontiere

Libertà di stampa: Turchia 151esima nella lista mondiale

Secondo il rapporto pubblicato da Reporters Senza Frontiere (RSF) per il 2016 la Repubblica di Turchia è scesa di due posti nella scala mondiale, composta da 180 paesi. La relazione è stata condivisa con il pubblico durante una conferenza stampa…

Burundi: incostituzionali alcuni articoli della controversa legge sulla stampa

Sono stati dichiarati “non conformi alla Costituzione” alcuni articoli della controversa legge sulla stampa, promulgata lo scorso giugno dal presidente Pierre Nkurunziza: il verdetto è stato pronunciato dalla Corte costituzionale del Burundi. Due mesi fa l’Unione burundese dei giornalisti (Ubj)…

Ancora preoccupazioni per sequestri e sparizioni di giornalisti

Reporter senza Frontiere esprime la propria preoccupazione per la sorte di tre impiegati della sede di Abu Dhabi di Sky News Arabia : si tratta del reporter mauritano Ishak Mokhtar, del cameraman libanese Samir Kassab e di un autista siriano…

Direttore di una radio brasiliana ucciso: aumentano sempre più le violenze contro i giornalisti

Reporter senza Frontiere condanna l’uccisione del direttore di Rádio Meridional Claudio Moleiro de Souza da parte di un intruso, avvenuta il 12 ottobre all’interno della stazione radiofonica a Jaru, nello stato nordoccidentale di Rondônia (Brasile). Un suo collega, Alberto Dutra…

Etiopia: arrestato illegalmente redattore di Reporter

Reporter senza frontiere denuncia con preoccupazione l’arresto e il trasferimento illegale di Melaku Desmisse, redattore del Reporter settimanale etiope a grande tiratura che pubblica in aramaico. Melaku Desmisse è stato arrestato per motivi sconosciuti nel suo ufficio di Addis Abeba…

Burundi: legge bavaglio per la stampa

Nonostante settimane di proteste, petizioni e critiche unanime, il presidente Pierre Nkurunziza ha promulgato una controversa legge sulla stampa. A dare l’annuncio dell’ultimo passaggio istituzionale necessario per l’entrata in vigore del testo è stato il portavoce della presidenza burundese, Léonidas…

Classifica RSF della Libertà di Stampa 2013: speranze deluse dopo la primavera

Reporter senza frontiere pubblica il suo rapporto annuale e lancia l’indicatore per la libertà dei media. Dopo le cosiddette Primavere arabe e gli altri movimenti di protesta che hanno causato molti “saliscendi” nella classifica dello scorso anno, la Classifica della…

Le minoranze della Libia chiedono più diritti

L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) è preoccupata per la chiusura delle frontiere meridionali della Libia e la proclamazione della legge marziale nel sud del paese che colpisce soprattutto le minoranze non-arabe dei Toubou e dei Tuareg. Lo scorso 16…

L’anno più terribile per la libertà di stampa

E’ uscito oggi il Rapporto Annuale di Reporters Senza Frontiere sullo stato della libetà di stampa nel mondo. La versione italiana del rapporto, che è stata tradotta dall’équipe di traduttori all’italiano di Pressenza, è reperibile all’indirizzo: http://rsfitalia.org/2012/12/19/liberta-di-stampa-il-2012-in-cifre-88-giornalisti-e-47-cittadini-giornalisti-uccisi-lanno-peggiore-per-i-giornalisti-dalla-prima-pubblicazione-del-bilancio-annuale-di-reporter-sen/ Il rapporto, che…

Alcuni esperti dicono: “I crimini contro la libertà di espressione” dovrebbero avere uno status speciale

Reporter senza frontiere accoglie la dichiarazione congiunta di quattro agenzie internazionali che fanno appello ai governi affinché “i crimini contro la libertà di espressione” siano considerati come una categoria speciale del diritto penale per poter garantire miglior protezione ai giornalisti.