Associazione per i Popoli Minacciati

L'APM dà voce alle vittime delle violazioni dei diritti umani. Assieme alle vittime, ci impegniamo per i diritti delle minoranze etniche, linguistiche e religiose minacciate e perseguitate, dei popoli senza Stato e delle comunità dei popoli indigeni. Senza condizionamenti politici o ideologici rendiamo noti crimini contro l'umanità e accusiamo i responsabili di genocidi, di esodi di massa, di repressioni, di persecuzioni e di discriminazioni. Con il nostro stato consultivo presso le Nazioni Unite abbiamo il diritto di parola alle Conferenze internazionali. In questo modo consentiamo ai rappresentanti di queste minoranze l'accesso agli organi dell'ONU. La nostra organizzazione lavora al livello internazionale: l'APM si trova in Germania, Italia (Sudtirolo), Francia, Svizzera, Austria, Lussemburgo e Bosnia-Herzegowina. www.gfbv.it

16.10.2019

Siria/Rojava, la pulizia etnica di Erdogan: proiezione film a Bolzano

Siria/Rojava, la pulizia etnica di Erdogan: proiezione film a Bolzano

Venerdì 18 ottobre 2019 ore 20.00, Kolpinghaus, Bolzano Proiezione del film “My Paradise (Il mio Paradiso)” INGRESSO LIBERO My Paradise di Ekrem Heydo–Germania/Rojava, 94′ In lingua originale con sottotitoli in italiano… »

15.10.2019

Proteste in Ecuador: oltre 1000 manifestanti ancora in carcere

Proteste in Ecuador: oltre 1000 manifestanti ancora in carcere

Dopo undici giorni di pesanti proteste, il governo ecuadoriano e la Confederazione delle Nazioni Indigene dell’Ecuador (CONAIE) domenica sera hanno raggiunto un accordo. Il 13 ottobre è stato ritirato il controverso decreto 883. L’esito dei negoziati è un importante successo per il movimento indigeno in Ecuador. Di fatto l’abolizione dei… »

12.09.2019

Vertice sulla Siria con Putin, Erdogan e Rohani ad Ankara

Vertice sulla Siria con Putin, Erdogan e Rohani ad Ankara

Lunedì 16 settembre il presidente turco incontrerà ad Ankara i capi di stato della Russia e dell’Iran per il vertice sulla Siria. L’Associazione per i popoli minacciati (APM) chiede ai vari paesi dell’Unione Europea e agli altri paesi della NATO di non lasciare ancora una volta mano libera al presidente… »

14.08.2019

Brasile: la marcia delle donne indigene che guidano la resistenza

Brasile: la marcia delle donne indigene che guidano la resistenza

Dal 9 agosto, il “Forum nazionale delle donne indigene” si svolge nella capitale del Brasile. Sotto il titolo “Territorio: il nostro corpo, il  nostro spirito”, 2000 donne indigene discutono dei metodi per affermare i loro diritti. Fanno rete per resistere al governo del presidente di ultradestra Jair Bolsonaro. Bolsonaro ha… »

02.08.2019

APM critica l’assenza di una una politica europea per combattere l’antiziganismo

APM critica l’assenza di una una politica europea per combattere l’antiziganismo

In occasione della giornata della memoria per ricordare i Sinti e Rom uccisi durante la Seconda guerra mondiale, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) critica duramente la completa mancanza di strategie dell’UE per combattere il crescente antiziganismo in Europa. Il decennio europeo per l’inclusione dei Rom è terminato solo cinque… »

04.07.2019

Il Panchen Lama, rapito dalla Cina, è scomparso da 24 anni

Il Panchen Lama, rapito dalla Cina, è scomparso da 24 anni

Il destino del secondo più alto leader spirituale dei Tibetani, il Panchen Lama, è stato discusso ieri 2 luglio 2019 durante l’attuale sessione del Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite a Ginevra. Al Side Event dell’Associazione per i popoli minacciati (APM) è stato ricordato il rapimento di Gedhun Choekyi… »

25.03.2019

Mali: aumentano le aggressioni dei Dogon ai nomadi Peulh

Mali: aumentano le aggressioni dei Dogon ai nomadi Peulh

In seguito alla morte violenta di 115 persone, uccise durante un attacco a un villaggio, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) ha accusato il governo del paese africano di essere corresponsabile di quanto accaduto. Da mesi la violenza tra Dogon e Peulh è in aumento e il governo ha ignorato… »

12.03.2019

Preoccupazione per una spedizione dell’Agenzia brasiliana FUNAI

Preoccupazione per una spedizione dell’Agenzia brasiliana FUNAI

L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) esprime la sua profonda preoccupazione per la spedizione organizzata dalla Funai (Agenzia brasiliana per gli Affari Indigeni) e partita lo scorso 7 marzo verso la riserva di Vale do Javari nella regione amazzonica di frontiera con il Perù per contattare un gruppo in isolamento… »

15.02.2019

A meno di due mesi della presidenza Bolsonaro le associazioni indigene presentano un rapporto spaventoso

A meno di due mesi della presidenza Bolsonaro le associazioni indigene presentano un rapporto spaventoso

Lo scorso 13 febbraio le maggiori associazioni indigene del Brasile hanno consegnato alla Commissione Interamericana per i Diritti Umani l’ultimo rapporto sugli episodi di violenza contro le comunità e i popoli indigeni del Brasile. Il rapporto firmato dall’organizzazione dei popoli indigeni del Brasile APIB, dalla Federazione dei popoli indigeni dell’Amazzonia… »

13.02.2019

Camerun: assalto ad ospedale. La guerra civile si inasprisce

Camerun: assalto ad ospedale. La guerra civile si inasprisce

Dopo la morte violenta di quattro pazienti bruciati vivi durante un attacco a un ospedale in Camerun, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) ha chiesto un’indagine indipendente e la persecuzione legale dei responsabili. Nella notte dal 10 al 11 febbraio uomini armati hanno attaccato e dato fuoco all’ospedale… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 21.11.19

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.