Associazione per i Popoli Minacciati

L'APM dà voce alle vittime delle violazioni dei diritti umani. Assieme alle vittime, ci impegniamo per i diritti delle minoranze etniche, linguistiche e religiose minacciate e perseguitate, dei popoli senza Stato e delle comunità dei popoli indigeni. Senza condizionamenti politici o ideologici rendiamo noti crimini contro l'umanità e accusiamo i responsabili di genocidi, di esodi di massa, di repressioni, di persecuzioni e di discriminazioni. Con il nostro stato consultivo presso le Nazioni Unite abbiamo il diritto di parola alle Conferenze internazionali. In questo modo consentiamo ai rappresentanti di queste minoranze l'accesso agli organi dell'ONU. La nostra organizzazione lavora al livello internazionale: l'APM si trova in Germania, Italia (Sudtirolo), Francia, Svizzera, Austria, Lussemburgo e Bosnia-Herzegowina. www.gfbv.it

19.04.2021

La minoranza cristiana in Siria è quasi scomparsa

La minoranza cristiana in Siria è quasi scomparsa

Dopo otto anni senza alcun segno di vita, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) sta perdendo la speranza di vedere i due vescovi rapiti nel nord della Siria il 22 aprile 2013. Il 22 aprile però, le campane della chiesa di Aleppo suoneranno in memoria dell’arcivescovo della Chiesa ortodossa siriana,… »

12.04.2021

Ecuador, l’enorme numero di voti nulli è una protesta e un campanello d’allarme della popolazione indigena

Ecuador, l’enorme numero di voti nulli è una protesta e un campanello d’allarme della popolazione indigena

Il neoeletto presidente Guillermo Lasso è ampiamente rifiutato dal popolo indigeno dell’Ecuador e l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) richiama l’attenzione dell’opinione pubblica su questo aspetto. Secondo il Consiglio Nazionale Elettorale, sono stati espressi 1.705.251 voti nulli, corrispondenti al 16,34% del totale. Questo è un messaggio forte, soprattutto da parte… »

07.04.2021

Giornata mondiale dei Rom: uno sguardo all’Europa orientale e sudorientale

Giornata mondiale dei Rom: uno sguardo all’Europa orientale e sudorientale

In occasione della Giornata Mondiale dei Rom (8 aprile) e del 50° anniversario del primo Congresso Mondiale dei Rom (1972), l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) sottolinea come la minoranza Rom e Sinti nell’Europa dell’Est e nei Balcani occidentali sta soffrendo particolarmente la pandemia di Coronavirus. Mentre prima dell’esplosione della… »

09.03.2021

10 marzo, anniversario della rivolta popolare in Tibet. Quali promesse ha fatto Pechino al Comitato Olimpico Internazionale?

10 marzo, anniversario della rivolta popolare in Tibet. Quali promesse ha fatto Pechino al Comitato Olimpico Internazionale?

In occasione del 62° anniversario dell’insurrezione del popolo tibetano, avvenuta il 10 marzo 1959, l’Associazione per i Popoli Minacciati (STP) chiede al Comitato Olimpico Internazionale (CIO) di rendere pubbliche, in vista delle Olimpiadi invernali 2022, le promesse sui diritti umani fatte dal Partito Comunista Cinese (PCC). Già nel corso delle… »

03.03.2021

Iraq: attesa la visita di Papa Francesco (5 marzo)

Iraq: attesa la visita di Papa Francesco (5 marzo)

La visita di Papa Francesco è molto attesa in Iraq e nel Kurdistan. Per l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) sono soprattutto i membri delle minoranze che sperano che Papa Francesco possa sensibilizzare il governo centrale di Baghdad e il governo regionale del Kurdistan riguardo alle preoccupazioni delle comunità cristiane,… »

03.02.2021

2022, giochi invernali in Cina: il Comitato Olimpico prenda posizione

2022, giochi invernali in Cina: il Comitato Olimpico prenda posizione

A un anno dall’inizio dei Giochi invernali in Cina (4 febbraio), il Comitato Olimpico deve criticare chiaramente le politiche repressive Tra un anno, il 4 febbraio 2022, inizieranno le Olimpiadi invernali a Pechino e dintorni. In questo contesto, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) chiede una presa di posizione chiara… »

02.02.2021

Colpo di stato in Myanmar. Richiesta di sanzioni dell’UE contro i militari

Colpo di stato in Myanmar. Richiesta di sanzioni dell’UE contro i militari

Dopo il colpo di stato in Myanmar, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) chiede sanzioni mirate dell’UE contro gli interessi economici dei generali golpisti. Non l’intera popolazione, ma i capi militari dovrebbero subire le conseguenze del loro colpo di stato, ha dichiarato l’APM. I militari del Myanmar hanno creato un… »

01.02.2021

Colpo di stato militare in Myanmar

Colpo di stato militare in Myanmar

L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) ha condannato il colpo di stato militare in Myanmar e ha chiesto l’immediato rilascio del premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi e di tutte le altre figure politiche imprigionate. Il Myanmar sta affrontando un pericoloso scivolamento all’indietro nella storia. Dopo dieci… »

09.12.2020

Giornata internazionale dei diritti umani (10 dicembre). La protezione dei civili nei conflitti è insufficiente

Giornata internazionale dei diritti umani (10 dicembre). La protezione dei civili nei conflitti è insufficiente

L’Associazione per i popoli minacciati (APM) critica l’inadeguata protezione della popolazione civile nei conflitti armati. Nella regione etiopica del Tigray, dove si continua a combattere, alle organizzazioni umanitarie viene ancora negato il libero accesso. In questo stesso periodo, sull’altro versante africano, il governo nigeriano ha praticamente rinunciato alla protezione della… »

18.11.2020

Bosnia Erzegovina, 21 novembre: un conflitto in sospeso a 25 anni dall’accordo di Dayton

Bosnia Erzegovina, 21 novembre: un conflitto in sospeso a 25 anni dall’accordo di Dayton

Il 21 novembre 1995, le parti in guerra in Bosnia firmarono l’Accordo di pace a Dayton in Ohio. Sebbene l’accordo abbia posto fine all’aggressione di Serbia e Montenegro e quindi alla parte più sanguinosa del conflitto, per l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) il bilancio dopo 25 anni è deludente. »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Racconti della Resistenza

Racconti della Resistenza

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.