Associazione per i Popoli Minacciati

L'APM dà voce alle vittime delle violazioni dei diritti umani. Assieme alle vittime, ci impegniamo per i diritti delle minoranze etniche, linguistiche e religiose minacciate e perseguitate, dei popoli senza Stato e delle comunità dei popoli indigeni. Senza condizionamenti politici o ideologici rendiamo noti crimini contro l'umanità e accusiamo i responsabili di genocidi, di esodi di massa, di repressioni, di persecuzioni e di discriminazioni. Con il nostro stato consultivo presso le Nazioni Unite abbiamo il diritto di parola alle Conferenze internazionali. In questo modo consentiamo ai rappresentanti di queste minoranze l'accesso agli organi dell'ONU. La nostra organizzazione lavora al livello internazionale: l'APM si trova in Germania, Italia (Sudtirolo), Francia, Svizzera, Austria, Lussemburgo e Bosnia-Herzegowina. www.gfbv.it

27.03.2020

Gli indigeni vanno in isolamento volontario mentre il presidente brasiliano latita

Gli indigeni vanno in isolamento volontario mentre il presidente brasiliano latita

Diverse popolazioni indigene del Brasile hanno annunciato l’intenzione di ritirarsi in isolamento volontario per proteggersi dall’epidemia di corona nel Paese. Dopo due popoli dello stato federale di Maranhão, nel nord-est del Paese, anche gli Ashaninka, nell’ovest del Brasile, hanno deciso di fare questo passo, come riferisce Yvonne Bangert dell’Associazione per… »

11.03.2020

Profughi di Afrin: accordi segreti tra Putin e Erdogan?

Profughi di Afrin: accordi segreti tra Putin e Erdogan?

Voci, al momento non verificate, ipotizzano il trasferimento forzato dei profughi di Afrin. Circa due anni fa, diverse centinaia di migliaia di persone provenienti  dalla regione di Afrin sono fuggite nella regione di Shahbah a nord di Aleppo, nella Siria settentrionale. Ora temono di nuovo per… »

26.02.2020

Occupazione turca della Siria settentrionale: diversi luoghi tagliati fuori dalla fornitura d’acqua

Occupazione turca della Siria settentrionale: diversi luoghi tagliati fuori dalla fornitura d’acqua

La potenza occupante turca nella Siria settentrionale ha completamente tagliato la fornitura d’acqua alla città di Al Hasakeh e ad altri villaggi del nord-est della Siria. Lo riferiscono la radio locale indipendente arta.fm e l’Osservatorio siriano per i diritti umani in Gran Bretagna, nonché i referenti locali… »

17.02.2020

La guerra civile in Camerun si intensifica

La guerra civile in Camerun si intensifica

L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) è preoccupata per l’intensificarsi della guerra civile in Camerun e chiede una maggiore e più efficace tutela della popolazione civile nel paese. Negli scorsi sei giorni almeno 33 persone sono state uccise durante attacchi a villaggi nella regione anglofona. L’APM è particolarmente preoccupata per… »

15.01.2020

Linee guida del Comitato Olimpico Internazionale: proibita qualsiasi forma di espressione politica

Linee guida del Comitato Olimpico Internazionale: proibita qualsiasi forma di espressione politica

L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) critica fortemente le nuove regole redatte dal Comitato Olimpico Internazionale (IOC) relative all’espressione di opinioni politiche durante i Giochi Olimpici. Chi ha deciso le nuove regole di fatto finge di ignorare la realtà di questo mondo e toglie dignità agli atleti. »

10.01.2020

La miniera di carbone Adani è un sacrilegio in terra indigena

La miniera di carbone Adani è un sacrilegio in terra indigena

La controversa miniera di carbone del gruppo indiano Adani, che si dovrebbe realizzare nello stato australiano del Queensland, violerebbe i diritti dei popoli indigeni. L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) fa notare che parte di quella che sarà la più grande miniera di carbone al mondo si trova su terreni… »

16.10.2019

Siria/Rojava, la pulizia etnica di Erdogan: proiezione film a Bolzano

Siria/Rojava, la pulizia etnica di Erdogan: proiezione film a Bolzano

Venerdì 18 ottobre 2019 ore 20.00, Kolpinghaus, Bolzano Proiezione del film “My Paradise (Il mio Paradiso)” INGRESSO LIBERO My Paradise di Ekrem Heydo–Germania/Rojava, 94′ In lingua originale con sottotitoli in italiano… »

15.10.2019

Proteste in Ecuador: oltre 1000 manifestanti ancora in carcere

Proteste in Ecuador: oltre 1000 manifestanti ancora in carcere

Dopo undici giorni di pesanti proteste, il governo ecuadoriano e la Confederazione delle Nazioni Indigene dell’Ecuador (CONAIE) domenica sera hanno raggiunto un accordo. Il 13 ottobre è stato ritirato il controverso decreto 883. L’esito dei negoziati è un importante successo per il movimento indigeno in Ecuador. Di fatto l’abolizione dei… »

12.09.2019

Vertice sulla Siria con Putin, Erdogan e Rohani ad Ankara

Vertice sulla Siria con Putin, Erdogan e Rohani ad Ankara

Lunedì 16 settembre il presidente turco incontrerà ad Ankara i capi di stato della Russia e dell’Iran per il vertice sulla Siria. L’Associazione per i popoli minacciati (APM) chiede ai vari paesi dell’Unione Europea e agli altri paesi della NATO di non lasciare ancora una volta mano libera al presidente… »

14.08.2019

Brasile: la marcia delle donne indigene che guidano la resistenza

Brasile: la marcia delle donne indigene che guidano la resistenza

Dal 9 agosto, il “Forum nazionale delle donne indigene” si svolge nella capitale del Brasile. Sotto il titolo “Territorio: il nostro corpo, il  nostro spirito”, 2000 donne indigene discutono dei metodi per affermare i loro diritti. Fanno rete per resistere al governo del presidente di ultradestra Jair Bolsonaro. Bolsonaro ha… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.