Murat Cinar

Uno dei figli di Costantino (non il tronista), nasce nel 1981. Frutto d'amore di una coppia immigrata nella ex città ottomana, lei da Sebastia (Turchia) lui da Batum (Georgia). Cresciuto a due passi dalla vecchia Pera, tra le culture armena ed ebrea. Appassionato di fotografia, cinema, politica ed inevitabilmente giornalismo. Dopo una breve avventura accademica in Finanza Internazionale atterra in Italia nel lontano 2001, prima a Siena poi a Torino, con il desiderio di studiare giornalismo, ma finisce col frequentare il Dams, Cinema e Televisione. Si specializza in riprese e montaggio video, fotografia e, ultimamente, web marketing. Il giornalismo, con tempo che passa, resta in secondo piano, ma non lo abbandona mai. Attualmente e saltuariamente scrive in Turchia per la rivista nazionale KaosGL, per il quotidiano nazionale Birgun e per vari portali di notizie indipendenti come Bianet, Sol e Sendika. In Italia ha scritto per Il Manifesto ed E-il mensile. E' uno dei fondatori del freepress mensile Glob011 e collabora ancora oggi con BabelMed, Prospettive Altre e Pressenza. Finché riesce a ricavare un po' di ossigeno dalla città e qualche ora libera dal lavoro prova a scrivere racconti, non di rado ironici, tratti da ciò che osserva e sperimenta. Cerca di arricchire il suo cammino con Shiatsu, TaiChi e la passione per il Fenerbahçe

06.12.2019

Istanbul, crocevia di omicidi politici

Istanbul, crocevia di omicidi politici

La città più grande della Turchia si vanta tristemente di essere un luogo di omicidi commessi contro i giornalisti, oppositori oppure ex agenti segreti stranieri e locali. Una storia centenaria Hasan Fehmi Bey forse è uno dei primi di questo lungo curriculum. Giornalista oppositore al gruppo dirigente dell’epoca ottomana, fu… »

30.10.2019

Un turco, un curdo, un armeno

Un turco, un curdo, un armeno

Oggi la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti d’America ha approvato una proposta di legge che prevede il riconoscimento del genocidio armeno. 11 voti contrari e 405 favorevoli. La proposta è stata avanzata sia dai Repubblicani sia dai Democratici, adesso tocca al Senato decidere se questa può diventare una legge… »

24.10.2019

Lotta contro il terrorismo e le belle ragazze curde; pornografia della guerra

Lotta contro il terrorismo e le belle ragazze curde; pornografia della guerra

Quello che succede da anni in Siria e come viene raccontato tutto ciò è l’ennesima prova del fatto che noi la violenza della guerra la guardiamo da lontano e rischiamo di banalizzarla e non comprenderla. Non solo in Europa ma anche nei Paesi coinvolti in questa guerra direttamente. Senz’altro coloro… »

15.10.2019

Turchia, opporsi alla guerra è un reato!

Turchia, opporsi alla guerra è un reato!

In Turchia la repressione sugli oppositori continua. Coloro che si oppongono alle politiche ed alla cultura della guerra pagano un conto molto salato. Nell’ultima dichiarazione del 10 ottobre, il Ministro degli Interni Suleyman Soylu parlava di 500 persone denunciate e 121 prese in detenzione provvisoria. La motivazione è unica; “Offendere… »

10.10.2019

La guerra in Siria è utile anche per colpire le opposizioni in Turchia

La guerra in Siria è utile anche per colpire le opposizioni in Turchia

L’intervento militare “Sorgente di Pace”, avviato da parte del governo centrale di Ankara sul territorio siriano del nord, ha già iniziato a far vedere i suoi obiettivi di politica interna; inchieste e detenzioni preventive. Le politiche di guerra con un profilo ultranazionalista e religioso senz’altro sono un’arma potente per la… »

07.10.2019

La Turchia in Siria per la terza volta. Perché?

La Turchia in Siria per la terza volta. Perché?

Nel Medio Oriente le acque si riscaldano di nuovo. Oggi, 7 ottobre 2019, l’amministrazione statunitense ha “dato il via libera” all’intervento dell’esercito della Repubblica di Turchia per invadere un altro pezzo del territorio siriano. Le motivazioni del governo Ormai sono anni che il governo attuale… »

12.09.2019

Deniz Pinaroglu, oppositore dissidente, è in sciopero della fame nel CPR di Torino

Deniz Pinaroglu, oppositore dissidente, è in sciopero della fame nel CPR di Torino

Sono ormai 12 giorni che Deniz porta avanti una lotta nonviolenta dentro il Centro di Permanenza per il Rimpatrio (CPR) di Corso Brunelleschi a Torino. Tra le richieste che avanza, oltre la soluzione definitiva della sua situazione precaria, c’è anche l’aspettativa di un notevole miglioramento delle condizioni di vita dei… »

05.08.2019

Siriani in Turchia: Lavoro minorile e tratta delle donne (2)

Siriani in Turchia: Lavoro minorile e tratta delle donne (2)

In Turchia vivono attualmente 3 milioni 630 mila e 575 rifugiati siriani e soltanto 31.000 di questi hanno un permesso di lavoro che gli permette di avere un impiego legale. Dunque cosa fanno tutti gli altri per sopravvivere? In questi anni, dal 2010, sono stati realizzati diversi lavori di approfondimento… »

30.07.2019

Siriani in Turchia: una storia di sfruttamento lavorativo e politico e di manipolazione mediatica – 1

Siriani in Turchia: una storia di sfruttamento lavorativo e politico e di manipolazione mediatica – 1

Pubblichiamo il primo di cinque  articoli sulla situazione dei rifugiati siriani in Turchia. Quanti sono? Secondo i dati ufficiali, comunicati l’11 luglio di quest’anno dalla Presidenza Generale per la Gestione dell’Immigrazione, parte del Ministero degli Interni, sul territorio nazionale turco vivono 3 milioni 630 mila e 575 cittadini siriani. »

15.07.2019

Turchia: la resistenza ironica di Selahattin Demirtas

Turchia: la resistenza ironica di Selahattin Demirtas

Selahattin Demirtas, l’ex co-presidente del Partito Democratico dei Popoli (HDP), si trova in carcere da circa 3 anni. E’ stato arrestato nel mese di novembre del 2016 con una serie di accuse tra cui quella di “agire per il conto di organizzazioni terroristiche”. In tribunale sia lui che i suoi… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 08.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.