morti nel Mediterraneo

Open Arms – Emergency: completato il trasferimento dei 255 naufraghi

Ieri notte la Open Arms è arrivata davanti alle coste di Trapani, dove è rimasta ancorata in un punto di fonda per provvedere alle operazioni di trasbordo dei 255 naufraghi soccorsi nei giorni scorsi, come da indicazioni delle autorità competenti.…

Lo street artist britannico Banksy finanzia una nave per salvare i rifugiati nel Mediterraneo

La nave, chiamata Louise Michel in onore all’anarchica femminista francese, è partita in segreto il 18 agosto dal porto spagnolo di Burriana, vicino a Valencia, e giovedì ha salvato 89 persone nel Mediterraneo, comprese 14 donne e quattro bambini, informa…

Sea-Watch: nessuna discontinuità con il governo precedente

Nessuna discontinuità: una continua presa in giro. La Guardia Costiera nega a Sea-Watch l’autorizzazione a uscire dal porto nonostante la nave sia libera sotto il profilo giuridico. Con un diniego immotivato della Prefettura di Agrigento, il Ministero dell’Interno sceglie di…

3 ottobre, Marcia dei Nuovi Desaparecidos nell’anniversario del naufragio di Lampedusa del 2013

Giovedì 3 ottobre 2019 dalle 18,30 alle 19,30 Piazza Scala, Milano Gli accordi di Malta del 23 settembre, prospettati come un cambiamento nelle politiche europee sulle migrazioni, in realtà ripropongono una visione ottusa e ipocrita del fenomeno migratorio e della…

Decreto sicurezza bis: un attacco violento e senza precedenti alle Ong (e ai diritti umani)

Carcere e multe fino a un milione di euro per chiudere gli occhi sulla fossa comune del Mediterraneo. Il Decreto Sicurezza Bis (entrato in vigore il 14 giugno 2019 – n.53/2019) ha subito nuovi cambiamenti. Le modifiche attuate al testo…

Appello a Mattarella per fermare l’ecatombe nel Mediterraneo

Padre Alex Zanotelli, missionario comboniano, altre cento persone e varie associazioni di solidarietà chiedono al Presidente della Repubblica di intervenire per far cessare l’ecatombe nel Mediterraneo. Di seguito il testo dell’appello e le prime adesioni. Egregio Presidente della Repubblica, fermi…

Sea Eye: far sbarcare profughi subito. Libia e Tunisia non sono porti sicuri

Il 3 aprile 2019, la nave Alan Kurdi della Ong Sea Eye ha soccorso 64 migranti. Tra loro 10 donne, 5 bambini e 1 neonato. Poche ore prima si era diffusa la notizia di un’altra imbarcazione di fortuna, con una cinquantina di…

“Non siamo pesci”, un manifesto contro i morti nel Mediterraneo

“Non siamo pesci”: così Fanny, fuggita da un conflitto armato in Congo e per 19 giorni a bordo della nave Sea Watch. “Non riuscirò più a parlare tra poco perché sto congelando. Fate presto”, così l’ultima telefonata giunta al numero…

Open Arms denuncia un nuovo atto di criminalizzazione del soccorso e della solidarietà da parte delle autorità italiane

Arrivato nel pomeriggio l’avviso della conclusione delle indagini da parte della Procura della Repubblica di Ragusa a carico del Capitano e della Capo Missione della nostra imbarcazione, l’Open Arms. Nonostante il GIP di Ragusa avesse disposto a suo tempo il…

L’algerino Kamel Belabed alla Marcia per i Nuovi Desaparecidos

Giovedì 6 settembre dalle ore 18:30 alle 19:30 Piazza della Scala, Milano Giovedì 6 settembre marcerà con noi Kamel Belabed, padre di Mérouane, giovane ragazzo algerino vittima di scomparsa forzata nel Mediterraneo nel 2007. Kamel è il portavoce del “Collectif…

1 2 3