Proactiva Open Arms

POA è un'organizzazione non governativa che sovrintende ai diritti umani in mare, ha iniziato i suoi lavori di salvataggio a aesbo (Grecia) nel settembre 2015, dove ha salvato migliaia di persone nel Mar Egeo. Nell'estate 2016 ha ampliato la sua missione nel Mediterraneo centrale, dove ha salvato 15.000 vite a bordo della barca a vela Astral in 4 mesi. Da quando è iniziata la missione nel Mediterraneo centrale, sono state salvate 26.500 persone, 5.000 a bordo dell’Open Arms. Tutto grazie alle donazioni della società civile.

17.06.2019

Open Arms, una settimana di eventi a Napoli

Open Arms, una settimana di eventi a Napoli

Siamo tutti i giorni al molo 22 del porto di Napoli, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 e alle 20:00, per raccontarvi la nostra storia e quella delle tante persone che abbiamo incontrato sulla nostra strada. Ci verranno a trovare anche tanti amici, compagni di viaggio, con i quali… »

15.06.2019

“Porte aperte” sull’Open Arms: a Napoli una settimana di incontri con la cittadinanza e le associazioni del territorio

“Porte aperte” sull’Open Arms: a Napoli una settimana di incontri con la cittadinanza e le associazioni del territorio

Rispondendo all’invito del sindaco Luigi de Magistris, L’Open Arms è partita dal porto di Palma di Maiorca diretta a Napoli, dove si fermerà dal 16 al 22 di giugno, per una settimana di eventi e incontri a bordo, che mettano al centro il tema del rispetto dei diritti umani e… »

15.05.2019

Open Arms, archiviata l’accusa di associazione per delinquere finalizzata all’immigrazione clandestina

Open Arms, archiviata l’accusa di associazione per delinquere finalizzata all’immigrazione clandestina

Il Gip di Catania, Nunzio Sarpietro, accoglie la richiesta di archiviazione della Procura non ritenendo vi siano indizi per procedere contro il nostro Comandante Marc Reig e la nostra Capo Missione Anabel Montes Mier. Dopo un anno di indagini, il Gip di Catania, Nunzio Sarpietro, decide di accogliere la richiesta… »

07.05.2019

Open Arms da 5 giorni fuori dal porto di Mitilini, a Lesbo, senza poter attraccare e consegnare gli aiuti umanitari a bordo

Open Arms  da 5 giorni fuori dal porto di Mitilini, a Lesbo, senza poter attraccare e consegnare gli aiuti umanitari a bordo

L’Open Arms è da 5 giorni fuori dal porto di Mitilini a Lesbo senza che le autorità greche permettano alla ONG di scaricare il materiale umanitario a bordo destinato al campo per rifugiati/e dell’isola.  Lo scorso 23 aprile abbiamo lasciato il porto di Barcellona, dopo più di 100 giorni di blocco… »

17.04.2019

Open Arms: governo spagnolo autorizza partenza ma non per soccorso in mare

Open Arms: governo spagnolo autorizza partenza ma non per soccorso in mare

La nostra nave, l’Open Arms, potrà lasciare il porto di Barcellona per consegnare aiuti umanitari nelle isole greche di Lesbo e Samos, ma non potrà raggiungere la zona Sar libica per proseguire le sue missioni di monitoraggio e soccorso, pena una multa dai 300 ai 900 mila euro. Dopo essere… »

04.04.2019

Open Arms lancia una campagna “Per Una Nuova Astral”

Open Arms lancia una campagna “Per Una Nuova Astral”

Open Arms Italia lancia la sua prima campagna di raccolta fondi per la ristrutturazione della sua barca a vela: l’Astral. Vogliamo tornare al più presto nel Mediterraneo Centrale a monitorare e denunciare ciò che succede in quel tratto di mare. L’Astral ha iniziato ad operare nel Mediterraneo nel luglio… »

14.01.2019

La capitaneria di porto di Barcellona nega autorizzazione a lasciare il porto alla nave Open Arms

La capitaneria di porto di Barcellona nega autorizzazione a lasciare il porto alla nave Open Arms

La Capitaneria di Porto di Barcellona ha negato l’autorizzazione a lasciare il porto alla nostra nave, l’Open Arms, che ne aveva fatto richiesta per proseguire le sue missioni di monitoraggio nel Mediterraneo Centrale, considerando le attuali condizioni politiche non sicure e lesive del diritto internazionale. La Capitaneria di porto di Barcellona… »

18.12.2018

Federazione delle chiese evangeliche: agire in mare, in terra e in cielo

Federazione delle chiese evangeliche: agire in mare, in terra e in cielo

Conferenza stampa giovedì 20 dicembre, ore 10,30 Federazione Nazionale della Stampa Italiana Corso Vittorio Emanuele II, 349 Roma Primo Piano – Sala Azzurra “Come protestanti italiani sentiamo l’urgenza di accrescere il nostro… »

11.12.2018

Open Arms denuncia un nuovo atto di criminalizzazione del soccorso e della solidarietà da parte delle autorità italiane

Open Arms denuncia un nuovo atto di criminalizzazione del soccorso e della solidarietà da parte delle autorità italiane

Arrivato nel pomeriggio l’avviso della conclusione delle indagini da parte della Procura della Repubblica di Ragusa a carico del Capitano e della Capo Missione della nostra imbarcazione, l’Open Arms. Nonostante il GIP di Ragusa avesse disposto a suo tempo il dissequestro della nostra nave sostenendo che l’accusa non avesse i… »

27.11.2018

#United4Med chiede l’apertura dei porti per le persone salvate dal peschereccio Nuestra Madre de Loreto e condanna i negoziati spagnoli con la Libia

#United4Med chiede l’apertura dei porti per le persone salvate dal peschereccio Nuestra Madre de Loreto e condanna i negoziati spagnoli con la Libia

La flotta umanitaria #United4Med chiede con forza che l’Europa apra i suoi porti  alle persone tratte in salvo dal peschereccio Nuestra Madre de Loreto e condanna i negoziati spagnoli con la Libia. Dallo scorso 23 novembre, 12 persone sono bloccate in mare dopo essere state salvate da un naufragio dal peschereccio… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.