Malta

14.04.2019

Il caso della nave Alan Kurdi. Dichiarazione comune delle ONG impegnate nel Mediterraneo

Il caso della nave Alan Kurdi. Dichiarazione comune delle ONG impegnate nel Mediterraneo

Abbiamo appreso che la nave di salvataggio di Sea-Eye, la ‘Alan Kurdi’, è stata finalmente autorizzata a sbarcare le persone che sono state salvate il 3 aprile quando erano in pericolo sul Mar Mediterraneo. A queste 64 persone (di cui due già evacuate a causa di emergenze mediche) è stato… »

10.04.2019

Profughi della Sea Watch a Malta, chiese evangeliche: Prendiamo atto che non arriveranno

Profughi della Sea Watch a Malta, chiese evangeliche: Prendiamo atto che non arriveranno

Caso chiuso, ma l’Italia agisca in Europa per un “corridoio umanitario dalla Libia” e per un accordo formale sull’accoglienza a coloro che continuano ad arrivare per mare. Il presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI), pastore Luca Maria Negro, e il Moderatore della Tavola valdese, pastore Eugenio Bernardini, prendono atto che… »

08.04.2019

Sea-Eye: 64 persone bloccate in alto mare da 5 giorni. È necessario farle sbarcare al più presto

Sea-Eye: 64 persone bloccate in alto mare da 5 giorni. È necessario farle sbarcare al più presto

Il testo dell’intervento di Carlotta Weibl, portavoce di Sea-Eye, all’assemblea di Mediterranea. Il 3 aprile, in acque internazionali al largo della Libia, abbiamo salvato 64 persone che si trovavano su un gommone in avaria. Poiché la guardia costiera libica sembrava essere fuori servizio e il centro di coordinamento dei soccorsi a Tripoli non rispondeva alle e-mail e… »

29.03.2019

Mercantile, dirottamento per necessità e discorsi d’odio: comunicato di solidarietà di OS

Mercantile, dirottamento per necessità e discorsi d’odio: comunicato di solidarietà di OS

L’Osservatorio Solidarietà – Carta di Milano esprime la propria solidarietà ai cinque profughi arrestati dalle autorità maltesi a bordo della petroliera El Hiblu 1 con l’accusa di aver costretto il comandante della nave a deviare il suo percorso verso Tripoli, dove intendeva consegnare alle autorità libiche i 108 naufraghi raccolti poche… »

28.03.2019

Migranti sbarcano a Malta. Accusati di dirottamento. Fuggivano dalle torture in Libia

Migranti sbarcano a Malta. Accusati di dirottamento. Fuggivano dalle torture in Libia

Sono terminate al porto de La Valletta le operazioni di sbarco del mercantile “El Hiblu 1”. Nella giornata di ieri il natante aveva soccorso un gruppo di 108 migranti in difficoltà, ma vista l’intenzione del comandante di obbedire all’ordine delle motovedette libiche di riportarli a Tripoli, l’avevano costretto a invertire la rotta,… »

25.03.2019

“Giustizia per Daphne Caruana Galizia”: Amnesty Italia consegna oltre 45.000 firme all’ambasciatore di Malta

“Giustizia per Daphne Caruana Galizia”: Amnesty Italia consegna oltre 45.000 firme all’ambasciatore di Malta

Questa mattina una delegazione di Amnesty International Italia ha incontrato l’ambasciatrice di Malta, S.E. Vanessa Frazier, consegnandole oltre 45.000 firme, raccolte in occasione della maratona mondiale di raccolta firme Write for Rights 2018, per chiedere giustizia per la giornalista Daphne Caruana Galizia, uccisa in un attentato il 16 ottobre 2017. »

11.02.2019

150 persone riportate nell’inferno libico

150 persone riportate nell’inferno libico

Apprendiamo da fonti istituzionali italiane che la cosiddetta Guardia Costiera libica ha raggiunto il gommone in avaria e portato indietro le persone a bordo che avevano invece chiesto soccorso all’Europa. Non ci tranquillizza affatto che la Guardia Costiera di Italia e Malta ‘appaltino’ il salvataggio dei naufraghi alla cosiddetta Guardia… »

14.01.2019

La capitaneria di porto di Barcellona nega autorizzazione a lasciare il porto alla nave Open Arms

La capitaneria di porto di Barcellona nega autorizzazione a lasciare il porto alla nave Open Arms

La Capitaneria di Porto di Barcellona ha negato l’autorizzazione a lasciare il porto alla nostra nave, l’Open Arms, che ne aveva fatto richiesta per proseguire le sue missioni di monitoraggio nel Mediterraneo Centrale, considerando le attuali condizioni politiche non sicure e lesive del diritto internazionale. La Capitaneria di porto di Barcellona… »

31.12.2018

Open Arms: missione compiuta

Open Arms: missione compiuta

La nave dell’Ong Proactiva, Open Arms ha attraccato al molo di Crinavis nella baia di Algeciras il 28 dicembre, dopo aver trascorso 8 giorni in mare con 304 persone salvate al largo delle coste della Libia e dopo che le è stato negato l’approdo in un porto vicino come Malta… »

02.12.2018

Malta autorizza lo sbarco dei migranti di Nuestra Madre Loreto

Malta autorizza lo sbarco dei migranti di Nuestra Madre Loreto

Finalmente, dopo una settimana in balia delle onde, stanotte è arrivata da Malta l’autorizzazione a sbarcare gli undici migranti, tra cui due minorenni, salvati da peschereccio spagnolo Nuestra Madre Loreto. Uno di loro era già stato trasportato sull’isola in elicottero in stato d’incoscienza. Il trasferimento dei naufraghi è attualmente in… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.