Luigi di Maio

05.07.2019

Mediterranea, Open Arms, Sea Eye: continua il braccio di ferro tra Italia, Malta e le Ong

Mediterranea, Open Arms, Sea Eye: continua il braccio di ferro tra Italia, Malta e le Ong

La prima reazione di Matteo Salvini al salvataggio di 54 persone da parte del veliero Alex di Mediterranea denota un penoso misto di megalomania e infantilismo: “Vogliono venire in Italia per rompere le palle a me e al governo italiano e io in Italia farò di tutto per non farceli… »

29.05.2019

La nave d’assalto dei nuovi crociati

La nave d’assalto dei nuovi crociati

Alla presenza del Capo della Stato Sergio Mattarella. del ministro della Difesa Elisabetta Trenta, del ministro dello sviluppo economico Luigi di Maio, e delle massime autorità militari, è stata varata il 25 maggio nei Cantieri di Castellammare di Stabia (Napoli) la nave Trieste, costruita da Fincantieri. È una unità anfibia… »

19.02.2019

Il salvataggio di Salvini: una vergogna per il M5S

Il salvataggio di Salvini: una vergogna per il M5S

E’ una vergogna e il Movimento 5 Stelle ne pagherà le conseguenze. Qualcuno l’ha già battezzato Movimento 5 Stalle, secondo il vecchio detto dalle stelle alle stalle. E a tuffarsi nelle stalle, il Movimento ci ha pensato da solo quando si è alleato con Salvini, capo di un movimento… »

13.02.2019

A testa bassa contro Anpi e partigiani

A testa bassa contro Anpi e partigiani

Le bordate del ministro dell’Interno Salvini contro i contributi dello Stato destinati all’Anpi; la proposta di sciogliere l’Associazione dei partigiani avanzata dall’assessore veneto all’Istruzione Elena Donazzan (eletta alla Regione con Forza Italia); ultima un’interrogazione di Fratelli d’Italia al ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, a firma del deputato Federico Mollicone,… »

22.01.2019

Il M5s accetta i diktat del presidente americano e un’Italia a sovranità limitata

Il M5s accetta i diktat del presidente americano e un’Italia a sovranità limitata

Avete mai sentito Di Maio criticare Trump?No. Ed è bene chiarire il perchè: Trump aveva chiesto al governo italiano tre cose: MUOS, F-35 e TAP. E il governo italiano sta eseguendo gli ordini, confermando la tradizione della nostra nazione di sudditanza. Una sovranità limitata che implica l’accettazione di basi militari… »

05.01.2019

Trivelle: il voltafaccia è servito

Trivelle: il voltafaccia è servito

DAL MISE TRE NUOVI PERMESSI DI RICERCA NELLO JONIO, IL CONFERIMENTO DELLA CONCESSIONE DI COLTIVAZIONE “BAGNACAVALLO” E LA PROROGA DELLA CONCESSIONE DI COLTIVAZIONE “SAN POTITO” IN EMILIA-ROMAGNA Lo abbiamo detto in tutte le salse possibili e più volte: dopo l’Accordo sull’Ilva ed il SI’ al Tap ed al Tav Terzo… »

23.11.2018

I Verdi chiedono a Di Maio: “che fine hanno fatto i tagli agli incentivi fossili?”

I Verdi chiedono a Di Maio: “che fine hanno fatto i tagli agli incentivi fossili?”

“Che fine hanno fatto i tagli agli incentivi fossili da 16 mld di euro promessi da Di Maio? Un’altra delle promesse mancate del M5S. Anziché ipotecare il futuro dei nostri figli con una finanziaria che indebiterà ancora l’Italia, suggeriamo a Di Maio dove pescare un bel po’ di risorse subito… »

25.09.2018

Occupazione, debito e moneta tampone

Occupazione, debito e moneta tampone

Un tempo le procedure erano chiare: se il paese andava rilanciato sul piano occupazionale si faceva una politica di spesa in deficit, ma con un debito virtuale perché il denaro veniva ottenuto gratis dalla propria banca centrale. Se invece c’era bisogno di sollevare le sorti dei più poveri si… »

30.08.2018

Quelle parole che al-Sisi non avrebbe dovuto dire

Quelle parole che al-Sisi non avrebbe dovuto dire

“Giulio è uno di noi”. il presidente egiziano al-Sisi era davvero l’ultimo a poter pronunciare questa frase. Anzi, neanche l’ultimo. Proprio fuori classifica. Avrebbero potuto dirla, quella frase, i sopravvissuti alle sparizioni forzate e alla tortura, i “Giulio” e le “Giulia” d’Egitto. Avrebbero potuto dirla madri, padri, mariti, mogli, sorelle,… »

31.07.2018

Acqua pubblica. Nuovo governo, quo vadis? 

Acqua pubblica. Nuovo governo, quo vadis? 

L’acqua pubblica era stata vantata come un impegno forte, determinante, a dimostrazione del fatto che il nuovo governo sarebbe stato  “‘il governo del camabiamento” . Per il momento, solo  la Lega sta andando a tutto vapore (scelleratamente) sul tema dei migranti, in nome di tutto il governo, nella direzione del… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.