Francesco Gesualdi

Francesco Gesualdi, già allievo di don Milani, è fondatore e coordinatore del Centro Nuovo Modello di Sviluppo di Vecchiano (Pisa), che si propone di ricercare nuove formule economiche capaci di garantire a tutti la soddisfazione dei bisogni fondamentali. Coordinatore di numerose campagne di pressione, è tra i fondatori insieme ad Alex Zanotelli di Rete Lilliput. www.cnms.it

27.11.2018

Le iniquità fiscali che ci hanno fatto indebitare

Le iniquità fiscali che ci hanno fatto indebitare

Solitamente si affronta il tema del debito pubblico solo dalla parte delle uscite. Lo si fa quando si analizza come si è formato e lo si fa quando si tenta di capire come uscirne. Apparentemente si tratta di un approccio spontaneo senza secondi fini, ma per i risultati ideologici che… »

20.11.2018

Giubbetti gialli un monito anche per noi

Giubbetti gialli un monito anche per noi

I ceti bassi sono stufi di pagare per quelli alti: questo è il messaggio centrale della rivolta dei giubbetti gialli ed è un avvertimento per tutta l’Europa perché ovunque si perseguono politiche fiscali a vantaggio dei ricchi contro i poveri. In Francia la goccia che ha fatto traboccare il… »

16.10.2018

 Europa: la voce che manca

 Europa: la voce che manca

Dopo aver denunciato quanto sia iniquo prefiggersi di risolvere le piaghe sociali a debito, mentre si permette ai ricchi di godere di ampi privilegi fiscali, è altrettanto urgente chiederci se sia dignitoso continuare a vivere sottomessi ai mercati. Gli ultimi duecento anni della nostra storia occidentale si contraddistinguono perché abbiamo… »

02.10.2018

Povertà e disoccupazione non si risolvono a debito

Povertà e disoccupazione non si risolvono a debito

Povertà e disoccupazione sono due piaghe che vanno affrontate, ma pretendere di risolverle facendo altro debito è un inganno. Per la situazione in cui si trova l’Italia, l’unico modo per finanziare la spesa in deficit è  affidarsi alle banche e agli investitori privati, che significa condannarci a maggiore povertà e… »

25.09.2018

Occupazione, debito e moneta tampone

Occupazione, debito e moneta tampone

Un tempo le procedure erano chiare: se il paese andava rilanciato sul piano occupazionale si faceva una politica di spesa in deficit, ma con un debito virtuale perché il denaro veniva ottenuto gratis dalla propria banca centrale. Se invece c’era bisogno di sollevare le sorti dei più poveri si… »

06.09.2018

Libia: il volto coloniale di Francia e Italia

Libia: il volto coloniale di Francia e Italia

Sulla questione libica, Francia e Italia si guardano di traverso non solo perché si contendono il ruolo di pacieri nella speranza di assicurarsi un posto a tavola nella Libia che verrà, ma anche perché si rapportano in maniera diversa nei confronti dei due governi presenti in Libia. L’Italia collabora… »

12.08.2018

Turchia: una crisi annunciata

Turchia: una crisi annunciata

La crisi turca non è un fulmine a ciel sereno e benché sembri una crisi valutaria, in realtà è una crisi debitoria. La Turchia è una vittima predestinata del così detto quantitative easing, la manovra intrapresa a partire dal 2008 dalle principali banche centrali occidentali con l’obiettivo di rianimare… »

31.07.2018

Overshoot day: ridurre si può

Overshoot day: ridurre si può

L’eccesso di beni industriali e il passaggio dalla campagna alla città hanno alterato la nostra percezione della realtà. Da quando il nostro riferimento è diventato il supermercato è cambiata perfino la nostra idea di sicurezza alimentare. Finché troviamo gli scaffali pieni di mercanzie ed abbiamo abbastanza soldi per… »

16.06.2018

#Io non sto con Salvini#

#Io non sto con Salvini#

Basta usare il pretesto degli scafisti per chiudere i nostri porti. La verità è che noi i migranti non li vogliamo. Abbiamo almeno il coraggio di parlare chiaro e di assumerci le nostre responsabilità. Abbiamo saccheggiato l’Africa per secoli, l’abbiamo occupata militarmente, diamo protezione alle multinazionali che continuano a depredarla. »

12.06.2018

Il Belgio dice no ai fondi avvoltoi

Il Belgio dice no ai fondi avvoltoi

Gli americani scriverebbero NML Capital contro lo stato belga. Il processo si è tenuto il 31 maggio ed ha perso NML. Il procedimento era cominciato nel marzo 2016 ed aveva come oggetto una legge varata dal parlamento belga il 12 luglio 2015. NML Capital ne voleva l’annullamento, ma la… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.