Francesco Gesualdi

Francesco Gesualdi, già allievo di don Milani, è fondatore e coordinatore del Centro Nuovo Modello di Sviluppo di Vecchiano (Pisa), che si propone di ricercare nuove formule economiche capaci di garantire a tutti la soddisfazione dei bisogni fondamentali. Coordinatore di numerose campagne di pressione, è tra i fondatori insieme ad Alex Zanotelli di Rete Lilliput. www.cnms.it

01.05.2020

Le nuove frontiere del 1° maggio

Le nuove frontiere del 1° maggio

Da quel 1° maggio del 1886, quando a Chicago venne organizzata la grande manifestazione per ottenere la riduzione della giornata lavorativa a otto ore, i diritti dei lavoratori ne hanno fatta di strada. In Italia la dignità dei lavoro ha il sigillo della Costituzione che oltre a sancire il… »

26.04.2020

L’Organizzazione Mondiale della Sanità in cerca di fondi

L’Organizzazione Mondiale della Sanità in cerca di fondi

Il 14 aprile, a Pasqua appena trascorsa, Donald Trump ha annunciato al mondo di avere ordinato ai propri uffici di sospendere i pagamenti all’Organizzazione Mondiale della Sanità “in attesa di poter verificare se vi siano stati errori… »

14.04.2020

I sette giorni che convertirono Boris Johnson

I sette giorni che convertirono Boris Johnson

La settimana che Boris Johnson ha trascorso in ospedale vittima del coronavirus, oltre ad avergli salvato la vita potrebbe averlo convertito su due punti essenziali: l’immigrazione e il Servizio Sanitario Nazionale. Lo testimonia il discorso pronunciato il giorno di Pasqua quando è stato dimesso dall’ospedale. Fra i tanti ringraziamenti che… »

10.04.2020

Il diritto di proteggersi senza fare debito

Il diritto di proteggersi senza fare debito

In tempo di emergenza può sembrare inopportuno gettare il pensiero oltre la siepe per valutare le conseguenze di lungo periodo delle misure adottate d’urgenza. Ma anche in caso di incendio si mantiene il pensiero costantemente sul dopo in modo da evitare scelte che amplificano i danni o che pregiudicano… »

29.03.2020

Non confondere lock down e transizione

Non confondere lock down e transizione

Da tempo un vasto movimento mondiale chiede di ripensare la nostra economia in una prospettiva di lentezza, recupero, razionalità, in una parola di sostenibilità. Per il bene del nostro clima, dei nostri oceani, della nostra salute, del nostro equilibrio interiore, delle nostre relazioni affettive. Ma il cambiamento proposto dai… »

24.03.2020

Banca Mondiale e pandemie: il mercato ringrazia

Banca Mondiale e pandemie: il mercato ringrazia

Il contagio da coronavirus, ormai di livello mondiale, ha richiamato l’attenzione su un’iniziativa finanziaria della Banca Mondiale che sta scontentando tutti, ma per una piena comprensione della storia servono un paio di premesse. La prima sulla natura e le funzioni della Banca Mondiale. La seconda sulle epidemie da virus che… »

03.03.2020

Fermate il debito dei paesi poveri

Fermate il debito dei paesi poveri

Il debito pubblico dei paesi poveri sta rialzando la testa e fa paura. Stiamo parlando dei paesi con reddito pro capite inferiore a 2.700 dollari all’anno, quelli che il Fondo Monetario definisce  LIDC,  Low Income Developing Countries.  In tutto 59, con una popolazione complessiva di un miliardo e mezzo di… »

14.02.2020

I nodi dell’auto sostenibile

I nodi dell’auto sostenibile

I paesi a ricchezza avanzata sono all’affannosa ricerca di modi per mantenere il livello di consumi raggiunto e nel contempo rispettare i limiti del pianeta. Ma il compito si presenta piuttosto arduo e rischia di condurci ad una sostenibilità dell’apartehid, costruita, cioè, su disuguaglianze ancora più marcate di quelle che… »

17.12.2019

La lezione per l’Europa del voto britannico

La lezione per l’Europa del voto britannico

Votando per Boris Johnson, gli inglesi hanno definitivamente suggellato la loro volontà di abbandonare l’Unione Europea. E il candidato vincente lo ha confermato nel suo primo discorso post elettorale pronunciando la frase destinata a rimanere nella storia: «Now let’s get Brexit done, ora facciamo la Brexit». Ma i tempi sono… »

13.12.2019

I cinque pilastri del green new deal

I cinque pilastri del green new deal

Una delle tematiche discusse alla 25esima Conferenza sul clima, realizzata a Madrid, è indicata con una sigla. Si scrive NDC ed è un cardine dell’Accordo di Parigi siglato nel 2015. L’acronimo sta per Nationally Determined Contribution e si riferisce agli impegni che ogni paese deve assumersi per ridurre i… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.