Justice

Honduras: depenalizzare l’aborto è necessario

Nel gennaio dello scorso anno, il parlamento honduregno uscente approvò una modifica dell’articolo 67 della Costituzione, che di fatto sancisce il divieto assoluto di abortire e lo “protegge” da qualsiasi tentativo futuro di depenalizzazione. Il nuovo testo recita che è…

Colombia: rispettare la JEP significa rispettare l’indipendenza della giustizia

La Campagna per l’Indipendenza della Giustizia ha prodotto un nuovo comunicato stampa, questa volta dovuto ai nuovi attacchi che la Giurisdizione Speciale per la Pace (JEP) ha ricevuto dal Partito del Governo e dallo stesso Presidente Ivan Duque. #NadiePorEncimaDeLaJusticia (Nessuno…

Colombia: Defendamos la Paz riconosce l’azione di Patricia Linares, presidentessa uscente del JEP (Giurisdizione Speciale per la Pace, n.d.t.)

La Piattaforma Defendemos la Paz riconosce l’importante lavoro svolto dalla presidentessa uscente della JEP Patricia Linares, poiché «a dispetto di ogni tipo di attacco e volontà di minare la legittimità della JEP e di attacchi personali ricevuti, la magistrata Linares…

Verità, giustizia e memoria storica in Cile, trent’anni dopo

Alberto Mazzuca L’11 marzo del 1990 in Cile tornava la democrazia dopo 17 anni di dittatura che hanno determinato un bilancio disastroso in termini di violazioni dei diritti umani. Verità, giustizia e memoria storica sono temi fondamentali per capire su…

Paraguay giudica il Massacro di Curuguaty: giustizia o capri espiatori?

Lo scorso lunedì 22 contadini paraguaiani accusati del Massacro di Curuguaty sono stati condannati a pene tra i 4 e i 30 anni di carcere in un processo reiteratamente denunciato come irregolare e di parte. Un ex ministro della Corte…

Jujuy: repressione poliziesca e arresto del marito di Milagro Sala

Di Santiago Asorey dell’Agenzia Paco Urondo Il marito di Milagro Sala, Raúl Noro, è stato sottoposto a detenzione preventiva per “frode nei confronti dell’amministrazione pubblica”, dopo essersi presentato spontaneamente ai tribunali provinciali. E’ stato poi necessario ricoverarlo per un problema…

Un membro della Tupac ha iniziato uno sciopero della fame nella stazione di polizia in cui è detenuta

Comunicato stampa dell’Organizzazione Tupac Amaru Piove dentro la cella, la obbligano a dormire per terra, non ha riscaldamento nè acqua calda. María Molina, membro della Tupac Amaru, ha iniziato oggi uno sciopero della fame per denunciare le condizioni di detenzione…