inquinamento

17.09.2018

Parte Ocean Cleanup per liberare il Pacifico e noi ve lo avevamo detto…

Parte Ocean Cleanup per liberare il Pacifico e noi ve lo avevamo detto…

Dopo anni 5 di teorie, presentazioni e raccolte fondi, è partito ufficialmente questa settimana il progetto ‘Ocean Cleanup‘, che mira alla raccolta di migliaia di tonnellate di plastica dagli oceani. Si tratta della prima vera prova su campo con l’attrezzatura definitiva, chiamata System 001, come a testimoniare l’intenzione di realizzarne… »

07.08.2018

ALVISE: vivere senza soldi, senza spreco e senza inquinamento

ALVISE: vivere senza soldi, senza spreco e senza inquinamento

Una comunità spontanea di persone che si scambiano informazioni sui temi legati alla sostenibilità e alla promozione di stili di vita basati sull’economia del dono, l’autoproduzione e la riduzione degli sprechi. È nato nel 2015 su WhatsApp il gruppo ALVISE, acronimo di ALpignano VIve Senza. Ecco la storia di come… »

21.07.2018

Flash mob di Greenpeace: stop plastica usa e getta!!

Flash mob di Greenpeace: stop plastica usa e getta!!

Volontari di Greenpeace provenienti da tutta Italia, in questi giorni in provincia di Viterbo per una riunione nazionale, hanno installato la riproduzione di una balena sommersa da un mare di plastica usa e getta per denunciare simbolicamente l’impatto che questo materiale ha sugli ecosistemi marini. I volontari hanno… »

26.06.2018

Plastica. Greenpeace: “il riciclo non salverà i mari del pianeta”

Plastica. Greenpeace: “il riciclo non salverà i mari del pianeta”

Riciclare la plastica non è la soluzione per contrastare una delle emergenze ambientali più gravi dei nostri tempi: l’inquinamento da plastica. Con una produzione in vertiginosa crescita su scala globale, che raddoppierà i volumi attuali entro il 2025, l’unica possibilità per intervenire in modo risolutivo è ridurre, drasticamente e… »

01.06.2018

Greenpeace: nasce Plastic Radar, un’iniziativa per segnalare i rifiuti in plastica nei nostri mari

Greenpeace: nasce Plastic Radar, un’iniziativa per segnalare i rifiuti in plastica nei nostri mari

Greenpeace lancia oggi Plastic Radar, un servizio per segnalare la presenza di rifiuti in plastica sulle spiagge, sui fondali o che galleggiano sulla superficie dei mari italiani. È possibile partecipare all’iniziativa utilizzando la più comune applicazione di messaggistica istantanea, Whatsapp, inviando le segnalazioni al numero di Greenpeace +39 342 3711267. »

09.05.2018

200 anni di geotermia: ora basta!

200 anni di geotermia: ora basta!

Geotermia: inquinamento, malattie, terremoti, povertà; hanno fatto un deserto e lo chiamano sviluppo sostenibile. Martedì 8 maggio Enel ha promosso una kermesse a Larderello con il CNR e altri soggetti, per festeggiare i suoi enormi… »

17.02.2018

I cittadini “misurano” quanto i parchi urbani fanno bene alle città

I cittadini “misurano” quanto i parchi urbani fanno bene alle città

Un’associazione romana, insieme ai cittadini, sta studiando l’ecosistema di un parco urbano per capire e “misurare” l’impatto positivo che ha sulla salute della popolazione e dell’ambiente. Un modello che potrebbe essere riprodotto anche altrove e che può darci l’esatta dimensione di quanto sono indispensabili i parchi nelle città. »

08.02.2018

Generali investe nel carbone polacco e alimenta i cambiamenti climatici

Generali investe nel carbone polacco e alimenta i cambiamenti climatici

ROMA, 08.02.18 –  Generali, colosso italiano delle assicurazioni, svolge un ruolo di primissimo piano nella copertura assicurativa delle principali centrali a carbone della Polonia, tra cui le più inquinanti di tutta Europa. È quanto rivela “Dirty Business”, report lanciato oggi dalla rete internazionale Unfriend Coal, di cui fanno parte… »

29.01.2018

Smog, domani a Bruxelles ultima chance per l’Italia prima del deferimento alla Corte Europea. Greenpeace: «i veleni dei diesel, una nube da Palermo a Milano»

Smog, domani a Bruxelles ultima chance per l’Italia prima del deferimento alla Corte Europea. Greenpeace: «i veleni dei diesel, una nube da Palermo a Milano»

Con dei rilevamenti effettuati nelle ultime settimane a Palermo, Greenpeace ha ultimato una serie di monitoraggi della qualità dell’aria nelle quattro città italiane più colpite dall’inquinamento da biossido di azoto (NO2): Milano, Torino, Roma e, per l’appunto, il capoluogo siciliano. A partire dallo scorso ottobre, l’associazione ambientalista ha realizzato… »

20.11.2017

Smog, Greenpeace monitora aria vicino scuole di Milano: “I bambini tra i fumi dei diesel, valori sempre oltre i limiti”

Smog, Greenpeace monitora aria vicino scuole di Milano: “I bambini tra i fumi dei diesel, valori sempre oltre i limiti”

Dai monitoraggi dell’aria effettuati nelle ultime settimane da Greenpeace nei pressi di dieci scuole dell’infanzia e primarie di Milano – tra le 7.30 e le 8.30 – emergono concentrazioni di biossido di azoto (NO2) ampiamente, e costantemente, al di sopra del valore individuato dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) per la… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.