ENI

Guerra in Libia, un grande affare per ENI e Italia?

Negli ultimi mesi la produzione complessiva di gas e petrolio negli impianti dell’ENI in Libia è attorno a 300/350 mila boe/g (barili olio equivalenti al giorno), il 20% della produzione totale dell’ENI. Al momento dell’ inizio del conflitto armato in…

Libia, una guerra civile finanziata anche dall’Eni

Il 26 novembre 2014 il ministro degli esteri Gentiloni spiegava a Gad Lerner, in una intervista televisiva pubblicata anche da Repubblica: “..Se anche, semplificando, descrivessimo una Libia spaccata in due fra Cirenaica e Tripolitania, bisogna sapere che nessuna delle due…

E’ guerra! Ecco i retroscena. Con delle proposte per reagire

Stiamo per entrare in guerra. Silenziosamente, con il dibattito parlamentare ridotto a zero. Il nostro compito più urgente: suonare l’allarme. Per farlo è prevista una giornata di manifestazioni contro la guerra il 12 marzo Ieri il Giornale ha svelato che…

L’Angola fa incetta di armi italiane

Affari multimilionari in Angola per la holding militare-industriale Finmeccanica. Il governo presieduto da José Eduardo Dos Santos ha sottoscritto un accordo con il gruppo italiano leader nella produzione bellica per il valore complessivo di 212,3 milioni di euro. Nello specifico,…

Filippine: Le 50 maggiori compagnie energetiche indagate per violazione dei diritti umani

04.12.15 – La Commissione per i diritti umani delle Filippine ha annunciato che il prossimo 10 dicembre (Giornata mondiale per i diritti umani) aprirà un’inchiesta che potrebbe mettere sul banco degli imputati le maggiori compagnie dei combustibili fossili, accusate degli…

Greenpeace: affondano i piani fossili della Croazia

Sembra essere durato poco più di un anno il “sogno fossile” della Croazia nell’Adriatico. L’assalto del governo di Zagabria ai propri mari alla ricerca di petrolio ha infatti subito in questi giorni una chiara battuta d’arresto, dato che i contratti…

Piemonte: acqua in pericolo per le trivelle Eni

Acqua in pericolo per le trivelle ENI in Piemonte, tra uso di sonde radioattive, fanghi di perforazione e rischio blow-out Dossier del Forum Italiano per i Movimenti per l’Acqua al Ministero dell’Ambiente: fermare il nuovo progetto promosso dal famigerato decreto…

Greenpeace: primo via libera alle trivelle nel Canale di Sicilia, continueremo ad opporci

Arrivano le trivelle al largo della costa delle province di Caltanissetta, Agrigento e Ragusa, nonostante la ferma opposizione dei territori. È stato pubblicato il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico con cui viene data la prima concessione di coltivazione di…

Alla Marlane si moriva come mosche

A Praia a Mare, nel lanificio del gruppo Marzotto, fino al 1987 di proprietà Lanerossi (quindi ENI), si respiravano, toccavano e interravano quantità enormi di acidi e veleni. Un disastro umano e ambientale che chiede verità. UNA STORIA CRUDELE I…

Nigeria: ENI rende pubblici i dati sull’impatto ambientale

foto: A Sud Gianni Rufini, direttore generale di Amnesty International Italia, ha incontrato oggi una delegazione del Dipartimento Sostenibilita’ di Eni, in occasione della pubblicazione da parte dell’azienda del sito Internet Naoc Sustainability (http://www.eni.com/en_NG/home.html) in cui Naoc (Nigerian Agip Oil…

1 5 6 7 8