Aung San Suu Kyi

24.03.2018

Myanmar: solamente un’altra “Democrazia di Facciata”

Myanmar: solamente un’altra “Democrazia di Facciata”

La situazione politico-sociale del Myanmar e della crisi Rohingya rimane molto delicata e lontana da una risoluzione definitiva. La domanda più ricorrente che la comunità internazionale si sta ponendo da parecchi mesi, è: com’è possibile che Aung San Suu Kyi, icona della lotta non-violenta e premio Nobel per la Pace… »

16.03.2018

Scoperto il piano del governo del Myanmar: militarizzare le terre dei Rohingya

Scoperto il piano del governo del Myanmar: militarizzare le terre dei Rohingya

Sono emerse nuove sconcertanti verità sull’esodo dei Rohingya in corso dallo stato del Rakhine verso il sud del Bangladesh. Grazie ad un rapporto arrivatoci da Amnesty International, possiamo ora fare luce sul motivo che sta dietro all’escalation nel dispiego di forze militari in Birmania per cacciare la minoranza musulmana… »

11.02.2018

Alain Berset in Bangladesh visita i campi Rohingya

Alain Berset  in Bangladesh visita i campi Rohingya

Dall’asse Berna – Dacca ai rapporti diplomatici con la Birmania. E’ terminata ieri la visita di Alain Berset, Presidente della Confederazione Svizzera, in Bangladesh. Il premier ha trascorso due dei quattro giorni a Dacca, spostandosi successivamente al confine con la Birmania, dove ha visitato uno dei campi profughi che… »

22.09.2017

Discorso di Aung San Suu Kyi sulla situazione in Myanmar

Discorso di Aung San Suu Kyi sulla situazione in Myanmar

Il 19 settembre Aung San Suu Kyi ha parlato al Myanmar e al mondo. Tra le molte, drammatiche, notizie che ci arrivano da quella terra ci sembra giusto riportare le sue dichiarazioni. Eccellenze e ospiti illustri, L’anno scorso, quando mi sono rivolta all’ Assemblea generale delle Nazioni Unite in qualità… »

19.09.2017

Le affermazioni di Aung San Su Kyi non aiuteranno a fermare l’esodo dei profughi

Le affermazioni di Aung San Su Kyi non aiuteranno a fermare l’esodo dei profughi

L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) teme che il tanto acclamato discorso sullo stato della nazione da parte della Consigliera di Stato della Birmania Aung San Suu Kyi non aiuterà a fermare l’esodo dei musulmani Rohingya dal paese. Il premio Nobel per la Pace ha evitato un affronto alla comunità… »

08.09.2017

Lettera aperta dell’Arcivescovo Desmond Tutu ad Aung San Suu Kyi

Lettera aperta dell’Arcivescovo Desmond Tutu ad Aung San Suu Kyi

Mia cara Aung San Suu Kyi Sono ormai anziano, decrepito e formalmente in pensione, ma rompo il mio impegno a restare in silenzio sugli affari pubblici spinto da una profonda tristezza per il dramma dei Rohingya, la minoranza musulmana nel tuo paese. Nel mio cuore sei un’amata sorella minore. Ho… »

13.02.2017

Rohingya: il popolo che nessuno vuole

Rohingya: il popolo che nessuno vuole

Sono circa 800.000 mila i Rohingya che vivono in Myanmar e in particolare nello stato del Rakhine, da dove nel 2012 è partita un’ondata di violenze che ha fatto centinaia di vittime tra questa minoranza musulmana, che la maggioranza buddista detesta e che il governo mal sopporta e considera… »

23.10.2016

Lancio in Ecuador della guida alla nonviolenza attiva per docenti

Lancio in Ecuador della guida alla nonviolenza attiva per docenti

Nell’ambito del mese di ottobre per la Pace e la Nonviolenza che si svolge nel paese andino, è stata lanciata ufficialmente nei giorni scorsi la Guida per lo Studio e le Attività sulla Noviolenza, preparata da esperti delle seguenti organizzazioni umaniste: Corrente Pedagogica Umanista Universalista (CoPeHU), Mondo senza Guerre… »

23.05.2016

Myanmar: deludente politica per le minoranze del Nobel per la pace Aung San Suu Kyi

Myanmar: deludente politica per le minoranze del Nobel per la pace Aung San Suu Kyi

Il nuovo governo birmano continua l’emarginazione dei Rohingya – Unione Europea chiamata a rafforzare la pressione sul Myanmar per eliminare l’apartheid contro i Rohingya Bolzano, Göttingen, 23 maggio 2016 A poco più di sei mesi dalla vittoria elettorale della Lega… »

07.12.2015

Myanmar: via libera dei militari, Aung San Suu Kyi potrà guidare il paese

Myanmar: via libera dei militari, Aung San Suu Kyi potrà guidare il paese

Prosegue il cammino di Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la Pace e presidente del partito vincitore delle lezioni parlamentari di novembre, verso la guida del paese. Dopo avere incassato l’accettazione del responso elettorale da parte militare e dopo avere incontrato la scorsa settimana il… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 19.11.19

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.