Francesco Maria Cricchio

Francesco Maria Cricchio

Nato a Modena, classe 94, sono laureato in Lingue e Culture Europee. Attualmente vivo a Vienna, dove studio Antropologia. Sono da sempre interessato a tematiche riguardanti le popolazioni indigene, specialmente per quanto riguarda i Nativi Americani, a questo proposito collaboro con Lance Henson, poeta e attivista Cheyenne. Scrivo per Pressenza di argomenti come diritti umani e popolazioni aborigene.

16.05.2018

Myanmar, non solo Rohingya: si riaccende il conflitto nel Kachin

Myanmar, non solo Rohingya: si riaccende il conflitto nel Kachin

Le notizie che ci arrivano dai principali media mondiali dipingono il Myanmar come un paese devastato dai conflitti interni, con un’economia in forte crisi e senza un leader in grado di gestire la situazione. Nell’ultimo anno, l’attenzione mondiale è stata – comprensibilmente – rivolta alla… »

09.05.2018

Justin Trudeau non è chi ci vuole far credere

Justin Trudeau non è chi ci vuole far credere

In un recente articolo, avevo espresso la mia fiducia sull’operato del presidente canadese, pensando che il suo governo potesse davvero significare un cambio di rotta nelle relazioni tra stato e nazioni native americane. Mi sbagliavo. Ad ingannare me e gran parte… »

26.04.2018

Perù: tra l’omicidio di Olivia Lomas e la minaccia alla Foresta Amazzonica

Perù: tra l’omicidio di Olivia Lomas e la minaccia alla Foresta Amazzonica

In America del Sud è sempre la stessa storia. Cambiano i nomi, cambia il paese e cambiano le ragioni, ma ciò che rimane invariato è sempre lo stesso: gli indigeni non sono al sicuro. Gli interessi economici che caratterizzano il continente sono troppi: il processo di isolamento e annientamento perpetrato… »

24.03.2018

Myanmar: solamente un’altra “Democrazia di Facciata”

Myanmar: solamente un’altra “Democrazia di Facciata”

La situazione politico-sociale del Myanmar e della crisi Rohingya rimane molto delicata e lontana da una risoluzione definitiva. La domanda più ricorrente che la comunità internazionale si sta ponendo da parecchi mesi, è: com’è possibile che Aung San Suu Kyi, icona della lotta non-violenta e premio Nobel per la Pace… »

16.03.2018

Scoperto il piano del governo del Myanmar: militarizzare le terre dei Rohingya

Scoperto il piano del governo del Myanmar: militarizzare le terre dei Rohingya

Sono emerse nuove sconcertanti verità sull’esodo dei Rohingya in corso dallo stato del Rakhine verso il sud del Bangladesh. Grazie ad un rapporto arrivatoci da Amnesty International, possiamo ora fare luce sul motivo che sta dietro all’escalation nel dispiego di forze militari in Birmania per cacciare la minoranza musulmana… »

09.03.2018

ONU: il rimpatrio dei Rohingya è impossibile

ONU: il rimpatrio dei Rohingya è impossibile

Dopo settimane di silenzio, l’ONU ha di nuovo fatto sentire la sua voce riguardo alla situazione dei Rohingya. Lo ha fatto tramite le parole di Andrew Gilmour, sottosegretario generale alle Nazioni Unite per i Diritti Umani, il quale ha dichiarato che “l’incubo non è finito”, sottolineando poi come la pulizia… »

25.02.2018

Popoli indigeni: in Canada soffia il vento del cambiamento

Popoli indigeni: in Canada soffia il vento del cambiamento

Con il risultato di 217-76, in una votazione il Parlamento canadese ha approvato il disegno di legge C-262, che prevede l’aggregazione della Dichiarazione per i Diritti delle Popolazioni Indigene alla legge del paese. L’artefice della legge è Romeo Saganash, rappresentante della nazione del Quebec in Parlamento e membro della… »

18.02.2018

Rohingya: Una corsa contro il tempo

Rohingya: Una corsa contro il tempo

“E’ una corsa contro il tempo”. Con queste parole Filippo Grandi, alto commissario dell’ONU per i rifugiati, ha definito la situazione dei Rohingya nei campi al confine con il Bangladesh: è infatti alle porte la stagione dei cicloni, solita sopraggiungere all’inizio di marzo, che potrebbe causare inondazioni e frane nella… »

11.02.2018

Alain Berset in Bangladesh visita i campi Rohingya

Alain Berset  in Bangladesh visita i campi Rohingya

Dall’asse Berna – Dacca ai rapporti diplomatici con la Birmania. E’ terminata ieri la visita di Alain Berset, Presidente della Confederazione Svizzera, in Bangladesh. Il premier ha trascorso due dei quattro giorni a Dacca, spostandosi successivamente al confine con la Birmania, dove ha visitato uno dei campi profughi che… »

01.02.2018

Rohingya: scoperte 5 nuove fosse comuni nello stato del Rakhine

Rohingya: scoperte 5 nuove fosse comuni nello stato del Rakhine

Sono state scoperte nelle ultime ore 5 nuove fosse comuni nei pressi del villaggio di Gu Dar Pyin, nel nord del Rakhine (Birmania), raso al suolo dalle milizie birmane a fine Agosto dello scorso anno. Il numero di vittime è stimato tra le 75 e le 400 persone. Stando ad… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.