Wesa Times

Wesa Times è una piattaforma specializzata sulla questione concernente alla causa Saharawi. Il suo principale obiettivo è di trasmettere la voce del popolo Saharawi, il suo dolore, la sua speranza e il suo sacrificio per recuperare i suoi diritti rubati.
Il sito è stato ufficialmente riconosciuto dalle autorità politiche del Fronte Polisario e anche dai ministeri competenti della Repubblica Araba Saharawi Democratica.
wesatimes.com

Rinnovato al 2021 il mandato per un referendum nel Sahara Occidentale. Polisario: “Nessuna nuova misura per far avanzare il processo di pace”

“Ancora una volta si dimostra che l’assenza di democraticità delle Nazioni Unite penalizza i popoli che, maggioritari nel mondo, sono minoritari nelle istituzioni sovranazionali”. Così Ivan Lisanti, presidente della Rete Saharawi, commenta la notizia sul rinnovo del mandato della missione…

L’emergenza COVID-19 e il suo impatto sulla situazione del popolo saharawi

Dalla Rete Saharawi in Italia un appello per azioni concrete di sostegno. La Rete Saharawi è membro della Task Force, organo direttivo del Coordinamento Europeo di Solidarietà con il Popolo Saharawi (EUCOCO), in rappresentanza della solidarietà italiana. A tale direttivo…

L’organizzazione britannica Adala UK chiede un’indagine sul tentato omicidio dell’attivista Saharawi Mohamed Dihani

L’attacco con un coltello contro Mohamed Dihani, difensore dei diritti umani nel Sahara Occidentale, ha suscitato grande indignazione, poiché è un altro esempio della violenza subita da coloro che alzano la voce per difendere i diritti dei Saharawi, in particolare…

Sahara Occidentale: petizione per Ibrahim al-Dehani

L’attivista saharawi e difensore dei diritti umani Ibrahim al-Dehani è stato convocato Dalla polizia marocchina, comparire davanti al Procuratore generale del re presso il Tribunale di primo grado nel Sahara occidentale il 18/12/2018. Ciò è dovuto alla sua attività nel…

Papa Francesco ha incontrato i piccoli ambasciatori di pace saharawi

Papa Francesco ha incontrato mercoledì 8 agosto, durante l’udienza generale, una delegazione dell’iniziativa “piccoli ambasciatori di pace”, attività tradizionale delle associazioni di sostegno della causa saharawi. L’iniziativa consiste nel garantire ai bambini saharawi che vivono nei campi profughi di fare…

Accordo UE-Marocco: Il Consiglio dell’Unione Europea vuole includere i territori saharawi, pronta denuncia del Polisario

Il Fronte Polisario ha fermamente condannato lunedì la decisione presa dal Consiglio dell’Unione Europea di firmare un emendamento all’accordo di associazione UE-Marocco che comprende i territori occupati Saharawi. La RASD denuncia questo atto che disprezza il diritto internazionale e le…

I piccoli ambasciatori di pace saharawi in Italia

Anche quest’anno sono numerose le città italiane come Reggio Emilia, Bologna, Modena, Milano, Napoli, Roma, Firenze, Cascina, Acireale e altri piccoli comitati di tutte le regioni che partecipano all’iniziativa “Piccoli Ambasciatori di Pace”. Dalla metà degli anni ’80 le associazioni…

Visita dell’inviato ONU per il Sahara Occidentale: incontri, manifestazioni e repressioni

L’’inviato dell’Onu per il Sahara Occidentale, il tedesco Horst Kohler, ha concluso la sua prima visita ufficiale nel Sahara Occidentale occupato. Le consultazioni nella regione con l’obiettivo di rilanciare il processo di pace tra il Fronte Polisario e il Marocco.…

L’inviato Onu prosegue il tour nel Marocco e nel Sahara Occidentale occupato

L’inviato dell’Onu per il Sahara occidentale, Horst Koehler, sta proseguendo oggi in Marocco il suo secondo tour nella regione. Durante la sua visita a Rabat, Koehler deve incontrare il primo ministro Saad Eddine El Othmani e il capo della diplomazia,…

Assassinato giovane militante saharawi

Nella Facoltà di Lettere dell’Università di Ibn Zohr ad Agadir, uno studente saharawi è stato brutalmente assassinato il 20 maggio alle 9 del mattino. Si tratta di Abderahim Badri, 24 anni, accoltellato da un gruppo di persone marocchine con ganci…

1 2