Asia

21.10.2009

A Hiroshima 1000 candele contro il nucleare

La messa al bando delle armi nucleari è stata richiesta simbolicamente con 1000 candele che sono state accese durante l’evento “NO NUKES 2020” (No al Nucleare entro il 2020) organizzato dalla Fondazione per la Pace e la Cultura di Hiroshima. Alla manifestazione ha partecipato anche l’equipe base della Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza »

20.10.2009

Dopo 56 anni la Marcia Mondiale è la prima ad entrare nella zona smilitarizzata tra le due Coree

I marciatori per la pace non sono giunti invano in Corea del Sud; la loro visita al Paese conosciuto come "La Terra del mattino tranquillo” ha reso possibile per la prima volta che degli stranieri accedessero all'area di confine tra i due Stati chiamata “zona smilitarizzata” (DMZ), un'area di sicurezza dove si concentrano le forze armate di tutto il mondo. »

19.10.2009

La Marcia Mondiale chiede al Giappone di cacciare le basi militari americane.

Il terzo e ultimo giorno in Giappone, la Marcia Mondiale ha chiesto al Governo di cacciare le basi militari americane, una proposta in linea con la richiesta della Marcia Mondiale di ritirare le truppe dai territori occupati. Gli organizzatori locali hanno accolto la domanda fatta al Ministro degli Esteri descrivendola come "senza precedenti". »

17.10.2009

Tavola rotonda sulla pace con V. Kalyanam, segretario personale di Gandhi

14 ottobre: una giornata dedicata alla nonviolenza al Gandhi Memorial di Chennai: un concorso di disegno e pittura sul tema “Il mondo che vorrei”, una mostra fotografica, una conferenza stampa per annunciare l’arrivo della Marcia mondiale per la pace e la nonviolenza in India, una tavola rotonda sugli strumenti per promuovere la pace nel mondo. »

14.10.2009

La Marcia Mondiale benedetta dalla nipote di Gandhi

I venti marciatori sono arrivati il 12 ottobre a Nuova Delhi per onorare i numerosi incontri nelle diverse province dell'India. Dopo una lunga marcia a Nuova Delhi, dove l'equipe base è stata ricevuta da Tara Gandhi Bhattacharji, nipote di Gandhi, il gruppo si è preparato per recarsi a Bombay, Amritsar, Chennai e Trichur (Provincia del Kerala). »

13.10.2009

Lancio della campagna “Violenza Zero 2010” a Basilan.

L'invito per l'elezione pacifica e nonviolenta in Basilan, nelle Filippine, ha assunto un volto nuovo: gruppi pacifisti locali e internazionali ed enti governativi hanno lanciato la Campagna “Violenza Zero 2010”, lo scorso 7 ottobre al Basilan State College Gymnasium. L'avvio ha coinciso con l'arrivo della Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza nelle Filippine. »

11.10.2009

Gli studenti bengalesi accolgono la Marcia Mondiale

Alcuni membri dell'equipe base hanno camminato fianco a fianco con i bengalesi di Dhaka. L’evento è stato organizzato nell'ambito dell'Università della capitale dall'associazione «Un Monde sans guerre» e da altri membri del movimento umanista. Per l’occasione è stata organizzata una conferenza stampa con numerosi giornalisti. »

07.10.2009

Le Filippine regalano alla Marcia Mondiale il più grande simbolo vivente della pace mai realizzato

La Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza ha sicuramente raggiunto uno dei suoi picchi emotivi e d'intensità oggi, 7 ottobre. I membri dell'équipe base sono stati invitati alla realizzazione del più grande simbolo vivente della pace della storia, fatto alla perfezione da oltre 12000 alunni delle scuole di Lucena, città del sud delle Filippine. »

01.10.2009

Gandhi: l’India e l’Universalismo

L'India ha un grande compromesso verso l'internazionalismo. Gandhi desiderava che l'India fosse promotrice di un ordine mondiale dedicato alla pace e alla prosperità. Questo compito titanico potrebbe essere considerato responsabilità di questo paese. L'India deve camminare verso l'istituzione di un vero e reale internazionalismo, e diventare un ideale per il resto del mondo. »

26.09.2009

Le donne devono lottare

Dato l'aumento del fondamentalismo religioso e gli sfrontati attacchi contro le minoranze, in particolare le donne, si nota una diffusa prassi discrimitoria, e l'esclusione sociale delle donne delle comunità Dalit (intoccabili), nonostante le garanzie costituzionali di uguaglianza e decenni di interventi mirati da parte del governo. »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.