Wikileaks

Solidarietà con Bradley Manning, in prigione senza processo da 1.000 giorni

Bradley Manning, il soldato responsabile dell’enorme fuga di notizie pubblicate su Wikileaks, è in prigione in attesa di processo da quasi 1.000 giorni per aver denunciato crimini di guerra, corruzione e abusi. Il 23 febbraio 2013 la campagna “Free Bradley…

Il governo islandese espulse l’FBI per le sue indagini su Wikileaks

L’FBI arrivò in Islanda nell’agosto 2011 con l’intenzione di indagare sul caso Wikileaks. Lo fece tuttavia senza avvisare le autorità, così che il governo espulse i suoi agenti e inviò una protesta formale agli Stati Uniti. Ad agire fu il…

Assange annuncia la pubblicazione di nuovi documenti segreti da parte di WikiLeaks

Il 20 dicembre, durante un’apparizione pubblica all’ambasciata dell’Ecuador a Londra, l’attivista australiano Julian Assange, fondatore di WikiLeaks, ha annunciato l’imminente pubblicazione di un milione di documenti riguardanti tutti i paesi del mondo. A sei mesi dal suo arrivo nella sede…

Il calvario di Bradley Manning

Il soldato Bradley Manning ha potuto finalmente difendersi pubblicamente in un’udienza preliminare alla corte marziale prevista per l’anno prossimo. Manning è la presunta fonte della maggior fuga di notizie nella storia degli Stati Uniti. Impegnato in compiti di analisi dell’intelligence…

1 4 5 6