industria bellica

17.10.2019

Extinction Rebellion contro l’industria delle armi: disarmare per decarbonizzare

Extinction Rebellion contro l’industria delle armi: disarmare per decarbonizzare

XR Peace si è oggi unita ad altri attivisti contro il commercio di armi per mettere in scena una giornata d’azione contro l’industria bellica inquinante e oppressiva. – Alle 8 del mattino, gli attivisti di XR Peace si sono incollati alle porte del quartier generale di Leonardo UK in Great… »

21.10.2018

Mameli (CSS): “c’è lavoro e lavoro, riconvertire fabbriche bombe e industrie inquinanti”

Mameli (CSS): “c’è lavoro e lavoro, riconvertire fabbriche bombe e industrie inquinanti”

“C’è lavoro e lavoro. Le fabbriche che producono strumenti di morte come le bombe e quelle che, nell’avvelenare l’ambiente, mettono a repentaglio la salute umana non creano un’occupazione accettabile”. Lo afferma Marco Mameli, membro della segreteria della Confederatzione Sindacale Sarda (CSS) presente alla XVII edizione della Marcia… »

13.06.2018

Il Fondo europeo per la difesa in aumento del 2200%: un beneficio per l’industria militare

Il Fondo europeo per la difesa in aumento del 2200%: un beneficio per l’industria militare

La posizione di ENAAT (la rete europea delle organizzazioni  della società civile che si occupa di commercio di armi, di cui Rete Disarmo fa parte) sulle proposte diffuse oggi dalla Commissione Europea Oggi la Commissione Europea ha pubblicato le proprie proposte per l’area riguardante Difesa e Sicurezza nell’ambito… »

21.05.2018

Atlante delle Guerre: sempre dalla parte delle vittime

Atlante delle Guerre: sempre dalla parte delle vittime

L’Atlante delle guerre è all’ottava edizione e si presenta come uno strumento indispensabile per chi vuole studiare il fenomeno della guerra. Ma Atlante delle guerre non è solo un libro ma anche un sito (partner di Pressenza) e molte altre cose. Ne parliamo con Emanuele Giordana, che affianca, come direttore… »

16.05.2018

L’Europa fa accordi mortali con i dittatori per fermare i rifugiati

L’Europa fa accordi mortali con i dittatori per fermare i rifugiati

Le politiche di esternalizzazione dei confini promosse dall’UE avvantaggiano l’industria della sicurezza ma provocano costi umani e di sviluppo altamente dannosi. L’Unione Europea ha voltato le spalle ad un impegno incondizionato per i diritti umani, la democrazia, la libertà e la dignità umana espandendo negli ultimi anni in… »

06.12.2017

È questo il nostro Natale di pace?

È questo il nostro Natale di pace?

di Alex Zanotelli Sono indignato davanti a quest’Italia che si sta sempre più militarizzando. Lo vedo proprio a partire dal Sud, il territorio economicamente più disastrato d’Europa, eppure sempre più militarizzato. Nel 2015 è stata inaugurata a Lago Patria (la parte della città metropolitana di Napoli) una delle più… »

24.11.2017

Sardegna e armi: la riconversione possibile

Sardegna e armi: la riconversione possibile

Nel Sulcis Iglesiente, in Sardegna, un comitato di cittadini si batte per la riconversione della Rwm Italia, la fabbrica di bombe di Domusnovas, da industria bellica a civile. La loro idea ricalca quella della battaglia per la Valsella, che nel 1999 smise di produrre mine antiuomo ed iniziò a fare… »

05.07.2017

Il governo italiano sceglie l’industria bellica come pilastro del “sistema paese”…

Il governo italiano sceglie l’industria bellica come pilastro del “sistema paese”…

Il mensile «Nigrizia» di giugno fa un quadro puntuale della produzione e commercio internazionale delle armi italiane e del coinvolgimento collaborativo e interessato delle banche, che mettono a disposizione dell’industria bellica servizi di intermediazione ben remunerati e conti correnti. Come recita l’incipit, «l’industria militare è il pilastro del sistema Paese. »

07.06.2017

Le nuove iniziative presentate oggi dalla Commissione Europea favoriscono l’industria delle armi e la corsa globale agli armamenti

Le nuove iniziative presentate oggi dalla Commissione Europea favoriscono l’industria delle armi e la corsa globale agli armamenti

Le organizzazioni pacifiste facenti capo alla rete ENAAT denunciano negativamente le proposte che cambiano faccia all’UE: ormai il complesso militare-industriale è “in cammino” anche a Bruxelles. Oggi la Commissione Europea ha diffuso a Bruxelles i dettagli riguardanti… »

08.05.2017

Cui prodest? A chi giova la licenza di uccidere, detta “legittima difesa”?

Cui prodest? A chi giova la licenza di uccidere, detta “legittima difesa”?

Tante paure arrivano nella nostra vita già con i loro rimedi, di cui abbiamo tante volte sentito parlare, prima ancora che i mali che essi promettono di curare abbiano fatto in tempo… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.