colpo di stato

Reportage dal Sudan, l’accordo nel Paese senza pace

Dopo 26 giorni di proteste, brutali repressioni con decine di morti e centinaia di arresti, c’è l’accordo in Sudan, ma non la pace. Il primo ministro sudanese, Abdallah Hamdok, costretto alle dimissioni il 25 ottobre con un golpe e fino…

Non vogliamo che il Sudan torni al passato: manifestazione contro il golpe

“Non vogliamo che il Sudan torni al passato, vogliamo che prosegua il suo cammino di transizione verso la democrazia. I generali golpisti però non sono d’accordo, anche perché hanno ucciso decine di persone durante la rivoluzione del 2019 e temono…

Proteste in Sudan. L’inizio della fine del solito vecchio schema politico?

La popolazione civile del Sudan continua a protestare contro il colpo di stato militare del 25 ottobre 2021, durante il quale sono stati arrestati la maggior parte dei membri civili del governo in carica dal 2019. L’esercito sta rispondendo con…

Sudan, il premier arrestato dai militari. La capitale Khartoum bloccata da golpisti e manifestanti

Il Primo Ministro Abdalla Hamdok ha esortato la popolazione a scendere in strada contro il tentativo di colpo di Stato. Segnalati blocchi alla rete Internet. Messo stamane agli arresti da un gruppo di militari, il Primo Ministro del Sudan, Abdalla Hamdok,…

Guinea-Conakry. Gli “amici” di USA, Francia, Italia e Israele del colonnello-golpista

Militari golpisti crescono all’ombra di US Africom, il Comando delle forze armate degli Stati Uniti d’America per le operazioni nel continente africano. Mamadi Doumbouya, il colonnello a capo delle forze speciali dell’esercito della Guinea-Conakry che il 5 settembre ha deposto…

Crisi tunisina: Marzouki fa appello al mondo democratico internazionale

Moncef Marzouki, primo presidente democratico della Tunisia dopo la dittatura, in una dichiarazione rilasciata a sky news, ha paventato che l’attuale crisi politica del paese possa sfociare in un colpo di stato simile a quello accaduto in Egitto. Marzouki ha…

Le Nazioni Unite chiedono un embargo sulle armi destinate all’esercito di Myanmar

Il 18 giugno l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato, con 119 voti a favore e un voto contrario (quello della Bielorussia), una risoluzione che condanna le violazioni dei diritti umani commesse dalle forze armate di Myanmar dopo il colpo…

La crisi in Myanmar e il mistero delle pallottole italiane

Sarà convocata in tribunale “in presenza” il 24 maggio l’ex leader de facto del governo birmano Aung San Suu Kyi nel processo farsa che la vede accusata con cinque capi di imputazione. L’ennesimo passo verso un baratro che ogni giorno…

Myanmar, gigante dell’acciaio sudcoreano taglia i ponti con i militari golpisti

Il 16 aprile il gigante dell’acciaio sudcoreano Posco ha annunciato che la sua controllata in Myanmar, Posco C&C, interromperà le relazioni con la Myanmar Economic Holding Ltd, il conglomerato industriale di stato di proprietà dei militari autori del sanguinoso colpo…

Documenti declassificati, la dittatura brasiliana si alleò con gli USA per destituire Allende in Cile

A rilevarlo sono documenti declassificati di intelligence da Brasile, Cile e Stati Uniti, che sono stati pubblicati mercoledì scorso dal centro National Security Archive, con sede a Washington. Questa organizzazione, fondata da accademici e giornalisti investigativi, ha pubblicato i documenti…

1 2 3 9