Patrizia Cecconi

Patrizia Cecconi

Patrizia Cecconi nasce a Roma dove consegue la laurea in Sociologia presso l’Università La Sapienza. Qui tiene per alcuni anni seminari sulla comunicazione. Successivamente vince la cattedra di Economia Aziendale, disciplina che insegnerà per circa venticinque anni. Interessata all’ambiente e alla natura, verso il 2000 rivolge la sua attenzione allo studio della botanica e della fitoterapia ponendo sempre al centro dei suoi lavori l’interazione culturale tra l’ambiente e gli umani che lo abitano. Ha curato e pubblicato articoli e libri su argomenti diversi. Il suo interesse particolare è rivolto alla Palestina. Dal 2009 fino al dicembre 2014 ha presieduto la onlus “Amici della Mezzaluna Rossa Palestinese” di cui ora è presidente onoraria. E' co-fondatrice della onlus Cultura è Libertà e dell’adv Oltre il Mare che attualmente presiede.

09.10.2019

Le Comunità ebraiche esigono il bavaglio

Le Comunità ebraiche esigono il bavaglio

La paura mangia l’anima. Era il titolo di un vecchio bel film di Fassbinder, ma è un diffuso atteggiamento che da diversi anni sta connotando le Comunità ebraiche in varie città  italiane. Ma paura di che? Impressionante scoprirlo:  semplicemente paura della verità  su Israele. Ma gli ebrei italiani sono italiani… »

30.09.2019

Capodanno ebraico. Occasione di nuova, raffinata crudeltà

Capodanno ebraico. Occasione di nuova, raffinata crudeltà

Rosh HaShanà, capodanno ebraico. Una festa importante come ogni capodanno in ogni comunità umana che lo festeggi. Per gli ebrei dura tre giorni e per gli ebrei di Israele questi tre giorni di festa rappresentano un’ulteriore occasione per esercitare la loro crudeltà gratuita verso la popolazione non ebrea e in… »

29.09.2019

Storie di “mostri” con la stella di David

Storie di “mostri” con la stella di David

Una piccola storia di soprusi e di disprezzo dei diritti dal confine israelopalestinese. »

22.09.2019

Fermateli!

Fermateli!

Fermateli! Non è solo il grido – purtroppo inutile – dei palestinesi. “Fermateli” è una necessità internazionale di fermare l'assenza di ogni forma di rispetto dei diritti umani e del Diritto Internazionale nelle politiche che sta conducendo lo stato d'Israele, che vanno sempre più configurandosi in opera di genocidio. »

20.09.2019

Israele. Elezioni e nuovo governo. C’è futuro per la pace?

Israele. Elezioni e nuovo governo. C’è futuro per la pace?

Gli scenari che si prospettano a due giorni dalle elezioni – che hanno prodotto una situazione di stallo per mancanza di maggioranza assoluta sia da parte di Gantz che di Netanyahu – sono diverse, ma nessuna sembra poter fare a meno del vero ago della bilancia che è l’estremista di… »

19.09.2019

Palestina. Storie di donne e di soldati

Palestina. Storie di donne e di soldati

Cisgiordania. Qalandia, uno dei check point più tristemente famosi nei Territori palestinesi occupati dall’esercito israeliano. Una donna palestinese viene uccisa gratuitamente da alcuni militari israeliani. Il video girato clandestinamente con un cellulare ha fatto il giro del mondo grazie ai social. Succedeva ieri, 18 settembre, di lei si sa… »

16.09.2019

Elezioni Israeliane. Lo so, è difficile ammetterlo

Elezioni Israeliane. Lo so, è difficile ammetterlo

E’ difficile ammetterlo, anche se i fatti sono inconfutabili. E’ difficile ammetterlo perché la capacità manipolativa di chi non conosce onestà intellettuale, ma porta rispetto alle regole del libro paga in cui è inserito, rende difficile ammettere senza giri di parole una verità che è scandaloso affermare. Ma che è… »

23.07.2019

Uno spettro si aggira… ma non è il comunismo!

Uno spettro si aggira… ma non è il comunismo!

Uno spettro si aggira per il Medio Oriente e da lì, attraversando mari e monti, arriva lontano ponendo le sue basi ovunque, mostrando l’assoluta inanità del  Diritto universale umanitario e divorando ogni norma della Legalità internazionale a partire dalle Convenzioni di Ginevra. Uno spettro che con… »

16.07.2019

Sgombero di Primavalle. Riflessioni romane

Sgombero di Primavalle. Riflessioni romane

POI UNA SI CHIEDE, MA COSI’… … giusto perché s’è svegliata che non è ancora l’alba e non riesce a dormire, perché s’è sognata bambini che piangevano. Non in Siria, ma neanche nello Yemen, quelli poi, poverelli, manco hanno più la forza di piangere. Laggiù, quelli che non finiscono sotto… »

27.06.2019

 Filosofi e sbruffoncelle

 Filosofi e sbruffoncelle

Diego Fusaro, l’intellettuale dall’eloquio più forbito che l’Italia attuale possa vantare, il giovane filosofo hegeliano-marxista che affascina e indispone per le sue esternazioni così “sinistramente” controcorrente che a volte riportano alla cusaniana “Coincidentia oppositur” con la destra, ha detto un’altra scomoda verità. Riferendosi alla decisione della capitana della Sea Watch3… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.