Seconda giornalista di Pressenza aggredita in Cile

24.11.2019 - Redacción Chile

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco

Seconda giornalista di Pressenza aggredita in Cile
(Foto di Claudia Aranda)

Qualche settimana fa – all’inizio delle proteste di massa nelle strade del paese, quando vigevano ancora lo stato d’assedio e il coprifuoco – la nostra giornalista Claudia Aranda è stata arrestata per qualche ora dai Carabineros ed è stato necessario coinvolgere un gruppo di avvocati per liberarla. Sabato 23 novembre Paula Acunzo, corrispondente argentina di Pressenza accreditata in Cile proprio per coprire gli eventi in Plaza de la Dignidad (ex-Plaza Italia) nel centro di Santiago, è stata aggredita e picchiata in faccia dai Carabineros.

Infradiciata dagli idranti, ha cercato di proteggersi sotto il casco da giornalista ed è stata manganellata da un poliziotto nella parte inferiore dell’occhio sinistro, mentre la sua telecamera veniva rotta.

L’accaduto verrà denunciato secondo le procedure alla polizia, all’Istituto Nazionale dei Diritti Umani e all’Ordine dei Giornalisti del Cile.

Il seguente video di Claudia Aranda contiene la testimonianza della corrispondente aggredita:

Categorie: Diritti Umani, Sud America, Video
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort