società

Note per un cambio di rotta

La critica sociale, cioè la critica del “sociale”, della struttura dei rapporti tra individui, gruppi, classi e nazioni, si è andata in larga parte sviluppando nel corso del tempo – a partire, forse, dall’avvento della “modernità”, ma soprattutto a partire…

Un futuro senza prigioni

Rinchiuso. Perché le prigioni non servono a nessuno di Thomas Galli. L’ex direttore di un penitenziario tedesco propone di smantellare le prigioni e delinea alternative al sistema penale. Alla domanda di una giornalista su cosa farebbe l’avvocato e allora direttore…

Contro i modelli di mercificazione della cultura

“Cultura e servizio pubblico culturale, le nostre priorità per la democrazia e il futuro”, così titolano la loro dichiarazione comune i maggiori sindacati europei che operano nel comparto culturale – CGT Culture (Francia), FP CGIL (Italia), PCS Culture Group (Regno-Unito)…

13#PalermoInMovimento, rubrica della contro-narrazione sociale

Bloc-News eventi e fatti in Sicilia a cura di Toni Casano ASSISTENTI IGIENICO-PERSONALE: CONTINUARE LA LOTTA! Comunicato SLAI\COBAS Palermo/Sicilia – Precarie e precari Assistenti igienico-personale: 2500 lavoratori e lavoratrici in rutta la Sicilia fermi dal periodo di lockdown, senza stipendio e…

Francesco Saverio Borrelli ci lascia con molti interrogativi

E’ morto ieri Francesco Saverio Borrelli per una coincidenza di quelle beffarde scritte dalla storia, il 20 luglio di 26 anni prima moriva a San Vittore Gabriele Cagliari, presidente ENI, uno dei suicidi più eccellenti del periodo di Tangentopoli.

Graeber e la Burocrazia. Dalla stupidità alle leve del potere

“Burocrazia” è l’ultimo saggio dell’antropologo David Graeber e prende in esame lo sviluppo della cultura burocratica pubblica e privata nel mondo occidentale (il Saggiatore, 2016, euro 21, 218 p.). Fino agli anni Cinquanta “a differenza dell’Impero britannico, che aveva preso…

Il bisogno di un esame di coscienza

Non sono passati neanche sei mesi dagli attentati di Parigi, che un nuovo atto dinamitardo ha colpito al cuore l’Europa. Una nuova ondata di dolore e paura che non pochi sciacalli politici cercano di sfruttare a proprio vantaggio fomentando l’odio…

“Disattivare i segnali di allarme con i farmaci”. Intervista a Angel Pascual

  “Probabilmente quel bambino inizialmente etichettato come iperattivo, definizione imposta da una “persona illuminata”, finirà per ritrovarsi con quattro, cinque, sei etichette e una quantità di trattamenti a base di psicofarmaci che lo porterà ad una vita vegetativa” Angel Pascual…