Seconda Guerra Mondiale

Winston Churchill era un mostro

Il libro di Tariq Ali, Winston Churchill: His Times, His Crimes (Winston Churchill: il suo tempo, i suoi crimini) è un eccellente contraltare alla propaganda così stranamente imprecisa su Winston Churchill, che però è la norma. Ma per meglio apprezzare…

Pietre d’inciampo Torino per il nono anno in presenza di Gunter Demnig

Per il nono anno, Torino accoglie le Pietre d’Inciampo (Stolpersteine) di Gunter Demnig. 12 e 13 gennaio saranno installate 13 pietre dedicate ad altrettante vittime della deportazione nazista e fascista. Saranno così 143 le pietre d’inciampo presenti sul territorio cittadino. …

Sarajevo antifascista

«La messa, programmata nella città di Sarajevo il 16 Maggio, con l’intenzione di commemorare soldati e civili morti a Bleiburg, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, rischia di diventare una glorificazione dei sostenitori del regime fascista Ustaša, alleato dei Nazisti,…

Quella probabilità di rincontrare la Signora Ida

Ci salutiamo ogni mattina e ogni pomeriggio con la signora Ida da quando ci siamo trasferiti qui, da balcone a balcone. Mi chiama signora Gul, quella “ü”  per lei è un’impresa difficile, come per quasi tutti gli italiani. Mi sono…

4 novembre 2019. Anniversario della fine della Grande Guerra

Discorso del Prof. Giancarlo Restelli davanti al monumento dei caduti di Fagnano Olona, 3 novembre 2019. A distanza di centouno anni ricordiamo la fine della Prima Guerra Mondiale, di quella guerra che i contemporanei chiamarono Grande Guerra, perché non si era…

Scioperi del 1943-1945: è online il database

Dopo esserci occupati direttamente del progetto ViBiA relativo ai màrtiri delle Fosse Ardeatine, torniamo a scrivere di banche dati digitali, stavolta in merito agli scioperi degli operai fra il 1943 e il 1945 (www.cronologiascioperi1943-1945.it/). Il progetto «Cronologia Scioperi 1943-1945» è…

La seconda guerra mondiale e l’impossibilità di una storia europea

L’8 maggio 1945 la Seconda Guerra Mondiale si concluse con la resa della Germania nazista alle forze alleate e all’armata rossa sovietica. Il 9 maggio di cinque anni dopo, il ministro degli esteri francese Robert Schuman formulò la famosa dichiarazione…

Antifascista. Užice, la prima città liberata nell’Europa in guerra

«Repubblica di Užice» è il nome con cui viene designato il territorio liberato della Serbia occidentale, grosso modo corrispondente ai distretti di Krupanj, Čačak e, appunto, Užice, a cavallo tra la Serbia dell’ovest, la Šumadija e il Sandžak, sotto il…

Shinzo Abe invoca la pace e si prepara alla guerra

“Non dobbiamo ripetere l’orrore della guerra”. Il premier giapponese Shinzo Abe è netto durante la storica visita a Pearl Harbor, in ricordo dell’attacco che decretò l’entrata degli Stati Uniti nella Seconda Guerra Mondiale. Ma le parole sono ben diverse dai…

La propagazione transgenerazionale dei traumi, o la grande ombra della guerra

Da alcuni anni in Germania cresce l’attenzione per un tema particolare, a settant’anni dalla fine della seconda guerra mondiale. Mentre già alla fine degli anni novanta si parlava di figli della guerra, soggetti al lungo silenzio, alla repressione delle esperienze…

1 2