Mastodon

Sarajevo

La risoluzione ONU sul genocidio di Srebrenica vista da Sarajevo

Nella sala principale della Vijećnica, uno degli edifici simbolo di Sarajevo e della sua ricostruzione che ospita anche le sedi di rappresentanza del Municipio di Sarajevo, si scioglie l’emozione alle ore 17:24 quando il maxischermo proietta i voti dell’Assemblea Generale…

Sniper Alley, un film per costruire la pace dentro di noi

C’è un’espressione che ci riporta alla mente il passato che vorremo volentieri cancellare, “Guerre dimenticate”. Sono le parole che vengono alla mente ogni volta che la cronaca delle crisi che scoppiano in ogni angolo del pianeta ci costringe a ricordare…

A 30 anni dall’esperienza dei 500 di “Anch’io a Sarajevo”

L’associazione nazionale di volontariato “Beati i costruttori di pace” ci ha inviato, a 30 anni esatti dall’esperienza dei 500 di “Anch’io a Sarajevo” (vedi foto sopra, per chi non conoscesse l’iniziativa ecco il link https://www.balcanicaucaso.org/Media/Gallerie/Sarajevo-la-marcia-dei-500-vent-anni-dopo#&gid=1&pid=5 un resoconto dei progetti e…

Bosnia, un difficile “punto di equilibrio”

Il 6 Aprile 1992, ventinove anni fa, iniziava la Guerra di Bosnia: sotto il tiro dei cecchini e delle artiglierie, Sarajevo divenne città «ferita e divisa», con il centro storico e l’aeroporto controllati dai bosniaco-musulmani, Novo Sarajevo e i quartieri…

E’ morto Jovo Divjak, il difensore di Sarajevo

Jovo Divjak, generale dell’armata popolare jugoslava, è morto a Sarajevo l’8 aprile scorso, all’età di 84 anni. Aveva difeso la città di Sarajevo durante l’assedio. Di origine serba, Divjak si schierò subito dalla parte bosniaca, diventando il numero due dell’Armija…

Sarajevo antifascista

«La messa, programmata nella città di Sarajevo il 16 Maggio, con l’intenzione di commemorare soldati e civili morti a Bleiburg, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, rischia di diventare una glorificazione dei sostenitori del regime fascista Ustaša, alleato dei Nazisti,…

L’aprile che cambiò il volto dell’Europa

La primavera 1992 cambiò il volto dell’Europa e riportò all’ordine del giorno l’orrore dei nazionalismi. Preceduta dalla «crisi del debito» e dalle ingerenze da parte delle istituzioni finanziarie internazionali, la disgregazione della Jugoslavia ebbe formalmente inizio con la dichiarazione di…

A Sarajevo, un Vertice per l’Europa del Sud Est

Si è svolto a Sarajevo, gli scorsi 8 e 9 luglio, il vertice del Processo di Cooperazione del Sud Est Europa (SEECP), un format regionale multilaterale impegnato, ormai dal 1996, nel favorire progressi nel processo di cooperazione e collaborazione regionale…

Bosnia: Il Gay Pride a Sarajevo, tra speranze e pregiudizi

La Bosnia Erzegovina avrà il suo Gay Pride: sarà l’8 settembre e sarà, soprattutto, il primo nella storia del paese. La Bosnia si allinea così agli altri paesi balcanici, ultimo in ordine di tempo il Kosovo, dove la prima marcia…

Bosnia: l’architettura dell’Islam europeo

La Vijećnica, la facoltà di teologia islamica e l’hammam di Isa-bey a Sarajevo; il maktab di Karagozbey e il Ginnasio di Mostar; il municipio di Brčko: edifici sorprendenti che hanno segnato il carattere delle città della Bosnia-Erzegovina come incontro tra oriente e…

1 2 3