Russia

14.01.2020

Chiamata alle armi, la Nato mobilitata su due fronti

Chiamata alle armi, la Nato mobilitata su due fronti

Lo spiegamento di forze Usa in Europa, in aprile-maggio, per la Defender Europe 20. NATOME: così il presidente Trump, che si vanta del proprio talento nel creare acronimi, ha già battezzato lo spiegamento  della Nato in Medio Oriente, da lui richiesto per telefono al segretario generale dell’Alleanza Stoltenberg. Questi ha immediatamente… »

09.01.2020

Il conflitto mediorientale e l’ipocrisia occidentale in profonda crisi di valori

Il conflitto mediorientale e l’ipocrisia occidentale in profonda crisi di valori

Un conflitto, quello mediorientale, che dura ormai da decenni e che si trova di fronte a un bivio: trasformarsi da conflitto per procura a scontro diretto di guerra, il quale vedrebbe affrontarsi in prima linea e in modo aperto, non solo Arabia Saudita e Iran, ma anche i loro alleati occidentali, oppure, trovare una via di risoluzione in una progressiva de-escalation della tensione. »

23.10.2019

Mosca vuole tornare assoluta protagonista in Africa. I piani di Putin

Mosca vuole tornare assoluta protagonista in Africa. I piani di Putin

L’obiettivo è così centrale per il Cremlino da indurre il presidente a rafforzare anche la presenza militare. Con intenti bellicosi verso Cina e Usa. Mosca vuole tornare a essere una protagonista indiscussa in Africa anche dal punto di vista commerciale ed economico, con intenti bellicosi nei confronti di Cina e… »

22.10.2019

Erdogan vuole la bomba

Erdogan vuole la bomba

Cacciabombardieri Usa nella base turca di Incirlik, dove sono dislocate 50 bombe nucleari B-61 «Alcuni paesi hanno missili nucleari, ma l’Occidente insiste che noi non possiamo averli. Ciò è inaccettabile»: questa dichiarazione del presidente Erdogan rivela che la crisi va al di là di quella apertasi con l’offensiva turca in… »

09.10.2019

Dopo 20 anni di campagne, protetta in Russia una foresta grande come il Belgio

Dopo 20 anni di campagne, protetta in Russia una foresta grande come il Belgio

Dopo oltre vent’anni di campagne portate avanti da Greenpeace e altre associazioni ambientaliste, il governo della regione di Arcangelo, nel nordovest della Russia, ha istituito la riserva naturale Dvinsko-Pinezhsky. Il parco, uno dei più grandi del Paese, protegge una foresta boreale incontaminata di 300 mila ettari, un’area equivalente a quella… »

08.10.2019

13 anni senza Anna. Una ferita ancora insanabile alla libertà di stampa

13 anni senza Anna. Una ferita ancora insanabile alla libertà di stampa

Tredici anni senza Anna Politkovskaya, uccisa il 7 ottobre 2006 nell’ascensore del suo palazzo, a Mosca, con 5 colpi di pistola. Un omicidio che è stato e continua a essere una ferita insanabile alla libertà di stampa e di pensiero e a tutti i giornalisti del mondo. Anna Politkovskaya, nata… »

24.09.2019

C’era una volta la Germania, e forse anche il capitalismo

C’era una volta la Germania, e forse anche il capitalismo

La Germania non sta tanto bene, la Russia non sta certo meglio, l'Europa non ne parliamo, il treno cinese ha fortemente rallentato, e di là d'Atlantico, all'orizzonte tuona. »

12.09.2019

Vertice sulla Siria con Putin, Erdogan e Rohani ad Ankara

Vertice sulla Siria con Putin, Erdogan e Rohani ad Ankara

Lunedì 16 settembre il presidente turco incontrerà ad Ankara i capi di stato della Russia e dell’Iran per il vertice sulla Siria. L’Associazione per i popoli minacciati (APM) chiede ai vari paesi dell’Unione Europea e agli altri paesi della NATO di non lasciare ancora una volta mano libera al presidente… »

05.09.2019

Morte al 65° parallelo

Morte al 65° parallelo

Ogni morte sul lavoro è una dolorosissima inaccettabile piaga, ma morire per produrre nuove armi è assolutamente raccapricciante. Lo scorso 8 agosto a seguito di un’esplosione su una piattaforma nel Mar Bianco al largo della base della marina russa di Nyonoksa, una trentina di km da Severodvinsk, sono… »

07.08.2019

UE: affossato trattato INF, in arrivo nuvi euromissili

UE: affossato trattato INF, in arrivo nuvi euromissili

Il segretario di stato Mike Pompeo ha annunciato il 2 agosto, dopo sei mesi di sospensione, il definitivo ritiro degli Stati uniti dal Trattato sulle Forze nucleari intermedie (Inf), accusando la Russia di averlo «deliberatamente violato, mettendo a rischio i supremi interessi Usa». Alla notizia è stato dato in Italia… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.