Rohingya

06.10.2017

Myanmar: i profughi non debbono essere costretti al ritorno

Myanmar: i profughi non debbono essere costretti al ritorno

La comunità internazionale deve contribuire a garantire che nessun rifugiato rohingya sia costretto a fare ritorno in Myanmar finché permarrà il rischio di gravi violazioni dei diritti umani a seguito della campagna brutale di pulizia etnica condotta dall’esercito, ha dichiarato Amnesty International. I governi del Bangladesh e di Myanmar hanno… »

22.09.2017

Rohingya: urge azione immediata per evitare un disastro di salute pubblica

Rohingya: urge azione immediata per evitare un disastro di salute pubblica

In seguito all’arrivo di centinaia di migliaia di rifugiati Rohingya in Bangladesh, urge un aumento su larga scala dell’assistenza umanitaria per evitare un disastro in termini di salute pubblica. Questo l’appello lanciato dall’organizzazione medico-umanitaria Medici Senza Frontiere (MSF).   Come conseguenza dell’ondata di violenze contro i Rohingya, in un periodo di… »

22.09.2017

Discorso di Aung San Suu Kyi sulla situazione in Myanmar

Discorso di Aung San Suu Kyi sulla situazione in Myanmar

Il 19 settembre Aung San Suu Kyi ha parlato al Myanmar e al mondo. Tra le molte, drammatiche, notizie che ci arrivano da quella terra ci sembra giusto riportare le sue dichiarazioni. Eccellenze e ospiti illustri, L’anno scorso, quando mi sono rivolta all’ Assemblea generale delle Nazioni Unite in qualità… »

19.09.2017

Amnesty: i leaders mondiali hanno fallito la politica di accoglienza

Amnesty: i leaders mondiali hanno fallito la politica di accoglienza

Di fronte a quasi 400.000 rifugiati in fuga dalla pulizia etnica in Myanmar, i leader mondiali che si riuniscono all’Assemblea generale delle Nazioni Unite dovrebbero alzare le mani in segno di vergogna: non solo non hanno rispettato la promessa di accogliere più rifugiati ma hanno anche smantellato i loro diritti… »

19.09.2017

Le affermazioni di Aung San Su Kyi non aiuteranno a fermare l’esodo dei profughi

Le affermazioni di Aung San Su Kyi non aiuteranno a fermare l’esodo dei profughi

L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) teme che il tanto acclamato discorso sullo stato della nazione da parte della Consigliera di Stato della Birmania Aung San Suu Kyi non aiuterà a fermare l’esodo dei musulmani Rohingya dal paese. Il premio Nobel per la Pace ha evitato un affronto alla comunità… »

11.09.2017

Myanmar (Birmania): 300.000 profughi Rohingya in soli 15 giorni!

Myanmar (Birmania): 300.000 profughi Rohingya in soli 15 giorni!

L’Associazione per i popoli minacciati (APM) ha chiesto una sessione speciale del Consiglio di Sicurezza dell’ONU sulla crisi dei Rohingya. I  numeri dei rifugiati stanno letteralmente esplodendo, l’Asia sud-orientale è in tensione a causa del dramma dei profughi Rohingya. La  comunità internazionale degli stati deve agire per evitare un ancor più massiccio esodo… »

09.09.2017

Amnesty: l’esercito di Myanmar colloca mine antipersona sul confine del Bangladesh

Amnesty: l’esercito di Myanmar colloca mine antipersona sul confine del Bangladesh

Amnesty International è in grado di confermare che l’esercito di Myanmar ha intenzionalmente collocato mine terrestri antipersona, vietate dal diritto internazionale, che nell’ultima settimana hanno ucciso una persona e ne hanno ferite altre tre, tra cui due minorenni di 10 e 13 anni. Dopo aver raccolto testimonianze oculari e aver… »

08.09.2017

Lettera aperta dell’Arcivescovo Desmond Tutu ad Aung San Suu Kyi

Lettera aperta dell’Arcivescovo Desmond Tutu ad Aung San Suu Kyi

Mia cara Aung San Suu Kyi Sono ormai anziano, decrepito e formalmente in pensione, ma rompo il mio impegno a restare in silenzio sugli affari pubblici spinto da una profonda tristezza per il dramma dei Rohingya, la minoranza musulmana nel tuo paese. Nel mio cuore sei un’amata sorella minore. Ho… »

05.09.2017

La Comunità internazionale deve pretendere il rispetto dei diritti umani per i Rohingya

La Comunità internazionale deve pretendere il rispetto dei diritti umani per i Rohingya

L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) ha accusato l’Unione Europea e gli USA di aver contribuito con il loro silenzio alla grave crisi umanitaria di cui sono vittime i Rohingya in Birmania. L’esodo di massa di oltre 90.000 persone che scappano dalla Birmania è estremamente grave ed è molto pericoloso… »

05.09.2017

Myanmar: Amnesty denuncia le restrizioni nello stato di Rakhine

Myanmar: Amnesty denuncia le restrizioni nello stato di Rakhine

Amnesty International ha dichiarato che le restrizioni all’accesso degli aiuti umanitari nello stato di Rakhine, nel nord di Myanmar, mettono a rischio la vita di decine di migliaia di persone in una regione dove soprattutto i rohingya stanno subendo le orribili conseguenze di operazioni militari sproporzionate. Operatori umanitari hanno riferito… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort