riforma costituzionale

Il referendum sulla riforma della giustizia in Serbia

Con il referendum di domenica 16 gennaio, è stata approvata una importante riforma costituzionale in Serbia, con l’approvazione di un pacchetto di emendamenti di modifica della Costituzione sulle questioni della giustizia. La Commissione elettorale centrale, nella conferenza stampa tenuta a…

Il taglio dei senatori è irragionevole

Nella proposta di riduzione dei parlamentari oggetto del referendum costituzionale sicuramente il punto più controverso è la diminuzione del numero dei senatori. Vediamo perché: In Assemblea Costituente si stabilisce di eleggere 1 deputato ogni 80 mila abitanti e 1 senatore…

Russia: La riforma costituzionale di Putin e il coronavirus, un piano perfetto

Ha fatto immediatamente il giro del mondo la notizia dell’azzeramento dei mandati presidenziali che consentirebbe al presidente russo, Vladimir Putin, di rimanere in carica ben oltre il famoso 2024. La riforma costituzionale, iniziata a gennaio, aveva da subito drizzato le…

Venezuela: un discorso assai atteso

In un atteso discorso di fronte all’Assemblea Costituente, giovedì 7 settembre, il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha annunciato otto leggi costituzionali per affrontare la crisi economica e dare impulso alla trasformazione che sta investendo la vita pubblica ed il dibattito…

Referendum, ha vinto una nuova idea di società

Onore al popolo italiano che nonostante la propaganda martellante, fatta di bugie banalizzazioni, paure, ricatti, ha saputo respingere il tentativo di stravolgimento costituzionale tanto caro al mondo degli affari. Hanno cercato in tutti i modi di spingere gli italiani a…

Referendum: stabilità del Governo o della Costituzione?

La stabilità del Governo: sembra essere diventato questo il principale obiettivo di molti che invitano a votare Sì al prossimo referendum costituzionale. Non si può votare No – dicono – perché potrebbe cadere il Governo e addirittura si rischiano le…

Referendum: la democrazia è un ostacolo allo sviluppo?

Se si crede che gli stati sono ormai delle aziende, dove i governi sono una specie di consiglio di amministrazione il cui ruolo è facilitare gli investimenti, allora il voto coerente sul referendum costituzionale è senz’altro il SI. In questa…

4 ragioni per cui voto NO

Il prossimo 4 dicembre voterò no alla modifica costituzionale, perché è un regalo al mondo degli affari contro i cittadini. L’impegno di banche, assicurazioni, multinazionali e delle loro rappresentanze, per convincerci ad accettarla, né è una riprova. In sintesi ecco…

Costituzione: obbedienza o coerenza?

Anche in politica l’obbedienza non è più una virtù. In tempi in cui le decisioni che contano vengono prese da pochi leader, magari in qualche ristretta stanza extraparlamentare, la disobbedienza agli ordini del “capo”, potrebbe persino diventare una nota di…

Riforma costituzionale, il Senato più efficiente e maltrattato

Quando si vuole risolvere un problema, sarebbe logico analizzare i dati di fatto e di conseguenza ipotizzare le soluzioni. Nel procedere alla riforma della Costituzione non sembra che sia stato utilizzato questo metodo razionale. Infatti, una delle questioni più importanti,…

1 2 3